Pietra Pomice: Dove si Compra?

Soprattutto in estate (ma non solo) la bellezza dei piedi è posta al centro dell’attenzione, in quanto sandali e giornate al mare ci costringono a metterli in bella mostra. Duroni e calli, però, possono essere fonte di imbarazzo, per questo si ricorre a rimedi di varia natura, in primis la pietra pomice. Dove si compra? Come usarla? Funziona?

In questo articolo ci concentriamo proprio su questo tema e su questo prodotto in particolare, ma ti fornirò anche altri consigli per evitare che i duroni si formino.

Continua  a leggere!

Pietra pomice: dove si compra?

È facile trovarla sia singolarmente che all’interno di kit dei pedicure più o meno elaborati, insieme a limette, forbicine e pomate. Si può reperire in tutte le farmacie ma anche profumerie più fornite e casalinghi con l’angolo dedicato alla cura del corpo.

Consiglio di non utilizzare strumenti taglienti o che possono causare ferite (ad esempio rimuovendo le pellicine) che spesso vengono vendute in associazione alla pietra pomice, perché le infezioni sono difficili da curare e si rischia anche di essere preda di funghi, davvero difficili da eliminare.

Anche la pietra pomice può farti male se la passi sulla pelle delicata delle dita per distrazione. Segui sempre i consigli del farmacista o del podologo per usare al meglio questo strumento per prevenire calli e duroni.

Pietra pomice: uso e composizione

In questo caso non ti resta che passare a metodi più invasivi. Sconsiglierei di acquistare quelle lamette che ricordano vagamente un pela patate, perché possono essere davvero molto pericolose! Bisognerebbe infatti “sbucciare” i calli, ma i rischi sono due:

  • tagliare con troppa forza e troppo a fondo, tagliandosi anche in maniera grave;
  • causare infezioni e micosi. Tali strumenti vanno sterilizzati con procedure che non tutti sanno eseguire, dunque meglio lasciare questi strumenti in mano ai professionisti!

In alternativa puoi adoperare la pietra pomice, che gioca un ruolo importante per rendere esteticamente più belli i piedi (e non solo: molto delicatamente puoi usarla anche per contrastare i peli incarniti, ma è meglio preferire un buono scrub per evitare di graffiarsi le gambe).

Questa pietra svolge un’azione esfoliante e abrasiva che causa la caduta della pelle secca dei calli, rimuovendo le cellule morte e levigando talloni e alluci, oltre alla pianta del piede.

Una seduta da un podologo potrebbe aiutarti a migliorare moltissimo l’estetica dei tuoi piedi in maniera corretta, ma dovrai, come già detto essere costante con l’uso di creme e maschere, della pietra pomice e anche con pediluvi caldi ed emollienti agli oli essenziali, magari guardando la tv la sera o leggendo un buon libro: unendo così l’utile al dilettevole.

Pietra pomice: quanto costa?

Il costo di una pietra pomice è alto? Assolutamente no. Si tratta di un prezzo bassissimo e praticamente alla alla portata di tutti, soprattutto se comprata singolarmente e non insieme a beauty di bellezza, che certamente potrebbero avere un prezzo meno accessibile.

Il prezzo si aggira intorno ai 5 euro, una cifra davvero modesta per un prodotto che dura nel tempo.

Conclusioni

La cura dei piedi è oramai importante come quella del viso: anche loro possono essere un vezzo per inossare scarpe gioiello o semplicemente una parte di noi da mostrare in piscina o al mare.

È bene tuttavia non fare ricorso a strumenti che richiedono competenza e manualità, strumenti che vanno usati soltanto da veri professionisti che sappiano maneggiarli in sicurezza e sterilizzarli come si deve.

Sconsiglio anche di rivolgersi a falsi professionisti che a prezzi modici sanno rovinare la salute dei piedi, anziché aiutarci! Un podologo saprà aiutarci nella cura di calli dolorosi e fastidiosi (come quelli “a occhio di pernice”), che sono profondi, di difficile rimozione e che vanno trattati da personale formato e nel pieno rispetto delle norme igieniche e della nostra salute.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO