GelEnterum: integratore per ripristinare la normale funzionalità dell’intestino

GelEnterum® è un dispositivo medico prodotto dalla casa farmaceutica italiana Angelini, usato per ripristinare le normali funzionalità dell’intestino, soprattutto quando si sono verificati periodi più o meno lunghi di diarrea.

Grazie al tannato di gelatina, questo dispositivo aiuta anche a migliorare tutta la sintomatologia associata alla diarrea prolungata, come ad esempio la tensione addominale.

È disponibile in commercio in due tipologie di dosaggio e formulazione: bustine per i bambini e capsule per gli adulti.

Fonte tratta dal sito ufficiale del produttore Angelini.it

Ora cerchiamo di dare una risposta alle domande che potrebbero sorgere più comunemente quando ci viene prescritto questo prodotto.

Quanto costa GelEnterum®?

Data la possibilità di usare questo dispositivo sia nei bambini che negli adulti, GelEnterum® è disponibile in commercio in due varianti, differenti sia nel dosaggio di tannato di gelatina, che nella forma farmaceutica.

Per i bambini è disponibile la confezione con 20 bustine da 250 milligrammi, al costo di 12,70 euro.

Per gli adulti, invece, la casa farmaceutica mette a disposizione la confezione da 15 capsule da 500 milligrammi al prezzo di 12,70 euro.

Naturalmente si tratta comunque dei prezzi imposti dalla casa farmaceutica; esiste, come capita di sovente, la possibilità di trovare questo dispositivo ad un costo inferiore grazie a promozioni promosse dalle varie farmacie, oltre che nelle numerose farmacie on-line.

Cosa contiene e come funziona GelEnterum®? 

GelEnterum® è un dispositivo formulato a base di tannato di gelatina, che a livello dell’intestino agisce proteggendo la mucosa.

Si tratta, per la precisione, di un complesso di acido tannico e gelatina, che agendo con due meccanismi differenti, garantisce un miglioramento delle condizioni intestinali compromesse durante una diarrea prolungata, grazie ad una sinergia di azione.

L’acido tannico ha delle proprietà astringenti, utili quindi per arrestare la diarrea, ma è anche un antisettico ed un antinfiammatorio, caratteristiche utili in caso di una diarrea protratta nel tempo. In questo caso, infatti, anche la flora batterica potrebbe essere compromessa per cui le pareti intestinali sono di sicuro più suscettibili all’attacco di microrganismi. Ecco che, quindi, l’azione antisettica di GelEnterum® si rivela necessaria.

La gelatina ha invece la proprietà di richiamare acqua all’interno del lume intestinale favorendo la formazione feci soffici e molli e quindi facili da espellere. Questo garantisce la diminuzione delle scariche diarroiche, ma contribuisce anche a creare un rivestimento mucillagginoso protettivo lungo le pareti intestinali.

Il tannato di gelatina non si modifica quando passa attraverso lo stomaco e, arrivando intatto a livello dell’intestino, può creare un film protettivo, complessando le mucoproteine responsabili dell’infiammazione che si verifica localmente che risulta la causa principale della comparsa di diarrea persistente e dolorosa.

Ecco come GelEnterum®, non solo è in grado di proteggere le pareti intestinali, ma contribuisce alla risoluzione dell’infiammazione che ha dato luogo alle scariche, sequestrando le proteine responsabili dell’infiammazione.

La cosa importante è capire che la mucosa intestinale è tra i tessuti del nostro organismo che rivestono maggiore importanza, non solo per il ruolo svolto durante la digestione e l’assorbimento di nutrienti e farmaci, ma anche per le azioni immunostimolanti e biosintetiche svolte nel ritmo circadiano dell’organismo.

Mantenerne un buono stato è la condizione necessaria per far sì che tutte le funzioni svolte vengano mantenute nel tempo e si verifichino sempre nel migliore dei modi. Terapie farmacologiche particolari, soprattutto antibiotiche, e prolungate possono compromettere le caratteristiche fisiche della mucosa intestinale e di conseguenza una sua corretta funzionalità.

GelEnterum® viene in aiuto nel ripristinare le normali caratteristiche e funzionalità dell’intestino quando queste risultano essere, per qualsiasi motivo, compromesse.

Come assumerlo? Per quanto tempo?

I primi segni di miglioramento dopo aver assunto GelEnterum® per la prima volta si verificano dopo dodici ore.

Si può consigliare negli adulti l’assunzione di una o due capsule ogni quattro o sei ore, fino a completa scomparsa di tutti i sintomi. Se questi ultimi dovessero perdurare o aumentare, la dose giornaliera può essere aumentata sempre dopo aver consultato il parere del medico.

Come già precisato, esiste anche la formulazione in bustine, per andare incontro alle possibili difficoltà che potrebbero avere i bambini nel deglutire una capsula. Inoltre, il dosaggio è dimezzato rispetto alla formulazione per adulti.

Nei bambini fino ai tre anni si consiglia una bustina ogni sei ore fino alla totale scomparsa dei sintomi.

Dai tre ai quattordici anni si possono assumere anche fino a due bustine ogni sei ore, preferibilmente consultando il medico prima di aumentare il dosaggio.

È possibile sciogliere le bustine anche in yogurt o succhi di frutta per agevolare l’assunzione di questo prodotto specie nei bambini.

Si consiglia, infine, di consultarsi con il medico se entro una settimana i sintomi dovessero perdurare o addirittura aumentare nell’intensità.

Ci sono effetti collaterali?

Non sono stati registrati effetti collaterali durante le sperimentazioni cliniche effettuate su GelEnterum®, tanto più che il tannato di gelatina può essere usato anche nei bambini.

Ci sono delle avvertenze particolari da tener presenti?

Se si vuole utilizzare GelEnterum® nei bambini è bene sentire preventivamente il parere del medico, in modo da capire bene se i sintomi riportati possano essere risolti da questo dispositivo o si debba procedere con un’altra terapia per risolverli.

Anche se non si conoscono gli effetti collaterali e controindicazioni durante la gravidanza e l’allattamento, in quanto non si è a conoscenza della possibilità di dare reazioni avverse e di che tipo di reazioni possano essere, sarebbe bene non assumere GelEnterum® durante questi periodi, a meno che non sia strettamente necessario e comunque dopo aver sentito il parere del medico.

GelEnterum® va conservato a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore e di luce. Il prodotto non va congelato.

Malgrado possa sembrare superfluo, va comunque precisato che non bisogna assumere questo dispositivo se la confezione risulta danneggiata o dopo la data di scadenza indicata.

GelEnterum® funziona?

Le opinioni di quanti hanno dovuto ricorrere a questo dispositivo medico per la riduzione dei sintomi associati alle continue scariche diarroiche, sono in generale positive, sia per quanto riguarda l’utilizzo in età adulta che in età pediatrica.

La sintomatologia si riduce drasticamente, così come gli episodi di diarrea.

Va tenuto presente, soprattutto per i bambini, l’importanza dell’idratazione. Bisogna reintegrare i liquidi persi, conseguenza più che normale nel caso di diarrea persistente. Quindi non basta solo somministrare GelEnterum® ma può essere utile assumere almeno un litro e mezzo di acqua nell’arco della giornata per evitare la disidratazione.

Non di rado viene consigliata anche l’assunzione di fermenti lattici per aiutare la flora batterica intestinale, che potrebbe essere compromessa da una diarrea, soprattutto se protratta nel tempo.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO