Travocort® Crema: A cosa serve? Leggi il Foglio Illustrativo!

Travocort® è un medicinale che viene prodotto e commercializzato dalla casa farmaceutica Bayer S.p.A.

Si tratta di un’associazione tra due principi attivi, diflucortolone valerato e isoconazolo nitrato, che viene utilizzata nelle terapie per contrastare le micosi cutanee e superficiali, nonché nello specifico per curare quelle infezioni micotiche che hanno come manifestazione principale le infiammazioni e gli eczemi.

Forme farmaceutiche e dosaggio

È attualmente disponibile in commercio una sola forma farmaceutica autorizzata di Travocort®:

  • 0,1% diflucortolone valerato + 1% isoconazolo nitrato crema in tubetto da 20 g.

Meccanismo d’azione

Travocort® svolge un’azione utile nei casi indicati nella sezione “Indicazioni”. Il principio attivo, isoconazolo, appartiene alla classe farmaceutica dei derivati imidazolici, ed è un farmaco di tipo anti-micotico.

Abbinato al diflucortolone valerato, in misura dello 0,1%, Travocort® agisce anche come anti-infiammatorio corticosteroideo.

Isoconazolo svolge la sua azione come anti-micotico ad azione specifica nei confronti delle micosi superficiali cutanee. Può svolgere la sua azione nei confronti dei lieviti, dei miceti pseudolieviti, delle muffe e dermatofiti.

Per quanto riguarda invece il diflucortone valerato ha un’azione inibitoria nei confronti delle affezioni di carattere flogistico o allergico, ed è in grado di alleviare i disturbi come bruciore, dolore e prurito.

Indicazioni terapeutiche

Travocort® trova impiego nelle seguenti manifestazioni:

  • micosi superficiali, dovute a candidosi, dermatofizie, pityriasis versicolor;
  • micosi accompagnate da eczemi e infiammazioni.

Travocort® è da preferirsi rispetto agli altri farmaci anti-micotici nel caso in cui all’infezione micotica si accompagni anche un fenomeno infiammatorio.

Posologia e modalità di impiego

Travocort® va applicato nella maggioranza dei casi per 2 volte al giorno. Una volta che il fenomeno che interessa la cute abbia accennato una remissione, o comunque non oltre le 2 settimane dalla prima applicazione, è opportuno interrompere la terapia.

Non è stata ancora stabilita la sicurezza del farmaco per l’uso nella popolazione in età pediatrica e pertanto si consiglia di non applicarlo sulla pelle dei bambini.

Sovradosaggio

Non ci sono pericolo di intossicazione acuta per la somministrazione di Travocort® per via topica. Non sono stati registrate particolari reazioni avverse anche nel caso di ingestione accidentale del farmaco.

L’eventuale ingestione accidentale di Travocort® va comunque comunicata al proprio medico curante.

Controindicazioni

Travocort® è controindicato nel caso in cui il paziente abbia mostrato ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualunque degli eccipienti contenuti nel medicinale.

Questo farmaco è inoltre sconsigliato nel caso in cui nell’area di applicazione siano presenti lesioni virali, lesioni tubercolari o lesioni che sono da ricondurre alla sifilide.

Il medicinale non dovrebbe essere utilizzato nel caso di presenza di rosacea, dermatiti periorali, nonché eventuali reazioni cutanee a vaccinazioni.

Non ci sono altri casi in cui il farmaco può essere considerato come controindicato.

Precauzioni per l’uso

Nel caso in cui le infezioni siano miste e coinvolgano anche dei batteri Gram negativi, è necessario procedere con una terapia parallela che sia in grado di attaccare questa specifica categoria di batteri.

Il paziente che dovesse trattare aree del volto dovrà prendere le dovute precauzioni affinché il farmaco non entri in contatto con gli occhi.

Utilizzare il farmaco su aree estese e per periodi molto lunghi, può aumentare i rischi di effetti indesiderati di tipo sistemico.

Nel caso di applicazione di Travocort® nella regione genitale, bisogna tenere conto del fatto che la paraffina può interagire con i prodotti in lattice, tra cui i preservativi e i diaframmi e può contribuire ad abbassarne la sicurezza.

L’uso del prodotto per terapie di lungo periodo può favorire la nascita e lo sviluppo di micro-organismi resistenti.

Inoltre, è bene ricordare che l’utilizzo del farmaco per periodi lunghi o su aree molto estese può dare anche luogo a fenomeni di sensibilizzazione.

Gravidanza e allattamento

Non siamo in possesso di dati per quanto riguarda l’utilizzo del farmaco durante la gravidanza. L’uso di preparazioni che contengono farmaci cortisonici è però sconsigliato durante il primo trimestre, soprattutto se destinataria della terapia è un’area di dimensioni particolarmente estese. Nel caso in cui il medico dovesse ritenere i benefici maggiori degli eventuali rischi, potrà senza dubbio indicare il farmaco come adatto alla terapia.

Può esservi un aumentato rischio di palatoschisi nei neonati da gestanti che hanno utilizzato corticosteroidi a carattere sistemico durante il primo trimestre.

Non è noto se il farmaco venga escreto nel latte materno. L’utilizzo durante l’allattamento di Travocort® è comunque sconsigliato.

Interazioni con altri farmaci

Non sono stati effettuati studi di interazione per quanto riguarda Travocort® e i suoi principi attivi. L’eventuale utilizzo del farmaco in concomitanza con altre terapie deve essere comunque attentamente valutato dal medico curante.

Effetti collaterali

Utilizzare Travocort® può causare alcuni effetti indesiderati che nel caso in cui si presentino devono essere necessariamente sottoposti all’attenzione del medico curante. Effetti collaterali comuni (si presentano in più di 1 caso su 100):

  • irritazione sul sito di applicazione;
  • bruciore sul sito di applicazione.

Per quanto riguarda invece gli effetti indesiderati non comuni (ovvero quelli che colpiscono meno di un caso su 100 e più di un caso su 1000):

  • eritema cutaneo sulla zona di applicazione;
  • secchezza della cute.

Non sono presenti ulteriori effetti collaterali noti. Nel caso in cui il paziente dovesse riscontrare eventuali effetti collaterali riconducibili all’uso di Travocort®, è consigliato contattare immediatamente il medico curante, il quale dovrà riportare quanto registrato alle autorità competenti.

Non ci sono effetti sulla capacità di guidare veicoli oppure sulla possibilità di utilizzare macchinari che richiedano alti livelli di concentrazione.

Ricetta, Regime di Dispensazione e Prezzo

Travocort® è un medicinale di classe C, ovvero a totale carico del cittadino, senza che sia possibile per questo ottenere rimborso, totale o parziale, dal SSN. Il farmaco è venduto con Ricetta Ripetibile e non sono presenti note AIFA.

Il prezzo è di 14,15 euro per una tubetto di crema da 20 grammi.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO