Glicemia Alta: Cause, Sintomi e Valori Normali

Cosa mangiare in caso di glicemia alta?

Il rimedio più comune e più efficace per alti livelli di glicemia, riguarda sicuramente l’alimentazione dell’individuo e la quantità di attività fisica praticata.

Per quanto riguarda il regime alimentare, consigliamo di consumare i seguenti alimenti che aiutano a normalizzare i valori della glicemia:

  • legumi;
  • utilizzare solo olio extravergine di oliva come condimento;
  • pesce;
  • carne bianca;
  • cereali integrali a basso indice glicemico come l’avena;
  • verdure a foglia verde;
  • ortaggi di tutte le tipologie.

I cibi da evitare nel caso di glicemia alta sono i seguenti:

  • prodotti realizzati con farine troppo raffinate;
  • cibi troppo ricchi di zuccheri semplici (attenzione anche agli insospettabili);
  • bevande zuccherate come cola o succhi di frutta industriali.

Inoltre, è consigliabile astenersi completamente dal fumo e limitare l’assunzione di bevande alcoliche e di caffè nell’arco della giornata. E’ indispensabile anche che l’individuo non conduca uno stile di vita eccessivamente sedentario ma si dedichi almeno 30 minuti al giorno ad un’attività sportiva: anche semplicemente una camminata a passo svelto.

Si consiglia di praticare una giusta attività fisica, soprattutto nel caso in cui il paziente soffra di obesità. Al di là del fatto che in questa condizione sarebbe opportuno perdere peso, non bisogna mai dimenticare che un’alimentazione sana affiancata da una giusta attività motoria garantiscono uno stato di salute migliore.

Quali sono i fattori che influenzano l’esito dell’esame?

Tutti gli esami e i test che vengono fatti in ambito medico possono essere influenzati da alcuni fattori, anche se in modo temporaneo. In questo caso abbiamo i seguenti:

  • Condizione di ansia;
  • Assunzione di certi farmaci (come gli antipsicotici atipici, i cortisonici, i beta-bloccanti, l’epinefrina e tanti altri);
  • Presenza di un trauma;
  • Recente operazione chirurgica;
  • Ictus o infarto.



1
2
3
4
5
Condividere su:

Leggi Anche

LASCIA UN COMMENTO