Crema Anestetizzante per Tatuaggi: Guida alla Scelta della Migliore!

tatuaggi sono ormai una moda intramontabile da tantissimo tempo, anche se, alcune parti del corpo, sono particolarmente dolorose da tatuare. A prescindere dal fatto che, comunque, il dolore è molto soggettivo, esistono in commercio delle particolari creme anestetizzanti per i tatuaggi.

In questo articolo ti parleremo proprio di queste creme, andremo a vedere insieme quali sono le parti più dolorose da tatuare, se, effettivamente, queste creme anestetiche funzionano davvero, se ci sono dei rischi e più in generale tutto quello che dovremmo sapere prima di scegliere un prodotto così importante.

Quali sono le parti più dolorose del nostro corpo da tatuare?

Come abbiamo già detto nella breve introduzione del nostro articolo, la percezione del dolore è assolutamente soggettiva. Infatti, ognuno di noi può avere una soglia di sopportazione del dolore più o meno alta per lo stesso tatuaggio nella stessa parte del corpo.

Nel momento in cui decidi di fare un tatuaggio ricorda che, comunque, andrai a sottoporti ad una pratica in cui un ago penetrerà la tua pelle permettendo all’inchiostro di entrare al di sotto del derma in modo permanente, quindi, un minimo di dolore/fastidio verrà sempre percepito

Per farti capire quali sono le parti più dolorose e quali meno dolorose, di seguito ti mostriamo una classifica che va dai punti in cui fare un tatuaggio farebbe più male, a quelli in cui il dolore è meno intenso:

  • Alla prima posizione troviamo sicuramente il ginocchio e la parte ad esso posteriore. Infatti si tratta di una zona molto dolorosa da tatuare perché ricca di terminazioni nervose e ossa. Inoltre, un tatuaggio sul ginocchio avrà bisogno di più tempo per potersi cicatrizzare correttamente perché è una zona in costante movimento;
  • Anche la testa, essendo composta praticamente solo da ossa, ad esclusione del volto, è una zona molto dolorosa per fare un tatuaggio. Di conseguenza anche tatuarsi la porzione di pelle che si trova dietro l’orecchio, oppure la nuca, risulta molto doloroso;
  • Il gomito, così come il ginocchio, è ricco di nervi e gli aghi penetreranno a pochissimi millimetri sopra l’osso, causando un forte dolore;
  • Il tatuaggio sui piedi è particolarmente famoso proprio per il dolore che causa in quanto lo strato di pelle sul dorso del piede è particolarmente sottile e sensibile, inoltre è ricco di nervi e ossicini sui quali gli aghi andranno a pizzicare costantemente mentre vi starete tatuando. Anche in questo caso abbiamo a che fare con un tatuaggio che ha bisogno di un certo lasso di tempo per guarire, in genere un paio di settimane;
  • La parte del torace in cui si trovano le costole è altrettanto dolorosa, sempre per il fatto che si tratta di una zona in cui lo strato di pelle che si trova sopra alle ossa è molto sottile e ricca di terminazioni nervose;
  • Le caviglie sono povere di grasso e prive di tessuti muscolari che, solitamente, attutiscono l’impatto degli aghi e, quindi, anche il dolore;
  • Le ascelle costituiscono una parte molto sensibile del nostro corpo. Basta che pensi a quanto possa fare solletico una piuma in questa zona e subito ti rendi conto che è ricca di terminazioni nervose e, di conseguenza, dolorosa per fare un tatuaggio;
  • La schiena o, comunque, la spina dorsale, è una parte dolorosa da tatuare, tuttavia il dolore è assolutamente sopportabile rispetto alle ginocchia o ai gomiti.

Come avrai sicuramente intuito, tutte le parti del corpo che sono ricche di nervi e ossa, sono le stesse che causano un dolore maggiore durante la procedura di un tatuaggio.

Tuttavia, se sei sicuro della tua scelta, certamente sarai disposto a sopportare qualche ora di dolore per avere sulla tua pelle un disegno permanente. In ogni caso, potresti valutare le creme anestizzanti per ridurre il dolore percepito, andiamo a vedere bene di cosa si tratta.

Come funzionano le creme anestetiche per i tatuaggi?

Al giorno d’oggi è possibile acquistare delle creme anestizzanti per alleviare il dolore percepito mentre ci si sta tatuando. Sono delle creme acquistabili in farmacia, o presso il tuo tatuatore di fiducia, o anche sui siti online.

