Febbre a 37: è preoccupante?

Febbre a 37: si può parlare di stato patologico oppure siamo ancora nell’alveo della normalità? Ci sono delle cause e, cosa più importante delle conseguenze per questo tipo di problematica? Si possono dormire sonni tranquilli oppure sarebbe il caso di correre dal medico per indagare su quello che sta avvenendo?

In genere nulla di pericoloso, come avremo modo di vedere più avanti, perché la febbre che clinicamente preoccupa è superiore ai 38–39° C. Non è sempre detto però che una febbricola come quella che il termometro segna con 37 gradi sia da ignorarsi.

Vediamo insieme di analizzare quali sono gli eventuali punti di criticità.

Voltiamo pagina. 

1
2
3
Condividere su:

Leggi Anche

2 COMMENTI

  1. Salve ho 36,7/8 al pomeriggio , la sera tra 36,8 e 37. La notte scende a 36,2.
    Ho letto in molti forum che l’uomo adulto ha 37 di temperatura giornaliera media.
    Ho fatto le analisi del sangue complete e urine, in più da anni ho fatto molti controlli, elettrocardiogramma , rx torace e analisi del sangue ogni anno, per sicurezza personale.
    È sempre stato tutto perfetto e nella norma.
    Ho fatto il ves e quant’altro e mi hanno detto che ho i valori come un bambino.
    Ma nonostante ciò misuro sempre la temperatura, ed è sempre li fissa a 36,8 e sera 37, di notte 36,2 tutto normale?
    Devo preoccuparmi?

    • La temperatura corporea media dell’uomo è di 37 gradi centigradi, il che significa che esiste una fetta di persone che ha una temperatura più bassa altri più alta. Nel suo caso, se le analisi sono ok, credo non ci sia ragione per preoccuparsi.

LASCIA UN COMMENTO