Ugurol, Fiale e Compresse: Effetti Collaterali e Prezzo

Ugurol® è un farmaco prodotto dalla casa farmaceutica Rottapharm S.p.A. il cui principio attivo è l’acido tranexamico. Si tratta di un principio attivo ad azione antiemorragica ed antifibrinolitica che agisce intervenendo direttamente sulla cascata coagulativa.

Il meccanismo della cascata coagulativa, col quale Ugurol® interagisce, è un processo molto complesso che prevede l’intervento di una serie di proteine ed enzimi specifici. Nella guida di oggi, oltre a parlarvi delle caratteristiche del farmaco, cercheremo di spiegarvi in maniera molto semplice il suo funzionamento.

Ugurol

Come agisce Ugurol®?

Una delle fasi della coagulazione prevede la formazione del coagulo o trombo che arresta la fuoriuscita di sangue in seguito ad un danno vascolare o tissutale.

Formato il coagulo, esso ad un certo punto deve essere degradato in una fase che chiamiamo fibrinolisi che consiste nella rottura delle maglie di fibrina che prima “chiudevano” la ferita.

Ugurol® agisce proprio su questa fase, impedendo alle maglie di fibrina di essere degradate ed il risultato che si ottiene è quello di bloccare la fuoriuscita del sangue. In maniera molto semplice, la funzione di Ugurol® è quella di mantenere più a lungo possibile il “tappo” che chiude una ferita ovvero favorire la coagulazione del sangue: l’esatto opposto dei farmaci anticoagulanti che invece prevengono la formazione del trombo e dei coaguli sanguigni.

Per questo, tra gli impieghi terapeutici di Ugurol® troviamo: ciclo mestruale abbondante, sanguinamento gastrointestinale, disturbi emorragici alle vie urinarie conseguenti ad interventi chirurgici, interventi al cuore, all’addome o alle vie riproduttive, epistassi (sangue dal naso) e sanguinamenti conseguenti al trattamento con farmaci ad azione anticoagulante.

Quanto costa? Il prezzo

Ugurol® è disponibile in farmacia in fiale oppure in compresse. le fiale contengono 500 mg/5 mL di principio attivo, mentre le compresse contengono 250 mg di acido tranexamico.

Ugurol® è un farmaco di fascia A e necessita di una ricetta medica per poter essere acquistato in farmacia.

Il prezzo di Ugurol® è di circa 4,00 euro sia per le fiale che per le compresse.


Vuoi ricevere gli sconti migliori per l'acquisto dei tuoi farmaci ed integratori?
Riceverai i migliori sconti direttamente nella tua e-mail personale!

La tua privacy è al sicuro!


Modalità d’impiego e posologia di Ugurol®

Le fiale di Ugurol® possono essere utilizzate in diversi modi: per via endovenosa, orale (quindi può essere bevuta) e locale (applicata direttamente su una ferita); a differenza delle compresse che sono destinate, ovviamente, alla sola somministrazione orale.

Ugurol® non va assolutamente iniettato in un muscolo.

Ciascuna modalità di somministrazione è utile per bloccare fenomeni emorragici che colpiscono determinati distretti corporei.

La via orale è indicata per fronteggiare manifestazioni emorragiche localizzate nei distretti corporei interni, in otorinolaringoiatria e odontoiatria.

Inoltre, è utilizzata come profilassi in caso di interventi di chirurgia interna, come terapia delle ipermenorree (mestruazioni con flusso abbondante), negli interventi ginecologici, nelle cistiti emorragiche in seguito alla somministrazione di una terapia chemioterapica per il trattamento del carcinoma genitale ed, infine, come terapia prosecutiva di trattamenti iniziati per via endovenosa.

La via parenterale è indicata soprattutto nelle emorragie gravi o per le profilassi pre- e post-operatorie di interventi chirurgici che portano alla perdita copiosa di sangue.

La somministrazione endovenosa di Ugurol® deve essere effettuata da personale altamente qualificato effettuando un’infusione molto lenta del farmaco. Inoltre, questo farmaco può essere aggiunto alla soluzione, elettrolitica o glucosata, per fleboclisi.

L’applicazione locale diretta si effettua mediante tamponi di garza imbevuti del contenuto della fiala ed applicati direttamente sulla zona da trattare.

Questa modalità d’impiego è molto utile per far fronte alle emorragie del cavo oro-rino-faringeo in cui si desidera evitare la perdita copiosa di sangue; ad esempio, in caso di estirpazione di un dente, incisione gengivale, epistassi (sangue dal naso), taglio sanguinante.

La posologia di Ugurol® varia in base all’uso per il quale si deve utilizzare il farmaco e in base alla modalità d’impiego dello stesso: profilassi o terapia. Per gli adulti è la seguente:

Profilassi per via orale

La posologia giornaliera media di Ugurol® consigliata è di 3-4 compresse e la somministrazione deve essere effettuata almeno 1 giorno prima dell’intervento chirurgico, proseguendo il trattamento per un periodo non inferiore a 3-4 giorni dopo l’atto operatorio.

Nel caso si utilizzino le fiale per uso orale, è necessario assumere 1½-2 fiale di Ugurol® nello stesso schema posologico delle compresse.

La fiala va diluita in poca acqua e deglutita. Consiglio di aggiungere un po’ di zucchero alla soluzione perché il gusto delle fiale di Ugurol® è decisamente molto amaro.

Profilassi per via endovenosa

In questo caso, la posologia giornaliera media consigliata di Ugurol® è di 1 fiala iniziando la somministrazione almeno un giorno prima dell’intervento chirurgico e proseguendo il trattamento per un periodo non inferiore a 3-4 giorni dopo l’atto operatorio. Ribadiamo ancora una volta che la somministrazione endovenosa deve essere effettuata dal personale ospedaliero qualificato, medici o infermieri;

Terapia per via orale

La posologia per la terapia orale prevede l’assunzione di Ugurol® a seconda del caso clinico. In genere, si possono somministrare dalle 2 alle 4 compresse di Ugurol® fino a 3 volte al giorno oppure 1-2 compresse di Ugurol® volte al 6 volte al giorno. La terapia va protratta fino all’arresto completo dell’emorragia.

Nel caso si assumano le fiale per via orale, è consigliata l’assunzione di 1 o 2 fiale per tre volte al giorno oppure di mezza fiala o una fiala 6 volte al giorno. Le fiale hanno un gusto molto amaro pertanto si consiglia di aggiungere il suo contenuto in poca acqua zuccherata;

Terapia per via endovenosa

La posologia, in questo caso, prevede la somministrazione per infusione endovenosa lenta di una fiala di Ugurol®. Nel caso l’emorragia non si arresti è possibile somministrare mezza fiala di Ugurol® ogni ora per fleboclisi goccia a goccia;

Terapia per applicazione locale

La terapia per applicazione locale di Ugurol® prevede che il contenuto della fiala venga direttamente versato sulla zona interessata oppure, nel caso di applicazione all’interno del cavo oro-rino-faringeo è possibile avvalersi dell’ausilio di un piccolo tamponcino o una compressa sterile di garza imbevuta del contenuto della fiala.

Se Ugurol® deve essere somministrato ai bambini, la posologia deve essere calcolata direttamente dal medico tenendo conto di due fattori: il peso corporeo del bambino e la sua capacità di deglutizione la quale inciderà sulla modalità di assunzione del farmaco.

Negli anziani non è necessario ridurre le dosi di Ugurol®, salvo in casi di insufficienza renale. In questo caso, il parametro che il medico dovrà osservare è il livello di creatinina sierica.

Ugurol® si può usare per le mestruazioni?

Si. Si tratta di un farmaco molto utile per rallentare il flusso mestruale quando è piuttosto abbondante. In questi casi basterà assumere una fiale per via orale per notare subito i primi benefici.

Interazioni ed effetti collaterali di Ugurol®

Dai dati di letteratura scientifica e dagli studi effettuati, non sono emerse significative interazioni farmacologiche di Ugurol®.

Tuttavia, se vi viene prescritto questo farmaco è bene informare il medico o il farmacista dell’eventuale contemporanea assunzione di altri farmaci, inclusi i farmaci da banco, gli integratori alimentari e i preparati fitoterapici cioè quelli a base di erbe.

Particolare attenzione deve essere rivolta a quei pazienti che assumono altri farmaci ad azione antifibrinolitica che favoriscono la coagulazione del sangue, farmaci ad azione trombolitica ovvero quelli che prevengono la coagulazione del sangue ed i contraccettivi orali.

Come tutti i farmaci, anche Ugurol® non è esente da effetti collaterali che è possibile evitare rispettando scrupolosamente la posologia indicata ed i consigli del medico e/o del farmacista. I dati di farmacoviglianza hanno dimostrato l’incidenza nella popolazione dei seguenti effetti collaterali che per frequenza dividiamo in tre categorie: comune, non comune e non nota.

  • Comune: disturbi gastrointestinali (nausea, vomito e diarrea);
  • Non comune: eruzioni cutanee;
  • Non nota: ipotensione arteriosa che si può manifestare se l’infusione endovenosa viene effettuata troppo velocemente, formazione di coaguli di sangue, convulsioni, turbe visive, reazioni allergiche.

Tuttavia, prima di assumere Ugurol® è necessario sapere se si soffre di alcuni disturbi/patologie che elenchiamo di seguito: allergia all’acido tranexamico, malattia cronica che porta alla formazione di coaguli sanguigni, coagulopatia da consumo (condizione clinica caratterizzata dalla formazione di coaguli sanguigni in diversi distretti corporei), problemi renali e convulsioni.

Ugurol® non può essere assunto durante i primi mesi di gravidanza e durante tutto l’allattamento in quanto l’acido tranexamico viene escreto attraverso il latte materno e dunque assunto dal bambino.

2 COMMENTI

  1. Buongiorno dottoressa
    Una domanda il 14 agosto ho avuto il ciclo in modo regolare poi verso il 24 delle macchie scure e sono andate via
    Poi da ieri ho un flusso abbondante di sangue …..il ginecologo mi ha dato ugurol è la prima volta che lo prendo posso prendere le compresse? Visto che già prendo medicinali per ipertensione mattina e sera quando assumere ugurol? Grazie se risponderà

    • Gentile signora, si può prenderlo nelle dosi e nella posologia consigliate dal ginecologo. Ha fatto bene a prendere le compresse perché la fiala ha un gusto non proprio gradevole.

LASCIA UN COMMENTO