Acutil Lavoro®: integratore utile per ridurre affaticamento e aumentare l’attenzione

Acutil Lavoro® è un integratore alimentare prodotto dalla casa farmaceutica Angelini, pensato per migliorare tutte le funzioni dell’organismo necessarie per ottimizzare le attività lavorative che si svolgono quotidianamente.

La combinazione di riboflavina, eleuterococco, vitamina B6 e papaya fermentata, assicura un lavoro su più fronti che consente di ridurre la stanchezza e l’affaticamento, in modo da aumentare l’attenzione e di conseguenza le prestazioni nello svolgimento delle proprie attività.

Foto tratta dal sito ufficiale del produttore acutil.it

Naturalmente l’efficacia è maggiormente visibile se si associa questo integratore alimentare ad un corretto stile di vita, costituito dall’assunzione della giusta quantità necessaria di acqua, supportata da una dieta ben bilanciata e completa di tutti i nutrienti, soprattutto quelli necessari per un miglior funzionamento del sistema nervoso e muscolare.

Passiamo ora a cercare di dare una risposta alle domande che potrebbero sorgere spontaneamente quando ci si imbatte in Acutil Lavoro®, passando in rassegna le caratteristiche di questo prodotto: dalla forma farmaceutica, alla descrizione del suo meccanismo di azione, fino ad arrivare alle avvertenze da considerare prima della sua assunzione ed al costo al quale si può trovare in commercio.

Quanto costa?

La casa produttrice mette a disposizione in commercio la confezione costituita da 12 bustine contenenti granulato orosolubile, al costo al pubblico di 13,50 euro.

E comunque possibile trovare Acutil Lavoro® a costi inferiori nella farmacia online che lo dispensi al prezzo minore rispetto a quello di listino.

In alternativa, si può acquistarlo approfittando delle farmacie e parafarmacie che decidano di proporlo al pubblico attraverso delle promozioni periodiche.

Cosa contiene Acutil Lavoro®?

Ogni bustina di Acutil Lavoro® contiene eleuterococco, vitamina B6, riboflavina, papaya fermentata che assicurano attività alla formulazione.

La casa farmaceutica sceglie di non usare il saccarosio come edulcorante ma manniolo, aspartame, sucralosio e acesulfame K, che hanno un potere dolcificante molto maggiore rispetto al saccarosio, ed inoltre possono essere assunti da coloro che hanno difficoltà nella gestione dei livelli glicemici.

D’altro canto l’aspartame è una fonte di fenilalanina, molto dannosa per tutti coloro che soffrono di fenilchetonuria, patologia caratterizzata dalla mancata metabolizzazione di questo amminoacido. Pertanto i pazienti affetti da questa patologia non dovrebbero assumere il prodotto.

È del tutto assente glutine, motivo per il quale Acutil Lavoro® può essere assunto anche da coloro che soffrono di celiachia o sono allergici verso questa molecola.

Come funziona?

La sua efficacia è dovuta ai diversi meccanismi d’azione svolti dai componenti che si sommano sinergicamente.

L’Eleuterococco, malgrado quello che si possa pensare riferendoci al nome, non ha nulla a che fare con il mondo dei batteri. Si tratta, infatti, di un arbusto spinoso originario della Siberia, le cui radici sono proposte come succedanee del ginseng. Esse, infatti, presentano attività adattogena, ossia, aiutano tutte le parti dell’organismo a lavorare bene e a reagire allo stress di qualunque natura esso sia, aumentando la resistenza dei tessuti.

Ecco perché l’eleuterococco si presenta efficace, soprattutto negli stati di affaticamento. Sembra che questa specie vegetale, si dimostri efficace anche nei periodi di recupero da una convalescenza più o meno lunga. Inoltre, l’eleuterococco, supporta le funzioni cognitive e la memoria, aiutando a mantenere la concentrazione.

Queste attività sono potenziate dalla vitamina B6, che, come è ben noto da tempo, riduce tutti i sintomi dovuti a stanchezza ed affaticamento.