Tra gli ingredienti principali di queste particolari creme troviamo la lidocaina, un farmaco anestetico piuttosto blando, largamente utilizzato anche in ambito medico.

E’ molto semplice usare queste creme a base di lidocaina. Sarà sufficiente massaggiarle sulla zona in cui si vuol fare il tatuaggio, fino al completo assorbimento, almeno un’ora prima di sottoporsi alla procedura del tattoo.

Le creme anestetiche funzionano davvero? Ci sono dei rischi?

Se acquisti le creme anestetizzanti per tatuaggi presso dei rivenditori seri, soprattutto che hanno a che fare con case farmaceutiche e farmaci in generale, ti assicuriamo che queste creme anestetizzanti funzionano a tal punto da non sentire nemmeno la mano del professionista sulla pelle anestetizzata.

Tuttavia, come per qualsiasi altra cosa, molti prodotti possono promettere bene e dare dei risultati pessimi. Infatti alcune creme anestetizzanti per tatuaggi sono delle vere e proprie bufale.

Per questo ti consigliamo di chiedere consiglio al tuo tatuatore di fiducia, in modo tale che possa darti delle dritte sulle marche più buone, che garantiscano l’effetto anestetizzante. Solo rivolgendoti agli esperti, infatti, eviterai di sprecare soldi inutilmente.

Qual è la miglior crema anestetizzante per tatuaggi?

Per i motivi di cui sopra abbiamo pensato di dedicare un paragrafo alle marche più famose e più efficaci di creme anestetizzanti per tatuaggi, così da darti la possibilità di iniziare la tua ricerca a partire da prodotti garantiti e realmente funzionanti.

Il Gel Pharmquest con Effetto Anestetizzante è largamente utilizzato in America, proprio per ridurre il dolore mentre ci si sta tatuando. Sull’etichetta di questa crema troverete come indicazione principale quella dell’uso durante rapporti anali. In realtà può essere utilizzata anche per anestetizzare localmente la zona grazie alla presenza del mentolo.

Clicca Qui per Acquistarla Subito in Offerta!

Un’altra categoria di creme che puoi utilizzare per anestetizzare la cute sono quelle che contengono lidocaina, un anestetico locale. Non esistono creme specifiche per i tatuaggi ma possono essere funzionali all’uso in quanto contengono un principio attivo anestetizzante.

Si comprano in farmacia senza ricetta medica ed hanno un costo accessibilissimo se devi tatuare una piccola zona. Alcuni nomi sono:

  • Ortodermina®;
  • Luan®;
  • Vagisil®;
  • Lidofast®.

Se leggi le indicazioni terapeutiche di questi medicinali non troverai scritto che si applicano sulla cute prima del tatuaggio ma puoi farlo in quanto puoi sfruttare la loro azione anestetizzante.

Queste creme anestetizzanti hanno la loro efficacia e potrai godere dei seguenti benefici:

  • Anestetizzano completamente la zona da tatuare, non sentirai più nulla in quella parte del corpo;
  • É indicata per tutti coloro che hanno una soglia del dolore molto bassa e hanno finalmente preso il coraggio per fare il tatuaggio che hanno sempre desiderato;
  • É acquistabile online, direttamente sui siti di vendita più famosi al mondo;
  • Le istruzioni sulla scatola sono molto dettagliate, basterà seguirle passo passo per non andare incontro a risultati pessimi;
  • Non ci sono effetti collaterali (a meno che non si è allergici agli ingredienti in essa contenuti, per questo ti consigliamo di informarti bene prima dell’acquisto).

2 COMMENTI

  1. Domani dovrei fare un tatuaggio sulla scapola e visto che la prima seduta è stata dolorosa sono andata in farmacia e mi ha dato la crema anestetica Luan 2,5% gel volevo sapere quanto tempo prima la devo mettere. Perché nelle istruzioni parla di tutt’altro. Grazie

    • Ha perfettamente ragione perché questo prodotto si utilizza per altri scopi, come ha potuto leggere dal foglio illustrativo. Tuttavia si utilizza per il suo principio attivo lidocaina che svolge un’azione anestetica. L’effetto è quasi immediato quindi può applicare il prodotto 5-10 minuti prima della seduta assicurandoti che venga assorbito del tutto.

LASCIA UN COMMENTO