Carnifast® Plus: integratore per aiutare la produzione di energia quotidiana

Carnifast® Plus è un integratore alimentare prodotto da ALPEX Pharma e distribuito da Sigma-tau Industrie Farmaceutiche Riunite che, grazie alla sua studiata composizione e formulazione, può essere impiegato in tutti quei casi di diminuito apporto di alcuni componenti fondamentali per la produzione di energia o qualora ve ne sia un aumentato fabbisogno dovuto all’avanzare dell’età, allo stress o alla debolezza causata da periodi più o meno lunghi di convalescenza.

Garantire all’organismo che l’energia di cui necessità sia costantemente prodotta, assicura che esso svolga tutte le normali funzioni quotidiane, diminuendo anche la sensazione di spossatezza ed affaticamento.

Fonte tratta dal sito viviconenergia.com

Carnifast® Plus, grazie alla sua composizione caratterizzata dalla presenza di Propionil-L-carnitina, Coenzima Q10, Vitamine B2, B3, B5 e sali minerali come zinco, selenio, magnesio, sodio e potassio, rappresenta un modo valido per sopperire alle mancanze di questi costituenti che rappresentano dei punti di partenza essenziali che le cellule del nostro organismo utilizzano per la produzione di energia.

Carnifast® Plus è disponibile in commercio in forma di bustine, rendendo questo prodotto facile da assumere, anche qualora vi fossero problemi nella deglutizione. Senza togliere la praticità assicurata da tale forma farmaceutica.

Ma le domande che un prodotto come questo suscita potrebbero essere diverse. Ora cercheremo di prevederne alcune e di dare una risposta esaustiva.

Quanto costa Carnifast® Plus?

La casa farmaceutica mette a disposizione in commercio una confezione costituita da 20 bustine da 6 grammi al prezzo di listino di 19,70 euro.

Esiste comunque la possibilità di acquistare Carnifast® Plus ad un costo più basso, approfittando di sconti effettuati da farmacie e parafarmacie.

Il prodotto è disponibile inoltre a costi inferiori anche nelle numerose farmacie-online.

Cosa contiene?

Carnifast® Plus contiene Propionil-L-carnitina, Coenzima Q10, Vitamine B2, B3, B5, e sali minerali costituenti importanti per l’organismo per la produzione di energia.

Tra gli eccipienti usati per allestire la forma farmaceutica, vi è l’aspartame, che fa da edulcorante, e l’aroma all’arancia come correttivo del sapore, per rendere l’assunzione più gradevole trattandosi di una bustina.

Come funziona?

L’efficacia di Carnifast® Plus si deve alla combinazione di elementi che agiscono in maniera sinergica nella produzione di energia a livello mitocondriale.

La propionil-L-carnitina a livello mitocondriale si scinde in L-carnitina che trasporta gli acidi grassi attraverso la membrana e il propionil coenzima A, precursore del succinato che stimola il ciclo di Krebs, che rappresenta l’anello di congiunzione nel nostro organismo, tra le reazioni anaboliche e cataboliche per la produzione di energia. La propionil-L-carnitina agisce pertanto in due meccanismi diversi, che si compensano tra loro.

Il coenzima Q10, oltre ad avere una potente azione antiossidante, utile a proteggere la cellula da danni ossidativi, favorisce a livello cellulare ed in presenza di ossigeno la produzione di ATP, fonte di energia che tutte le cellule usano per svolgere le loro attività. La sua concentrazione diminuisce con l’avanzare dell’età, ma anche in caso di alcune malattie, dalle patologie cardiache al diabete, fino ad arrivare alla distrofia muscolare, tumori e morbo di Parkinson.

Anche la vitamina B2 interviene nel processo di produzione di energia. Inoltre, è importante per garantire un buono stato di pelle, unghie e capelli e protegge la vista. Lavora sinergicamente con il ferro per la produzione dei globuli rossi. È importante anche per rafforzare il sistema immunitario. Grazie a tutte queste caratteristiche benefiche, è chiaro che una sua carenza rappresenta un problema di una certa rilevanza.

La vitamina B3, interviene nelle reazioni di ossidoriduzione contribuisce a ridurre stanchezza fisica e spossatezza, agendo beneficamente sul sistema nervoso e muscolare. Una sua carenza è alla base della pellagra.

La Vitamina B5, essendo il precursore del coenzima A, rientra nelle reazioni di metabolismo di grassi e zuccheri, che rappresentano una sicura fonte di energia, disponibile ogni qualvolta l’organismo ne abbia bisogno.

Zinco e selenio sono due sali minerali importantissimi nelle reazioni che coinvolgono la contrazione muscolare, fondendo ai muscoli la giusta protezione dal danno dei radicali liberi.