La riboflavina, meglio conosciuta come vitamina B2, aiuta la normale funzionalità visiva ed aiuta gli occhi a sentirsi meno affaticati durante l’arco della giornata.

A questa formulazione, inoltre, la casa produttrice decide di aggiungere la papaya fermentata. Carica papaya è un grosso albero di cui il frutto è particolarmente conosciuto.

Il latice, ottenuto dal frutto, dopo diversi processi lavorativi, fornisce la papaina, molecola dall’elevata capacità proteolitica, usata nelle insufficienze gastriche e duodenali. Ma questa molecola può trovare anche impiego come cicatrizzante, in formulazioni nelle quali si trova associata ad antibatterici ed al lisozima.

Quella usata in Acutil Lavoro®, è però l’estratto sottoposto a fermentazione microbica, fenomeno che va a potenziare il contenuto in antiossidanti della papaya che aiuta a contrastare lo stress ossidativo, rinvigorisce le cellule e rallenta l’invecchiamento.

Come assumere questo integratore alimentare?

La posologia consigliata è di una bustina al giorno, quando se ne senta maggiormente il bisogno. Acutil Lavoro® è formulato in pratiche bustine orosolubili che rendono l’assunzione agevole anche per coloro che avrebbero difficoltà nel deglutire una compressa.

Inoltre non richiedendo acqua, può essere assunta ovunque, anche qualora si fosse fuori casa.

Quali sono le avvertenze? E le controindicazioni?

Per mantenere in buone condizioni il granulato, va conservato in ambienti asciutti, lontano da fonti di luce e calore dirette. La temperatura di conservazione, inoltre, non supera i 25 gradi centigradi.

Potrebbero esserci delle variazioni di colore e di sapore, che sono senza dubbio legate alla variabilità dei componenti di origine naturale, pertanto non ci sono motivi di preoccupazione, in quanto tali variazioni sono del tutto normali.

Acutil Lavoro® non è indicato in età pediatrica, motivo per il quale va tenuto lontano dalla portata dei bambini, soprattutto se di età inferiore ai tre anni.

Non si deve assumere una dose eccessiva, che superi quella consigliata.

Nel caso si presenti l’occasione di dover ricorrere a questo integratore alimentare in bambini più grandi o in donne in gravidanza o di allattamento va sentito preventivamente il parere del proprio medico, per decidere lo schema posologico più opportuno.

Ci sono effetti collaterali?

Acutil Lavoro® risulta ben tollerato dall’organismo, in quanto contiene componenti dagli accertati effetti benefici sull’organismo. Questo però vale quando se ne fa un uso che rispecchia tutti i consigli del medico e le direttive riportate sul foglietto illustrativo.

A meno che non si sia particolarmente sensibile verso una qualsiasi delle sostanze attive o degli eccipienti, la formulazione non causa effetti collaterali particolarmente fastidiosi.

L’unica precisazione da fare è che Acutil Lavoro® contiene polialcoli, che a lungo termine ed in dosi elevate, potrebbero avere degli effetti lassativi, per cui è consigliabile non abusarne.

Acutil Lavoro® Funziona?

Dato lo stile di vita sempre più frenetico che ognuno di noi si ritrova a condurre negli ultimi periodi, assumere degli integratori che possano aiutare la memoria, la concentrazione, e possano dare la sensazione di maggiore energia è diventato quasi indispensabile.

Le opinioni di chi ha utilizzato questo prodotto sono molto positive ed i benefici sono stati apprezzati anche da chi ha utilizzato in passato Acutil Fosforo Advace® per affrontare periodi di studio molto intenso.

Ovviamente un prodotto come Acutil Lavoro®, non va mai inteso come un sostitutivo di nessun alimento, ma va collocato in uno stile di vita corretto fondamentale alla base del quale deve esserci un’alimentazione quanto più varia possibile e ricca di tutti i principi nutritivi.

Benché nessuno si aspetti miracoli prima dell’assunzione di Acutil Lavoro®, chi ha dovuto utilizzarlo riporta pareri positivi sulla sua efficacia e sulla buona tollerabilità.

Condividere su:

Leggi Anche

LASCIA UN COMMENTO