Diprosalic® Lozione e Unguento: Indicazioni e Prezzo

Principio attivo: Betametasone+Acido Salicilico Betametasone+Acido Salicilico
Apparato: Pelle Pelle
Classe Terapeutica: Preparazioni di corticosteroidi Preparazioni di corticosteroidi
Ricetta: Ricetta Ripetibile - Costo a carico del cittadino Ricetta Ripetibile - Costo a carico del cittadino

Diprosalic® è un farmaco commercializzato nel nostro paese dalla casa farmaceutica Bb Farma Srl. Deve la sua azione al betametasone e all’acido salicilico, i principi attivi che svolgono un’azione importante nei confronti del trattamento delle patologie della cute come gli eczemi cronici, le neurodermatiti e i vari tipi di psoriasi.

Forme farmaceutiche e dosaggio

Possono essere trovate in commercio in quanto dotate dell’autorizzazione dell’Agenzia del Farmaco diverse forme farmaceutiche di Diprosalic®:

  • unguento 0,05%+3% in tubo da 30 g;
  • soluzione cutanea (lozione) 0,05%+2% in tubo da 30 g.

Ricetta, Regime di Dispensazione e Prezzo

Diprosalic® appartiene alla classe C per questo motivo il prezzo del farmaco è a totale carico del cittadino e non è rimborsabile dal Servizio Sanitario Nazionale.

Il farmaco si acquista solo in seguito alla presentazione di regolare ricetta medica. La ricetta è di tipo ripetibile. Si può acquistare Diprosalic® in qualunque farmacia al seguente prezzo:

  • unguento: prezzo 15,65 euro;
  • lozione: prezzo 16,85 euro.

Indicazioni terapeutiche

Si può ricorrere all’utilizzo di Diprosalic® unguento nel caso di:

  • psoriasi pruriginosa e verrucosa con desquamazioni ispessite e che presentano un arrossamento;
  • eczemi cronici che causano lesioni alla cute, squame e pelle ispessita;
  • neurodermiti che provocano prurito e desquamazione della pelle.

Diprosalic® unguento, grazie alla sua azione emolliente, funziona soprattutto contro le forme secche delle varie patologie della pelle.

Si può ricorrere all’utilizzo di Diprosalic® lozione nel caso di:

  • psoriasi e dermatiti seborroiche delle zone ricoperte da peli e capelli.

Diprosalic® soluzione cutanea funziona per la terapia sulle zone della cute ricoperte da peli o da capelli, il farmaco non unge, non sporca, non si attacca a peli e capelli e riesce ad arrivare alla zona da trattare senza problemi e ad agire efficacemente.

Meccanismo d’azione

Diprosalic® è un farmaco per uso dermatologico a base dei principi attivi betametasone dipropionato e acido salicilico.

In Diprosalic® unguento i componenti e i principi attivi sono disciolti in un veicolo ipoallergenico e senza parabeni e a base di paraffina liquida e di vaselina. Questo tipo di forma farmaceutica di è particolarmente adatta alla cura delle forme secche delle varie patologie cutanee, dove è necessario che il farmaco abbia una profonda azione emolliente ed idratante. Il farmaco è utile anche contro il prurito e l’infiammazione.

Diprosalic® lozione è adatta al trattamento delle dermatosi delle aree del corpo coperte da peli e del cuoio capelluto. I suoi componenti e principi attivi sono disciolti in un veicolo senza grassi, senza parabeni, idroalcoolico e non sensibilizzante. Anche Diprosalic® soluzione cutanea è utile contro il prurito e l’infiammazione.

Il betametasone dipropionato è un corticosteroide con attività antinfiammatoria e riesce ad agire sia sulle patologie dell’epidermide come pustolazione, vescicolazione ed essudazione, sia sulle patologie a carico del derma come edema ed infiltrazione. Il principio attivo agisce anche sui vari sintomi della patologia come prurito e bruciore.

L’acido salicilico ha proprietà cheratolitiche e agisce contro la formazione di squame e croste causate dalle affezioni seborroiche e displastico-ipercheratosiche e/o dalle infiammazioni. Il principio attivo funziona anche da batteriostatico contro i germi Gram-positivi e Gram-negativi oltre che da fungicida. L’acido salicilico viene assorbito velocemente dalla cute integra, soprattutto se si trova mescolato a veicoli di tipo oleoso o in pomate (come in Diprosalic®).

Più semplicemente il farmaco, nelle sue varie forme, agisce contro le patologie e le infezioni della cute e contro i sintomi della patologia come secchezza, bruciore e prurito. Inoltre ha anche un’azione profondamente idratante ed emolliente.

Posologia e modalità di impiego

Il medicinale deve essere utilizzato seguendo le indicazioni del medico o del farmacista. In genere il farmaco (che si tratti della sua forma in unguento o lozione) deve essere utilizzato 2 volte al giorno sulla zona interessata dalla patologia. Il farmaco deve essere applicato in una quantità sufficiente a ricoprire la zona affetta e deve essere massaggiato con delicatezza fino al completo assorbimento.