Sodio, magnesio e potassio sono tre sali minerali importantissimi per il mantenimento del corretto equilibrio idrico-salino, che si rivela particolarmente importante in tutte quelle persone che svolgono una costante attività fisica e si recano in palestra.

Approfondiamo ora la modalità di assunzione di questo prodotto, le sue controindicazioni e gli eventuali effetti collaterali.

Come assumere questo integratore alimentare?

Si consiglia l’assunzione di 1-2 bustine al giorno da sciogliere in un abbondante bicchiere d’acqua. Il momento della giornata migliore per assumere questo integratore è al mattino a stomaco pieno.

Come sempre, ricordiamo il fatto che gli integratori alimentari non sono da considerarsi sostitutivi di una dieta corretta e bilanciata anche qualora si assuma il prodotto per contrastare particolari evenienze.

Gli effetti benefici correlati all’assunzione di Carnifast® Plus si verificano dopo qualche giorno di trattamento, quando l’organismo in carenza delle importanti fonti di energia fornite da questo prodotto, si riabitua alla loro concentrazione e comincia a disporne.

Sarebbe bene effettuare dei cicli di assunzione di questo prodotto, ossia assumerlo per un mese, poi interrompere per poi riprendere. In questo modo si stimola l’organismo a fare a meno dell’integratore per periodi più o meno lunghi, anche perché, come verrà sottolineato in seguito, l’uso prolungato può avere effetti lassativi.

Questo vorrebbe dire perdita di liquidi e sali minerali che potrebbero acuire i fenomeni di stanchezza e spossatezza che si volevano contrastare assumendo Carnifast® Plus.

Quali sono le controindicazioni e le avvertenze da tenere presenti?

Come la maggior parte degli integratori alimentari, Carnifast® Plus va tenuto lontano dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.

Il suo utilizzo è controindicato nei bambini, nonché nelle donne in gravidanza o in allattamento. Qualora circostanze particolari ne richiedessero l’uso, può essere somministrato sempre sotto controllo del medico.

Non contiene glutine, per cui può essere usato da tutti coloro che soffrono di intolleranza o allergie o siano affetti da morbo celiaco.

Non contiene saccarosio, in quanto nella formulazione si sceglie di usare come edulcorante l’aspartame, per cui può essere usato da coloro che abbiano piccoli problemi nel controllo del tasso glicemico nel sangue.

Se da una parte l’aspartame rappresenta un vantaggio per un organismo che gestisce male la glicemia, esso è anche fonte di fenilalanina, motivo per il quale Carnifast® Plus è controindicato in coloro che soffrono di fenilchetonuria, patologia in cui si verifica difficoltà nella metabolizzazione di fenilalanina.

Questo amminoacido riveste una certa importanza nel nostro organismo in quanto è un precursore della tirosina, che rientra nella sintesi degli ormoni tiroidei, della melanina, delle catecolamine e della dopamina, importanti per la trasmissione degli impulsi nervosi.

Ma una mancata metabolizzazione della fenilalanina, provoca un suo accumulo come tale nell’organismo. Come conseguenza avremo una mancata sintesi di tirosina e di riflesso una diminuita sintesi di ormoni tiroidei, melanina, dopamina e catecolamine. Data l’importanza di questi ultimi componenti, si possono di certo prevedere le conseguenze della fenilchetonuria. Inoltre, l’accumulo di fenilalanina tal quale provoca effetti tossici nei tessuti.

La confezione va conservata in luoghi asciutti, al riparo da fonti di calore e di luce.

Vi sono effetti collaterali?

Carnifast® Plus se assunto in dosi maggiori di quelle consigliate, o per periodi eccessivamente può avere effetti lassativi.

Carnifast® Plus funziona?

Le opinioni su questo integratore sono in generale positive. Coloro che hanno dovuto ricorrere a Carnifast® Plus per i più svariati motivi, dalla stanchezza causata da studio o stress, alla spossatezza dovuta all’età o a periodi più o meno lunghi di convalescenza, sono concordi nel dire che, se associato ad una dieta sana e bilanciata ed a un corretto stile di vita, il prodotto aiuta a sentirsi più forti ed energici.

Un’altra domanda che spesso molti si fanno e se Carnifast® Plus faccia ingrassare o meno per via del sapore dolce che possiede. Come vi abbiamo spiegato, questo integratore contiene aspartame e non saccarosio che potrebbe essere responsabile dell’aumento dell’ingestione delle calorie giornaliere e quindi portare ad un aumento di peso. La risposta quindi è molto semplice: Carnifast® Plus non fa ingrassare.

LASCIA UN COMMENTO