Acqua Borica: Consigli per Occhi ed Orecchie

L’acqua borica è una soluzione contente il 97% di acqua ed il 3% di acido borico. In farmacopea è riportata una soluzione di acqua borica al 4% che viene utilizzata per le sue proprietà antisettiche, batteriostatiche, antimicotiche e rientra nella composizione di lozioni utilizzate per vari scopi.

Infatti, l’acqua borica era un rimedio molto utilizzato per la cura della candida e della congiuntivite grazie al suo potere disinfettante molto spiccato. Oggi, con l’avvento di prodotti molto specifici l’utilizzo di questo rimedio è stato abbandonato a favore di principi attivi appositamente studiati per combattere il patogeno responsabile dell’infezione.

Le preparazioni a base di acqua borica vengono utilizzate in campo oftalmico per la detersione degli occhi, in campo otologico per la disinfezione dell’orecchio ed in campo ginecologico per lavande genitali esterne.

Proprietà ed utilizzi più comuni dell’acqua borica

L’acqua borica, o l’acido borico è lo stesso, agisce come blando antibiotico/disinfettante sia contro infezioni batteriche che fungine.

Questo rimedio viene generalmente prescritto per lavare e detergere gli occhi e trovare sollievo da irritazioni ed eliminare tracce di inquinanti come smog, piccole particelle di polvere ed altre sostanze chimiche che accidentalmente possono venire a contatto con i nostri occhi. Dunque, il suo scopo è quello di favorire la pulizia di una zona delicata come l’occhio e la rimozione di infezioni e particelle che possono essere eliminate con un lavaggio oculare.

In virtù delle proprietà antibatteriche, l’acqua borica può essere consigliata dall’oculista per effettuare lavaggi agli occhi, ad esempio, in caso di congiuntivite.

Se è vero che in commercio esistono sicuramente prodotti di maggiore efficacia, l’acqua borica rappresenta un preparato scelto soprattutto da coloro che non tollerano alcuni ingredienti presenti in alcuni preparati optando per qualcosa di più “naturale”.

Molti tendono ad utilizzare l’acqua borica a modo di collirio, in realtà la soluzione migliore in questi casi è quella di realizzare un bagno oculare e di diluire il prodotto prima di applicarlo. In commercio potete trovare un apposito kit fatto di un occhiera ed un flacone di acqua borica sterile. Successivamente, vi spiegherò quali sono i passaggi per realizzare un corretto bagno oculare. 

L’acqua borica trova impiego anche nella detersione quotidiana delle pelli acneiche infettate dal Propionibacterium acnes che prolifera sulla cute di coloro che soffrono di questo disturbo ed i dermatologi spesso consigliano di utilizzare questa soluzione in quanto è poco aggressiva per una pelle già molto sensibile.

In commercio, esistono sicuramente prodotti specifici per questo problema (creme antibiotiche, cheratolitiche) ma l’acqua borica rappresenta un presidio utile per lavare e detergere il viso quotidianamente.

Se col tempo sviluppate sensibilità al prodotto può essere utile passare all’utilizzo di un sapone allo zolfo arricchito con estratti naturali antibatterici a base di olio essenziale di timo utile anche per mascherare l’odore poco sgradevole della saponetta.

Altro uso di questo prodotto è l’utilizzo come disinfettante del padiglione auricolare e dell’orecchio interno (attenzione: chiedere l’acqua borica per questo scopo). Si tratta questo di un modo per prevenire sostanzialmente i fenomeni di recidiva di infezione in soggetti predisposti.

Ciò è riferito a quelle persone che frequentano piscine o luoghi in cui è molto facile contaminarsi. Il lavaggio con l’acqua borica può essere una soluzione, ma in caso di infezione batterica seria la soluzione migliore è quella di iniziare quanto prima una terapia antibiotica.

L’acqua borica trova impiego anche nel lavaggio e nella detersione dei genitali esterni maschili e femminili. Per la sua bassa invasività viene utilizzata in caso di candida ed herpes genitale ma può essere utilizzata come detergente nelle pratiche di detersione quotidiana.

Acqua Borica: prezzo in farmacia

L’acqua borica ha un prezzo molto basso che in genere non supera mai i 3 euro al flacone e può essere acquistata in qualsiasi farmacia o parafarmacia. Qui vi riportiamo i prezzi migliori delle farmacie on-line certificate ed affidabili dove è possibile acquistare il prodotto.

Amicafarmacia, la tua farmacia on line

Acqua borica DM Bagno Oculare Sterile 500 mL

4,90€ Compra Subito in Offerta!
Farmacia Loreto Gallo Acqua borica DM Bagno Oculare Sterile 500 mL 2,99€ Compra Subito in Offerta!
Farmacia Loreto Gallo Acqua Borica Ramini Soluzione Cutanea per uso esterno 500 mL 2,94€ Compra Subito in Offerta!

Ha controindicazioni? 

Certamente, anche l’acqua borica che può sembrarci un rimedio blando ha le sue controindicazioni. Innanzitutto, bisogna evitare l’uso di questo farmaco se avete ferite aperte oppure danni alla pelle intorno agli occhi. L’acqua borica per uso oftalmico va utilizzata solo per la detersione di questa parte ed è importante evitare che il medicinale venga a contatto con la bocca.

Non utilizzare questo rimedio mentre si indossano le lenti a contatto, ma è necessario rimuoverle prima di effettuare un lavaggio. Inoltre, si consiglia di attendere almeno 15 minuti dopo aver usato l’acqua borica prima di rimettere le lenti a contatto.

In alcuni casi è possibile che il contatto dell’acqua borica con i vostri occhi causi effetti collaterali come forte bruciore, dolore agli occhi o offuscamenti della vista che possono durare per diverse ore. In questi casi è necessario contattare immediatamente il pronto soccorso oppure il vostro medico.

Come realizzare un lavaggio oculare correttamente?

Seguire la giusta procedura ci aiuterà non solo a trarre il massimo beneficio dal prodotto ma anche evitare pericolosi effetti collaterali. Quando acquistate dell’acqua borica per lavaggi oculari la confezione contiene all’interno anche un oculare, un piccolo bicchierino nel quale andrete a versare la soluzione per i lavaggi.

L’oculare deve essere pulito e sterilizzato ogni volta che lo utilizziamo ed è necessario evitare di toccarlo con le mani se possibile: meglio utilizzare dei guanti. Per un’applicazione confortevole, vi consiglio di effettuare le operazioni in prossimità di un lavandino in modo tale da poter lasciar cadere la soluzione in eccesso al suo interno.

Gli step da seguire sono i seguenti:

  • riempi l’oculare fino a metà con la soluzione;
  • piega la testa in avanti e fai aderire l’oculare all’occhio;
  • effettua una leggera pressione in modo tale che aderisca bene;
  • inclina la testa all’indietro e muovi l’occhio in tutte le direzioni possibili in modo tale da consentire alla soluzione di venire in contatto il più possibile con tutte le zone dell’occhio.

Terminata questa procedura, piegati in avanti verso il lavandino e svuota l’oculare. Puoi ripetere l’operazione con l’altro occhio se necessario. Dopo aver utilizzato l’acqua borica si consiglia sempre di tamponare la pelle che è venuta a contatto con la soluzione.

La soluzione di acqua borica va conservata all’interno del suo contenitore originale.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

15 COMMENTI

  1. Salve,
    Ieri mia figlia di 30 anni doveva fare degli sciacqui nasali con una soluzione fisiologica.
    Però c’è stato uno sbaglio di bottiglie, ha prelevato due cc )con la siringa quelle piccole) di acqua borica oculare diluita al 3%
    Spruzzandola entrambi nelle narici nasali.
    Ora siamo preoccupate per i danni che può subire il fisico interno.
    Può farmi qualche chiarimento suo danni pericolosi?
    Grazie

    • Ciao Concetta, non credo ci siano particolari problemi però la cosa più saggia da fare è quella di chiedere l’aiuto ad un pronto soccorso senza perdere tempo che può rivelarsi prezioso.

  2. Salve. S Emanuela. Consiglio, x le macchie scure della pelle dovute purtroppo x forza maggiore, tutti i giorni xlavoro ad una esposizione al sole, anche usando la protezione 50. Posso usare tutti i giorni l’acqua borica come detergente? È qnt volte al giorno la posso usarebbe? Grazie

    • Ciao Emanuela. Per detergere una pelle delicata come quella del viso ti consiglio di utilizzare un detergente specifico che sia arricchito di principi nutritivi, emollienti ed idratanti adatti per una pelle che sia esposta tutto il giorno al sole.

    • Si, uso cutaneo è per uso esterno. Alcune farmacie potrebbero avere proprio la formulazione otologica, prova a chiedere.

  3. Salve dottoressa, il mio cane, a seguito di un urto, ha riportato un occhio nero, che continua a lacrimare e all’interno è rosso. Potrei utilizzare l’acqua borica per pulirlo, o non è il caso su una ferita?
    La ringrazio

  4. Buongiorno Dottoressa.
    Ho fatto un lavaggio oculare con un farmaco oftalmico di acqua borica dotato di apposito oculare avendo gli occhi arrossati su consiglio del farmacista. Seguendo le istruzioni riportate sulla confezione (le stesse da Lei riportate nella scheda) non viene tuttavia indicato il tempo dei risciaqui all’occhio. Pochi secondi, un minuto?
    Il problema è che dopo il lavaggio (fatto per un minuto) gli occhi erano ancora più arrossati rispetto a prima e inoltre ho avuto bruciore per una decina di minuti. Visto che il bruciore continuava ho poi risciacquato gli occhi con acqua del rubinetto.
    Le chiedo se il bruciore è un effetto normale dopo il lavaggio oppure è dovuto al fatto che ho impiegato troppo tempo per i riasciaqui (circa un minuto)? Oppure sono allergico all’acido borico?
    Grazie.

    • Buongiorno Signor Dino, in genere bastano pochi secondi di trattamento: il tempo di far arrivare la soluzione di acido borico in ogni anfratto dell’occhio. Le ipotesi di questa reazione sono due: un’allergia all’acido borico oppure la sua è un’infezione che necessita di altri trattamenti. Poiché gli occhi sono organi molto importanti e delicati le consiglio vivamente di recarsi da un medico per una visita più approfondita. Il bruciore poi le è passato? adesso sta meglio?

LASCIA UN COMMENTO