A seconda della patologia e della parte del corpo affetta, la quantità di applicazioni potrebbe variare, per questo motivo è consigliabile chiedere istruzioni dettagliate al medico o al farmacista prima di procedere con la terapia. La terapia potrebbe variare anche anche a seconda dell’estensione della patologia cutanea.

Non bisogna iniziare una terapia a base di Diprosalic® senza aver prima aver consultato il medico.

Sovradosaggio

L’uso prolungato di Diprosalic® deve essere evitato, anche l’utilizzo su aree vaste e l’utilizzo di una quantità eccessiva di farmaco è sconsigliata perché aumenta il rischio di sovradosaggio.

Il sovradosaggio potrebbe causare un malfunzionamento delle ghiandole surrenali e causare una serie di effetti collaterali come:

  • respirazione velocizzata;
  • sonnolenza;
  • bruciori allo stomaco;
  • danni al fegato;
  • confusione;
  • nausea e vomito.

Se il paziente avverte sintomi del genere dovuti ad uno sovradosaggio deve consultare il medico che consiglierà di sospendere la terapia o di ridurre la frequenza delle applicazioni del farmaco. Il medico potrebbe anche consigliare di sostituire Diprosalic® con un altro tipo di medicinale.

Se il paziente dimentica di applicare una dose o più di Diprosalic® non deve utilizzare una dose doppia per compensare quella o quelle dimenticate. Utilizzare più dosi del farmaco potrebbe aumentare il rischio di sovradosaggio. Se il paziente dimentica una dose deve consultare il medico e proseguire con la normale terapia e con le seguenti applicazioni. Se il paziente interrompe il trattamento, prima di riprenderlo deve consultare il medico.

Un sovradosaggio di Diprosalic® potrebbe causare ipercorticalismo, un’affezione che causa una eccessiva secrezione di cortisolo (un ormone glucocorticosteroide) da parte del surrene.

I sintomi di questa condizione sono:

  • aumento di peso;
  • ecchimosi;
  • acne;
  • petecchie;
  • porpora;
  • delirio;
  • stati confusionali;
  • depressione;
  • atrofia muscolare;
  • amenorrea;
  • aumento della pressione arteriosa;
  • diabete mellito.

Il farmaco non deve essere ingerito, in caso di ingestione accidentale si consiglia di consultare il medico o il più vicino ospedale. Potrebbero essere necessari provvedimenti medici.

Controindicazioni

È assolutamente controindicata la terapia a base di Diprosalic® nel caso in cui il paziente abbia mostrato nel passato o anche in tempi recenti ipersensibilità al betametasone e/o all’acido salicilico o a uno qualunque dei componenti o degli eccipienti che sono contenuti nel medicinale (nell’unguento paraffina liquida e vaselina bianca, nella soluzione cutanea sodio edetato e sodio idrossido, ipromellosa, alcool isopropilico e acqua depurata).

Il farmaco è controindicato se il paziente ha pustole vacciniche che presentano pus e rilievi della pelle. Anche nelle malattie infettive come tubercolosi della pelle, varicella ed Herpes simplex l’utilizzo del farmaco è controindicato.

Precauzioni per l’uso

Diprosalic® non deve venire a contatto con gli occhi e con le mucose della bocca o dei genitali. In caso di accidentale contatto sciacquare la parte con abbondante acqua e consultare il medico. Se il paziente utilizza il farmaco in presenza di infezioni della cute bisogna associare alla terapia a base di Diprosalic® anche una cura contro i funghi o i batteri. Per la scelta della terapia bisogna consultare il medico.

Se il trattamento non dovesse funzionare il medico sospenderà la terapia e aiuterà il paziente a trovare una terapia più adatta. L’unguento e la soluzione cutanea non devono essere utilizzati con un bendaggio occlusivo, soprattutto se non traspirante, perché potrebbe aumentare l’assorbimento del farmaco e il rischio di malfunzionamento delle ghiandole surrenali.

L’uso del farmaco, soprattutto se prolungato, può causare fenomeni di sensibilizzazione e potrebbe essere necessario sospendere il trattamento. Se Diprosalic® deve essere utilizzato in zone estese di pelle o se deve essere usato per una terapia a lungo termine il medico darà al paziente le indicazioni necessarie per minimizzare i rischi.

Se il farmaco deve essere utilizzato nei lattanti e nei bambini solo il medico potrà indicare il trattamento più adatto. Il farmaco non deve essere utilizzato su lattanti e bambini senza le indicazioni del medico perché potrebbe causare effetti collaterali anche gravi come: ritardo nella crescita, aumento del peso corporeo, aumento della pressione intracranica, anomalie nelle analisi del sangue. Se durante la terapia la pelle diventa più secca o più irritata il paziente deve smettere di utilizzare Diprosalic®.

Una volta aperto il tubo di Diprosalic® unguento o lozione ha una validità di 3 mesi. Il medicinale non deve essere utilizzato dopo la data di scadenza. Il farmaco non richiede particolare accorgimenti per la conservazione, ma si consiglia di non danneggiare la confezione.

Gravidanza e allattamento

Se la donna è in gravidanza, o se ne sospetta una, bisogna chiedere consiglio al medico prima di utilizzare il farmaco. Nessun farmaco deve essere utilizzato in gravidanza senza prima aver consultato il medico.

Se la paziente sta pianificando una gravidanza deve consultare il medico prima di iniziare la terapia a base di Diprosalic®. Il medicinale deve essere utilizzato in gravidanza solo se i benefici superano i rischi e solo se il medico lo ritiene necessario. L’utilizzo del farmaco potrebbe causare problemi al feto.

Se la paziente sta allattando deve chiedere consiglio al medico prima di usare iniziare la terapia a base di questo medicinale. Non ci sono sufficienti studi sui rischi dell’utilizzo di Diprosalic® durante l’allattamento e non è ancora noto se il farmaco passi nel latte materno. Potrebbe essere necessario interrompere il trattamento con il farmaco durante l’allattamento, o potrebbe essere necessario interrompere l’allattamento con latte materno durante la terapia.

Interazioni con altri farmaci

Il betametasone e l’acido salicilico possono avere interazioni con altri farmaci, da considerarsi prima della somministrazione. Può essere necessario interrompere eventuali altre terapie farmaceutiche.

Se il paziente deve seguire una terapia con Diprosalic® deve informare il medico o il farmacista prima di utilizzare qualsiasi altro medicinale, compresi quelli acquistabili senza prescrizione medica. Si consiglia di consultare il medico anche se il paziente sta seguendo altre terapie con altri farmaci durante la cura con Diprosalic®. Se il paziente sa che dovrà seguire a breve un’altra terapia durante quella a base di Diprosalic®, deve comunque consultare il medico.

In genere il betametasone dipropionato e l’acido salicilico, quando somministrati seguendo le dosi consigliate, non presentano interazioni rilevanti con altri farmaci. In alcuni casi l’efficacia del betametasone può essere ridotta da:

  • antistaminici (medicinali utilizzati per il trattamento delle allergie);
  • difenilidantoina (medicinali utilizzati per la terapia dell’epilessia);
  • barbiturici (si trova nei farmaci contro l’ansia).

L’efficacia del betametasone può essere aumentata dai seguenti farmaci:

  • salicilati (per il trattamento delle infiammazioni);
  • fenilbutazone (per il trattamento delle infiammazioni).

Il betametasone riduce l’effetto dei seguenti farmaci:

  • insulina (utilizzato nel trattamento del diabete);
  • ipoglicemizzanti per uso orale (utilizzati nel trattamento del diabete).

L’acido salicilico aumenta l’effetto di alcuni farmaci come:

  • antidiabetici per uso orale;
  • solfonamidi (usati nel trattamento delle infezioni batteriche);
  • metotrexato (farmaco utilizzato per la terapia contro alcuni tipi di tumore e per il trattamento delle malattie del sistema immunitario);
  • probenecid (per il trattamento della gotta).

L’acido salicilico interagisce con:

  • eparina (farmaco utilizzato per fluidificare il sangue);
  • naprossene (per il trattamento della febbre e delle infiammazioni).

Con l’eparina potrebbe aumentare il rischio di sanguinamento, mentre il naprossene potrebbe causare l’aumento dell’eliminazione del farmaco attraverso i reni.

Effetti collaterali

È possibile che l’assunzione di Diprosalic® causi effetti indesiderati per il paziente di cui sarà necessario tenere debita considerazione prima dell’inizio della terapia.

Gli effetti collaterali sistemici sono molto rari, ma il rischio di comparsa aumenta se il medicinale deve essere utilizzato su zone estese della cute o per un periodo di tempo molto lungo. In questo caso potrebbero manifestarsi:

  • bruciore della pelle;
  • irritazione e secchezza alla cute;
  • follicolite;
  • acne;
  • ipertricosi (aumento di peli nella zona trattata);
  • ipopigmentazione (variazione del colore della pelle;
  • assottigliamento della pelle trattata;
  • infiammazione ed eruzioni cutanee intorno alla bocca;
  • dermatite allergica da contatto;
  • dermatite.

Il rischio di comparsa di effetti collaterali può aumentare se il paziente utilizza un bendaggio occlusivo. Il farmaco potrebbe causare anche:

  • striature della pelle;
  • macerazione della pelle;
  • miliaria (eruzione cutanea pruriginosa con ritenzione di sudore).

Se il paziente notasse qualche effetto collaterale associabile all’utilizzo di Diprosalic® non descritto sul foglietto illustrativo, deve contattare il medico e descrivere gli effetti. Il medico avrà il compito di comunicarli all’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco).

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO