Pomata per Cicatrici: Qual è la Migliore?

Spesso le cicatrici possono essere motivo di disagio dal punto di vista estetico, soprattutto quando sono grandi e visibili, senza dimenticare che alcune cicatrici potrebbero essere anche la causa di brutti ricordi, come un intervento chirurgico o un incidente stradale e così via.

Per tutti questi motivi oggi abbiamo pensato di fornirti una guida sul trattamento delle cicatrici, soprattutto sulle pomate e creme che potresti prendere in considerazione per far si che questi brutti segni sulla pelle si cancellino del tutto o, comunque, si riducano. Andiamo a vedere come funzionano questi prodotti e quali acquistare per attenuare le loro manifestazioni.

Esistono dei rimedi per cancellare o ridurre le cicatrici?

Prima di andare a vedere quali sono i rimedi migliori per il trattamento delle cicatrici e, più precisamente, le creme che possiamo usare per ridurle, è il caso di capire che cos’è una cicatrice e quanti tipi di cicatrici esistono.

Sicuramente appena senti parlare di cicatrice ti verrà in mente quel brutto segno rimasto da una caduta in tenera età, oppure i segni dell’acne durante il periodo adolescenziale o della varicella. Ma che cos’è effettivamente una cicatrice?

Non è altro che un tessuto fibroso che si forma in seguito ad una lesione, come conseguenza della proliferazione dell’epidermide e del derma. Al contrario delle ferite normali, però, le cicatrici non si rimarginano, anzi, in un certo senso sono proprio la conseguenza di una ferita rimarginata.

Abbiamo due tipi di cicatrice, ossia:

  • La cicatrice atrofica in cui il tessuto che si forma in seguito alla lesione non è sufficiente per ricoprirla del tutto;
  • La cicatrice ipertrofica è la più comune e il tessuto cicatriziale che si forma è in eccesso.

Per ridurre la cicatrice che, come abbiamo detto, a volte può essere anche causa di disagio e vergogna, esistono diversi rimedi ma gli ingredienti principali sono senza ombra di dubbio la costanza e la determinazione con cui questi vengono messi in pratica.

La gravità della cicatrice dipende soprattutto dalla sua durata: infatti, più la cicatrice è vecchia e più sarà dura e difficile cancellarla o, comunque, schiarirla. Dal punto di vista medico esistono diverse procedure che puoi considerare per rimuovere le cicatrici più vecchie.

Tra queste ricordiamo le iniezioni di cortisonici, oppure gli interventi di chirurgia, un trattamento laser, la dermoabrasione e così via. In questi casi, però, devi sempre tener bene a mente che sarebbe opportuno rivolgersi ad uno specialista del settore e talvolta si tratta anche di procedure costose.

Il metodo più comune, ma soprattutto più economico, per ridurre l’impatto di una cicatrice sul nostro corpo, oltre ai rimedi naturali, comprende sicuramente le pomate. Andiamo a vedere nel prossimo paragrafo di cosa si tratta e come vanno utilizzate.

In cosa consistono le pomate per le cicatrici: a cosa servono?

In commercio, specialmente nelle farmacie più attrezzate, potrai trovare delle ottime pomate per cicatrici, o meglio, per ridurre l’impatto visivo delle cicatrici. Tra queste ricordiamo soprattutto le creme sbiancanti.

Queste creme sbiancanti sono particolarmente adatte per alleviare, o comunque, schiarire, le cicatrici che sono state causate ad esempio da un intervento chirurgico oppure dall’acne.

La funzione principale di queste creme è quella di uniformare il colorito della nostra pelle, migliorando nettamente l’aspetto della cicatrice che ci causa disagio.

Per trovare la pomata che fa al caso tuo puoi tranquillamente recarti presso la farmacia più vicina e chiedere un consiglio all’esperto, anche se, la cosa migliore da fare quando si vuole risolvere un problema che riguarda la pelle, è sempre rivolgersi ad un buon dermatologo.

Come ultima cosa, ma non meno importante, devi anche ricordare di applicare la protezione solare sulle tue cicatrici in quanto si tratta comunque di una porzione di pelle molto sensibile perché ha subito una lesione.

Secondo alcuni, però, ricorrere a dei rimedi naturali equivarrebbe ad usare delle pomate per le cicatrici, soprattutto per quanto riguarda il risultato ottenuto, con l’unica differenza che i rimedi naturali sono nettamente meno costosi. Andiamo quindi a vedere di seguito quali sono questi rimedi.

Quali sono i migliori rimedi naturali per le cicatrici?

Prima di parlare dei rimedi naturali per alleviare o schiarire una cicatrice, ricorda di chiedere un consiglio al tuo medico in quanto, in base alle dimensioni e alla posizione della stessa, potresti correre dei rischi, anche se minimi.

Tra i rimedi più gettonati per il trattamento delle cicatrici ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • L’aloe vera è un ottimo antinfiammatorio naturale, senza dimenticare le sue famose proprietà lenitive. Puoi acquistare in erboristeria dei preparati con il gel della pianta (oppure estrarlo direttamente dalle foglie se ne possiedi) che ti aiuteranno a favorire la rigenerazione del tessuto epiteliale e, allo stesso tempo, ad eliminare tutte le cellule morte che si trovano nella zona di interesse. Inoltre l’aloe vera è fondamentale anche per ridurre eventuali rigonfiamenti. Basterà massaggiarlo sull’area in cui si trova la cicatrice anche diverse volte al giorno per notare i risultati miracolosi della pianta;
  • L’olio di oliva, oltre ad essere buonissimo da mangiare, è anche ricco delle vitamine K ed E. Queste vitamine svolgono una funzione antiossidante, perfetta per schiarire le cicatrici sulla nostra pelle, rendendole così meno evidenti e, se vogliamo, meno imbarazzanti. Per approfittare al meglio dei risultati ti consigliamo di lasciare l’olio di oliva in posa per tutto il tempo che puoi, dopo averlo accuratamente massaggiato per almeno cinque minuti;
  • Puoi applicare sulla cicatrice anche il miele e il succo di limone, quest’ultimo infatti contiene delle sostanze conosciute come alfa idrossiacidi che aiuteranno la tua pelle a disfarsi di tutte le cellule morte. Il miele, invece, è un prodotto naturale idratante e lenitivo, quindi, mentre il limone starà in un certo senso aggredendo le cellule morte, il miele si prenderà cura della tua cute. Per usare al meglio il miele e il limone ti basterà creare un composto con questi due ingredienti e applicarlo direttamente sulla cicatrice, dopo esserti assicurato di aver deterso con cura la zona. Puoi lasciare in posa questo composto per dieci minuti, successivamente sciacqua la tua pelle altrimenti il limone, con la sua aggressività, potrebbe irritarla;
  • Anche l’uva spina indiana è un ottimo rimedio naturale per schiarire o alleviare le cicatrici. Questa pianta, anche conosciuta come Amla, è ricca di vitamina C che le da le famose proprietà rigenerative. Infatti, in India, questo rimedio viene spesso usato sulla cute e sui capelli per favorire la rigenerazione delle cellule grazie alla sua azione esfoliante. Ti consigliamo di optare per questo rimedio non appena la lesione cutanea è guarita, in questo modo andrai a contrastare direttamente la formazione del tessuto cicatriziale. In commercia l’Amla si trova sotto forma di polvere e per usarla sarà sufficiente amalgamarla con dell’acqua, creando così un composto, quasi fosse una pomata.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO