Dentinale pasta gengivale: composizione e uso

Dentinale® è una pasta gengivale, prodotta dalla casa farmaceutica Montefarmaco OTC S.p.A., utilizzata per il trattamento dei dolori alle gengive nei bambini dovuti allo spuntare dei primi dentini. Questo prodotto ha sostanzialmente una duplice funzione: anestetizzare la parte e rendere le gengive può morbide.
Infatti, il principio attivo di questo farmaco, l’amilocaina cloridrato, è un anestetico locale che serve per placare il dolore alle gengive mentre le sostanze idratanti ed emollienti come il miele consentono di ammorbidire le gengive e facilitare la loro rottura. Prima di somministrare questo prodotto al vostro bambino è necessario comprendere che stiamo parlando di un farmaco e come tale è bene conoscere tutte le precauzioni prima di utilizzarlo.
In questo articolo, infatti, vi illustreremo la composizionedel farmaco, forniremo le istruzioni per l’uso e tutte le informazioni utili che bisogna assolutamente conoscere prima dell’assunzione.

Per acquistare Dentinale® non è necessario esibire una ricetta medica in quanto si tratta di un farmaco da banco (OTC) il cui costo grava interamente sul paziente.

Composizione

Dentinale® pasta gengivale ha la seguente composizione basata su un campione di 100 g grammi all’interno del quale sono presenti i seguenti principi attivi: amilocaina cloridrato 500 mg e sodio benzoato 500 mg. Per ciò che concerne gli eccipienti abbiamo: saccarina, mentolo, zafferano tintura, arancia dolce essenza, sodio carbonato anidro, acqua depurata, miele.

Il farmaco è disponibile in farmacia o parafarmacia in tubetti da 25 grammi al prezzo di circa 10 euro. 

Istruzioni per l’uso

Prima di assumere questo farmaco, è bene sapere che esso è sconsigliato nei bambini allergici ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti precedentemente indicati. Prima dell’uso è indispensabile rivolgersi al medico o al farmacista. Va ricordato poi che sono possibili fenomeni di sensibilizzazione ed allergia, specie quando l’assunzione è prolungata nel tempo. Nel caso si presentino tali manifestazioni occorre assolutamente sospendere il suo utilizzo.

Altro aspetto che concerne l’assunzione riguarda il contatto con la mucosa nasale che deve essere evitato nel modo più assoluto. Il medicinale deve essere conservato in un luogo lontano dalla portata dei bambini ed è assolutamente vietato il suo utilizzo oltre la data di scadenza del prodotto riportata sulla confezione. 

Dentinale utilizzo
Immagine tratta dal sito web dentinale.it

Dentinale® pasta gengivale non presenta interazioni con altri medicinali: in ogni caso vale sempre la pena di informare il medico o il farmacista di altri farmaci che vengono abitualmente assunti dal bambino in modo da evitare spiacevoli complicazioni. 

Il farmaco va applicato 2-3 volte al giorno secondo necessità: si raccomanda di non superare le dosi indicate dal foglietto illustrativo e di non comportarsi diversamente da quanto consigliato dal proprio medico o dal farmacista. Il trattamento, come per ogni farmaco, deve avvenire per un periodo di tempo limitato, così da minimizzare i possibili problemi derivanti dall’assunzione prolungata a cui abbiamo fatto cenno precedentemente. Le gengive del bambino vanno massaggiate con un dito o con un batuffolo di cotone su cui cospargere moderatamente il prodotto. Attenzione a non esagerare con i dosaggi: il bugiardino, infatti, sottolinea che i dosaggi più alti possono determinare il raggiungimento da parte dell’amilocaina del circolo sistemico e, conseguentemente, ciò può tradursi in manifestazioni a livello gastrointestinale come vomito e nausea. Altri effetti conseguenti all’utilizzo smodato del prodotto riguardano il sistema nervoso centrale come tremori o eccitazione. 

Altra cosa da evitare nella maniera più assoluta è l’assunzione accidentale del prodotto per via orale, cosa molto frequente nei bambini che sono attratti dal sapore gradevole della pasta. In casi estremi, rivolgersi al medico o all’ospedale più vicino.

Effetti collaterali: quali controindicazioni?

Quali sono i possibili effetti indesiderati? Come tutti i medicinali, anche Dentinale® pasta gengivale non è esente da effetti collaterali, vediamoli in dettaglio. I principali che sono riportati dal foglietto illustrativo riguardano la somministrazione di anestetici locali: in questo caso possono aversi dei disturbi a livello gastrointestinale come nausea e vomito. Chiaramente, rispettando pedissequamente le indicazioni esposte, il rischio di comparsa si riduce drasticamente. Laddove dovessero verificarsi fenomeni diversi da quelli a cui abbiamo fatto cenno, si raccomanda di contattare il medico o il farmacista per avere assistenza.

Dentinale Natura gel gengivale: cos’è?

Dentinale® Naturaè un dispositivo medico, prodotto dalla Montefarmaco OTC S.p.A., distribuito sottoforma di gel gengivale la cui funzione è quella di creare una pellicola protettiva sulle gengive irritate ed arrossate a causa della comparsa nei bambini dei primi dentini.  Il prodotto si caratterizza per la presenza di sostanze assolutamente naturali come camomilla, Aloe vera e Boswelia serrataed offre una sensazione freschezza e di sollievo tesa ad allevare il dolore. Per rendere gradevole l’assunzione, il prodotto ha un sapore al miele che generalmente piace molto ai bambini.

Dentinale Natura: composizione e istruzioni
Immagine tratta dal sito web dentinale.it

A differenza di Dentinale® pasta gengivale, il dispositivo medico in esame non contiene principi attivi ma solo sostanze di origine naturale: questo è importante nel caso in cui il bambino presenti qualche forma di ipersensibilità ai principi attivi contenuti nel classico Dentinale®. Il prodotto è disponibile sia in farmacia che in parafarmacia ed è venduto al prezzo di circa 8 euro per un tubetto da 20 mL. 

Istruzioni per l’uso

Il prodotto va applicato dalle 3 alle 5 volte al giornosulle gengive, massaggiandole delicatamente. Nei successivi 20-30 minuti non bisogna introdurre liquidi o cibi onde evitare una preventiva eliminazione del gel.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO