Bolle sulla Lingua: Cause e Rimedi

Le bolle sulla lingua sono un problema piuttosto fastidioso, che si può presentare tanto nei bambini quanto negli adulti e che può essere responsabile di enormi fastidi, sia a livello di dolore, sia a livello di impossibilità di consumare i pasti.

Parliamo di un disturbo così comune ed aspecifico che è difficile poter fornire una diagnosi senza un’accurata analisi visiva e caratterizzazione delle lesioni.

Bolle sulla lingua cause e rimediSi tratta di un problema tanto comune quanto difficile da prevenire, che può avere cause diverse, con una che però, come vedremo tra poco, è sicuramente regina, sia per frequenza che per intensità del fenomeno. Le bolle sulla lingua possono essere sia bianche che rosse e ciascuna presenta un’origine scatenante molto diversa tra loro.

Inoltre, anche la localizzazione all’interno della cavità orale può variare e trovarsi:

  • sulla punta;
  • nella zona laterale;
  • in prossimità della gola;
  • in fondo.

Nell’articolo di oggi ci concentreremo proprio sulle cause e sui rimedi per le bolle sulla lingua cercando di capire anche in che modo è possibile prevenirne la loro comparsa.

Cause più comuni delle bolle sulla lingua

Stomatite Aftosa

La causa più comune tra quelle che possono portare alle bolle sulla lingua è sicuramente la stomatite aftosa. Si tratta di un problema che può causare in genere non bolle di grandi dimensioni, ma piuttosto bollicine e piccole ulcere, ricoperte da una superficie di colore tra il giallo e il bianco sporco.

Le afte, da qui il nome di questa particolare versione di stomatite, sono delle piccole lesioni che in genere ricoprono buona parte della lingua, sono molto dolorose e provocano dolore difficilmente sopportabile.

La stomatite aftosa può essere causata da diversi tipi di problemi (come ad esempio un periodo particolarmente stressante, oppure da un momentaneo abbassamento del livello di funzionamento del sistema immunitario).

Tutte le cause però conducono alla stessa manifestazione di sintomi, tra i quali troviamo:

  • sensazione di dolore lancinante laddove le afte si siano posizionate;
  • sensazione di prurito alla lingua;
  • difficoltà nel deglutire, soprattutto se le afte sono posizionate nella parte posteriore della lingua.

Si tratta di sintomi che sono tutti riconducibili alla presenza appunto delle afte sulla bocca e che in genere individuano in modo piuttosto inequivocabile la presenza di stomatite aftosa.

Quando invece non si tratta di stomatite aftosa, ci sono altre condizioni mediche e non che possono essere responsabili della comparsa delle bolle sulla superficie della lingua. Le analizzeremo una per una, cercando anche di fornire quelli che sono dei rimedi efficaci per superare il problema.

Le infezioni batteriche e fungine

A far comparire bolle sulla lingua possono essere tanto delle infezioni di carattere batterico, tanto delle infezioni di carattere fungino. Si tratta di differenze importanti, che ci costringono alla necessità di rivolgerci ad un medico che, in genere successivamente ad un tampone, sarà in grado di stabilire l’origine stessa dell’infezione.

Nel caso di infezione batterica si può procedere con una cura a base di antibiotici (che deve essere rigorosamente indicata e prescritta dal medico). Nel caso invece di infezioni da funghi, si possono utilizzare o anti-micotici per via orale, oppure anche soluzioni da applicare localmente.

Fumo e alcol

La lingua può infiammarsi e dare il via al fenomeno delle bolle anche in causa di cattive abitudini come alcol e fumo. Questi due elementi infatti sono in grado di andare ad infiammare le papille che ricoprono la lingua e dunque anche a causare problemi come ulcere e piccole bolle.

In questo caso il rimedio è interrompere immediatamente l’assunzione di queste sostanze, sicuramente per tutta la durata dell’infezione, e possibilmente in modo duraturo, dato che si tratta comunque di abitudini che hanno orribili ripercussioni sulla salute, a prescindere da quelli che possono essere i problemi come le bolle sulla lingua, sicuramente di modesta entità se paragonati ai danni al fegato e ai polmoni causati da queste sostanze.

Allergie alimentari

In altri casi ad essere causa scatenante della presenza di bolle sulla lingua possono essere delle reazioni allergiche. Si tratta di un’eventualità estremamente comune, sicuramente da tenere in considerazione laddove le altre cause siano da escludere.

Nel caso in cui si sospetti una qualunque allergia, è necessario sottoporsi  a specifici test e una volta ravvisata la causa del fenomeno allergico, questa va rimossa dalla dieta immediatamente. Non esistono infatti al momento altri tipi di percorsi terapeutici che possono andare ad ostacolare le reazioni di tipo allergico.

Malattia di Kawasaki

Si tratta di una patologia relativamente rara, che colpisce nella maggioranza dei casi i bambini e che causa dei piccoli accumuli di sangue all’interno dei vasi sanguigni. Le bolle dovute a questa patologia sono riconducibili agli accumuli che si formano tra le membrane della lingua.

AIDS 

L’AIDS è una patologia che ha, tra gli effetti principali, l’abbassamento delle difese immunitarie del soggetto che ne viene colpito. Di conseguenza in presenza di AIDS è molto più comune contrarre sia le infezioni batteriche di cui abbiamo parlato sopra, sia altri tipi di patologie come il sarcoma di Kaposi. In questo ultimo caso parliamo di un cancro praticamente assente al di fuori dei pazienti che sono malati di AIDS, ma che diventa particolarmente comune nel caso in cui si sia contratta questa patologia.

Il trattamento dell’AIDS è tema sicuramente complesso ed esula dagli obiettivi di questa guida.

I rimedi naturali contro le bolle sulla lingua

Sebbene riviste e siti internet abbondino di soluzioni e rimedi naturali per le bolle sulla lingua, il nostro consiglio è quello di consultare un medico prima di intraprendere qualunque tipo di percorso terapeutico, che si tratti di terapia a base di farmaci o di terapia invece a base di rimedi naturali.

Dietro il fenomeno le bolle sulla lingua infatti possono nascondersi quelle che sono patologie molto gravi che necessitano sicuramente dell’attenzione di un medico e di un tempestivo intervento con farmaci specifici. Per lenire il dolore è consigliabile passare ad una dieta principalmente liquida e di alimenti tiepidi, mai troppo caldi.

Se dovesse essere fonte di rilievo, anche il gelato può essere assunto durante tutto il periodo durante il quale le bolle continueranno a permanere sulla nostra lingua.

Il consiglio è quello di mantenere inoltre una buona igiene orale, facendo però attenzione all’uso di prodotti come il collutorio, che possono peggiorare sia il dolore causato dalle afte, sia allungare il periodo di guarigione. Per il resto, è necessario affidarsi alle cure del medico, che ove necessario vi consiglierà di intraprendere una terapia specifica.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO