Astenia: Cause, Sintomi e Rimedi

L’astenia è un sintomo piuttosto comune e si riferisce alla sensazione di mancanza di forza ed energia a seguito di sforzi di lieve entità se non nulli. Bisogna però differenziare una sensazione di stanchezza passeggera da una condizione di stanchezza persistente e duratura (astenia). Questo è il significato comunemente accettato del sintomo in questione, anche se, come avremo modo di analizzare nel dettaglio nel corso dell’articolo esistono diverse tipologie di astenia.

Il soggetto colpito da astenia lamenta una maggiore difficoltà nello svolgere le sue normali attività, portandolo ad avere una minore resa lavorativa, una minore capacità di concentrazione, a ridurre l’attività sportiva o fisica e l’attività sessuale a causa di astenia muscolare. In condizioni più gravi il soggetto sviluppa anche problemi legati al sonno, manifestando sonnolenza.

AsteniaLa persistente sensazione di stanchezza e di debolezza possono andare ad influire negativamente sugli aspetti quotidiani del soggetto, portandolo ad uno stato di isolamento e di apatia che facilmente possono sfociare in uno stato depressivo: molto frequente in chi soffre di astenia.

Avvertire stanchezza fisica e mancanza di forze è una sensazione estremamente diffusa, motivo per cui non è necessario preoccuparsi o pensare che la causa sia da imputare a patologie gravi.

Quando bisogna rivolgersi all’intervento di un medico?

Se la sensazione di debolezza si protrae nel tempo, se debilita al punto di ridurre o impedire le normali attività e se si accompagna ad altre manifestazioni fisiche quali febbre, eruzioni cutanee, ghiandole ingrossate; si consiglia caldamente di rivolgersi al proprio medico curante con tempestività.

Il medico saprà poi orientarvi verso le visite specialistiche più opportune. È di fondamentale importanza ricordare, poi, viste le numerose cause che possono portare ad astenia, di non affidarsi mai ad informazioni lette su internet oppure rimedi fai da te frutto del passaparola.

Voltiamo pagina per analizzare le più comuni tipologie di astenia

1
2
3
4
5
Condividere su:

Leggi Anche

LASCIA UN COMMENTO