Betabioptal® (Betametasone+Cloramfenicolo): Foglio Illustrativo

Betabioptal® è un farmaco prodotto e commercializzato dall’azienda farmaceutica Thea Farma S.p.A.

Il farmaco viene utilizzato tipicamente nelle infezioni di carattere oftalmico non purulente, causate da germi che sono sensibili al trattamento a base di cloramfenicolo. In particolare la terapia a base di Betabioptal® viene indicata per i pazienti che presentino:

  • congiuntivite allergiche;
  • congiuntivite batteriche;
  • flogosi del segmento anteriore dell’occhio, specificatamente nel caso di flogosi post-operatorie;
  • iridociclite acuta.

Forme farmaceutiche

Sono attualmente autorizzate per la commercializzazione e la somministrazione diverse forme farmaceutiche di Betabioptal®:

  • Betabioptal® 0,13% + 0,25% gel oftalmico in flacone da 5 g;
  • Betabioptal® 0,2% + 0,5% collirio, in flacone da 5 g;
  • Betabioptal® 0,2% + 0,5% unguento oftalmico in tubo da 5 g;
  • Betabioptal® 2,6 mg/ml collirio in flacone da 5 g con contagocce.

Meccanismo d’azione

Il farmaco appartiene alle categorie farmaceutiche dei corticosteoridi e degli antibatterici in associazione.

betabioptal Fonte foto: www.gekofar.it

Il betamasone, uno dei principi attivi di Betabioptal®, è un farmaco con azione anti-infiammatoria che può determinare una remissione rapida dell’infiammazione, sia che sia determinante la condizione patologica, sia nel caso in cui sia invece concomitante con forme di infezione.

Il cloramfenicolo è invece un antibiotico ad ampio spettro: è in grado di agire su germi Gram-positivi e Gram-negativi con una spiccata attività batteriostatica.

Indicazioni Terapeutiche

L’utilizzo di Betabioptal® è consigliato nel caso di infezioni che colpiscono gli occhi che non siano purulente e che siano causate da germi che sono sensibili al cloramfenicolo. L’utilizzo del farmaco è, inoltre, indicato nel caso in cui debba essere associata all’azione anti-batterica anche un’azione anti-infiammatoria, che nel caso di questo specifico farmaco viene garantita dal betametasone.

Betabioptal® è consigliato nel caso di:

  • flogosi del segmento anteriore dell’occhio: è uno stato infiammatorio che interessa tipicamente la camera anteriore, l’iride e il cristallino;
  • congiuntivite allergica: è un processo di carattere infiammatorio che attacca la congiuntiva che può essere indotto da diversi tipi di allergeni. Tipicamente è causata dall’utilizzo della soluzione delle lenti a contatto oppure da pollini, anche se non sono da escludersi altri allergeni. La congiuntivite allergica può distinguersi in acuta e cronica: la prima causa gonfiore delle palpebre e prurito intenso, la seconda invece ha sintomi sicuramente meno visibili, ma persiste per periodi molto lunghi, può essere inoltre accompagnata da prurito, fotofobia e arrossamento;
  • congiuntivite batterica: patologia benigna che può essere efficacemente combattuta con una adeguata terapia antibatterica. È tipicamente dovuta all’infezione causata da Haemophilus influenzae, Streptococcus pneumoniae e Moraxella catarrhalis. Tra i sintomi più evidenti troviamo lacrimazione anomala, fotofobia persistente e gonfiore delle palpebre.

Come si assume il farmaco? Quali sono le controindicazioni? e le precauzioni d’uso? Voltiamo pagina per approfondire. 

1
2
3
Condividere su:

Leggi Anche

LASCIA UN COMMENTO