Migliore Crema Vaginale: Opinioni e Recensioni delle Migliori in Farmacia

Sono tante le donne che soffrono di problemi relativi alla secchezza vaginale che causa fastidiosi pruriti intimi e fastidi durante i rapporti. Le creme vaginali, che si possono acquistare in farmacia, aiutano a combattere la secchezza vaginale e a ridonare benessere già dopo poche applicazioni.

Nella guida di oggi ci occuperemo di approfondire l’utilizzo e le applicazioni delle creme e dei gel vaginali che possono esserci di grande aiuto nel combattere la secchezza e il prurito oltre che mantenere la corretta idratazione delle zone intime. Iniziamo subito la nostra recensione.

Creme vaginali: cosa sono e a cosa servono?

Le creme vaginali si utilizzano per aiutare le parti intime a recuperare la loro lubrificazione ed idratazione naturale. Questi prodotti possono anche aiutare a ridurre i fastidi dovuti all’eccessiva secchezza durante i rapporti sessuali. Infatti, la secchezza vaginale è una delle prime cause di rapporti dolorosi e fastidiosi.

Qui di seguito troverai una analisi dettagliata sui diversi tipi di creme vaginali presenti in commercio: ogni crema ha un’azione specifica diversa e si adatta ad un problema specifico. Vediamo insieme quale crema scegliere.

Creme vaginali: le diverse tipologie

In commercio esistono diversi tipi di creme vaginali con azioni diverse e adatte a diverse esigenze:

A seconda del tipo di disturbo si può scegliere un diverso tipo di prodotto. Il gel è più leggero, ha un più alto contenuto di acqua e non unge, mentre la crema ha una base più oleosa e più persistente e può ungere.

In genere i migliori prodotti contro la secchezza sono quelli senza profumazioni (che potrebbero causare irritazioni) o quelli a base di calendula con azione emolliente.

Per la secchezza delle parti intime in menopausa comunemente si utilizza anche la terapia ormonale sostituiva o la terapia estrogenica, ma le creme possono comunque aiutare a contrastare la secchezza se applicate localmente. I gel, le pomate e le terapie per contrastare la secchezza vaginale nel periodo della menopausa devono sempre essere prescritte da un medico.

Come si utilizzano le creme vaginali?

Le creme vaginali, a prescindere dalla diversa tipologia, vanno comunemente applicate direttamente sulla zona da trattare. Bisogna fare attenzione perché non tutte le creme o i gel sono adatti per l’utilizzo con il profilattico ma bisogna accertarci preventivamente della compatibilità.

Alcune creme possono danneggiare il lattice del profilattico e causarne la sua rottura, quindi consigliamo di leggere accuratamente il foglietto illustrativo o di chiedere il parere del medico o del farmacista.

Creme vaginali in commercio: quali scegliere?

Per la secchezza intima e vulvare si trovano in vendita diversi tipi di prodotti. Qui di seguito analizziamo le caratteristiche delle più note in commercio.

Pergam Sensigel® Gel Intimo è un gel protettivo che aiuta a ristabilire la salute ed il benessere della mucosa intima. Utilizzare il prodotto è utile nel caso si soffra di secchezza vulvare e/o secchezza vaginale.

La sua formula è adatta per l’uso interno ed ha un’efficace azione emolliente ed idratante. Aiuta a rinfrescare le parti intime ed ha una formula a base acquosa, leggera e in gel. Si applica sulla parte da trattare utilizzando un dito, l’applicazione è facile e veloce.

Questo prodotto è utilizzato nel trattamento dei disturbi intimi come ad esempio il lichen scleroatrofico, le fimosi e la craurosi vulvare. Aiuta il rapporto sessuale, rende più semplice anche l’esplorazione ginecologica e quella proctologica.

Questo prodotto non contiene profumo e non contiene parabeni. Il prezzo di questo prodotto è di 13,80 euro.

Vagisil Intima® Gel Idratante è stato studiato per proteggere l’ambiente intimo dai fastidi causati dalla secchezza vaginale. Il gel consente di prevenire il fastidio, il prurito e anche il dolore causato dalla secchezza e anche i fastidi durante il rapporto sessuale.

Ha una consistenza in gel fluida e molto idratante arricchita con camomilla e aloe. Può essere utilizzato anche come coadiuvante durante le terapie farmacologiche per il trattamento della secchezza vaginale.

Il suo pH non altera l’acidità naturale dell’ambiente della vagina, è compatibile con l’utilizzo dei profilattici e non interferisce con l’utilizzo degli assorbenti interni. Non presenta profumazioni, è incolore e non unge.

Non macchia, è ipoallergenico, si adatta anche alle pelli sensibili ed è clinicamente testato. Si trova anche nella versione con applicatori monouso per facilitare l’utilizzo del prodotto. Il prezzo di Vagisil Intima® Gel Idratante è di 14,25 euro.

Saugella Idrocrema® è un prodotto ad emulsione ricco di sostanze naturali idratanti e lenitive. Aiuta a ripristinare il patrimonio idrolipidico, migliora l’elasticità e restituisce morbidezza alla cute.

È a base di polidocanolo e di calendula che hanno un’azione lenitiva, agiscono contro il prurito e contro gli arrossamenti causati dalla secchezza vaginale oppure dall’atrofia delle mucose.

Contiene elicrisio e salicaria che svolgono un’efficace azione riepitelizzante ed anche antibatterica. È perfetta per le donne in menopausa e anche in età prepurpera. Si può utilizzare tutte le volte che esiste il bisogno di una attività lenitiva ed emolliente nelle parti intime. Il prezzo di Saugella Idrocrema® è di 13,50 euro circa.

Per qualsiasi dubbio riguardante l’utilizzo anche di una qualsiasi delle creme descritte nella nostra guida, consigliamo di chiedere il parere del proprio medico o del proprio farmacista di fiducia.

Quale prodotto scegliere?

Se la donna ha problemi di secchezza vaginale si consiglia di chiedere il parere del medico prima di iniziare la terapia e di richiedere una visita specialistica. Le creme possono essere un aiuto, ma non rappresentano una soluzione definitiva.

Ogni tipo di secchezza vaginale è diverso e può avere una diversa origine, per questo motivo ogni disturbo deve essere trattato con un tipo di prodotto in crema specifico.

Si consiglia di non trascurare la secchezza vaginale visto che potrebbe anche essere il sintomo di un’infezione più seria o di una irritazione importante, che deve essere curata con prodotti specifici e in questi casi la sola crema potrebbe non essere sufficiente.

Le informazioni contenute in questa nostra guida sono da considerarsi valide al momento della pubblicazione e possono essere aggiornate nel tempo. Per qualsiasi dubbio sull’utilizzo dei prodotti descritti nella nostra guida consigliamo di chiedere il parere del medico.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice del blog Salutarmente.it. Laureata in Farmacia con lode, da sempre appassionata da tutto ciò che riguarda la salute, l'alimentazione e il benessere.

LASCIA UN COMMENTO