AmicoDentista: prezzi e opinioni

Il dentista è una figura che non si aggiudica la simpatia di tutti specie quando bisogna intervenire su un dente che duole. Le motivazioni della sua cattiva fama, però, sono molte altre: paura degli strumenti (trapano in primis), il prezzo di una visita e delle cure necessarie per risolvere il problema e ritornare alla normalità.

In questo articolo, vogliamo aiutarvi a farvi comprendere l’importanza della prevenzione nella cura della bocca e le prassi della buona igiene orale, oltre a fornirvi alcune opinioni sul lavoro di AmicoDentista, un marchio in franchising che pare offrire prezzi più convenienti ai pazienti che devono intervenire su una carie, estirpazioni ed altre cure di tipo conservativo.

Come avere una bocca sana?

Tutti sappiamo che lavarsi quotidianamente i denti (almeno due volte al giorno) e adoperare i prodotti giusti (come spazzolini adatti a denti e gengive, dentifrici, collutorio, filo interdentale) sono passi fondamentali per vantare un sorriso sano ed evitare carie, gengiviti ed alitosi. Tuttavia, sebbene queste norme rappresentino operazioni importantissime, anche recarsi periodicamente dal dentista per un controllo è utile a evitare l’insorgenza di vari tipi di problemi alla cavità orale. Onde evitare di dover curare carie profonde, tali da richiedere anche devitalizzazioni e interventi invasivi (e costosi), sarebbe consigliabile sottoporsi ad una visita di controllo e alla pulizia dei denti almeno una volta all’anno, se non una volta ogni sei mesi.

In cosa consiste la pulizia dei denti? Questa pratica, definita detartrasi, è molto utile per rimuovere la placca e i detriti che si depositano sui denti intaccando lo smalto e causando carie e infezioni alle gengive utilizzando un piccolo trapanino. Il dentista adopera un piccolo strumento che, ruotando, scalfisce la superficie del dente rimuovendo però solo i corpi estranei, senza modificare o graffiare il dente. La detartrasi non richiede anestesia e può provocare al massimo un lieve sanguinamento che passa in pochi minuti. Dopo aver rimosso il tartaro e la placca, il dentista  può anche scoprire piccole carie che vi si nascondevano sotto e che possono così essere curate prima di arrivare alla radice del dente. Non solo: la pulizia aiuta a rimuovere residui di cibo dagli interstizi tra i denti, residui che, rimanendo a macerare nella bocca, possono essere la causa di infezioni alle gengive, fino ad arrivare a causare veri propri ascessi e granulomi, su cui è necessario intervenire chirurgicamente e che vanno curati con farmaci antibiotici e antidolorifici.

Ma quanto costa questo tipo di operazione? La detartrasi richiede una spesa che oscilla tra gli 80 ed i 100 euro, tuttavia non è dolorosa ed è anche una tra le cure più economiche: lasciarsi spaventare da dolore e dalla spesa di una sana pulizia dei denti una volta ogni 12 mesi può essere la condanna a doversi sottoporre a interventi peggiori (otturazioni, devitalizzazioni, ricostruzioni di un dente ormai perso ecc.). Se tuttavia vi sembra un prezzo troppo alto, eccovi qualche recensione su AmicoDentista, catena di strutture dentistiche che offre questo tipo di interventi a prezzi veramente vantaggiosi. Scopriamone di più!




Perché curare la propria bocca presso le sedi di AmicoDentista?

AmicoDentista, come Bluedental, Vitaldent e così via, rappresenta un marchio che vuole garantire la sua presenza su tutto il territorio nazionale a prezzi molto competitivi. Attualmente le sedi di AmicoDentista si trovano quasi in ogni regione d’Italia (sulla home page della catena potete trovare ogni riferimento, indirizzo e contatto).

Ma per quanto riguarda i prezzi? Sono veramente più economici? Non vi è il rischio che il costo più basso sia un campanello d’allarme di una scarsa qualità del lavoro svolto? Si tratta di un marchio affidabile? Sono molti coloro che affermano che il servizio in franchising sia sinonimo di scarsa qualità, tipica di un prodotto low cost. In realtà queste catene offrono sul serio listini prezzo abbordabili ed allettanti. Com’è possibile? L’idea di base è quella dell’acquisto in grandi quantità: avendo più sedi dislocate lungo lo Stivale, AmicoDentista ha la possibilità di acquistare materiali e prodotti (disinfettanti, paste per le otturazioni, resine per le protesi, macchinari e strumenti….) in grandi quantità, con conseguente diminuzione del prezzo della materia prima e, quindi, del prodotto finale a carico del cliente.

AmicoDentista opinioniSi tratta quindi di uno sconto legato al meccanismo del commercio all’ingrosso, e non di lavori scadenti e poco affidabili. Le opinioni di chi si è affidato alle mani dei professionisti di AmicoDentista sono molto positive: una detartrasi costa sui 50/60 euro anziché 80/100 della media di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente. Una carie semplice e non troppo radicata richiede una spesa di circa 80 anziché 100, mentre sottoporsi ad una devitalizzazione richiede solitamente una spesa che va dai 70 euro, ai 150 euro (a seconda del numero di canali su cui intervenire). Come possiamo ben capire parliamo di prezzi più economici di quelli proposti dagli altri studi dentistici privati. Ovviamente il preventivo non si può calcolare sul web perché ogni singolo caso va valutato attentamente sottoponendosi ad una visita di persona. Infatti, soltanto un controllo accurato e personalizzato della vostra situazione può darvi un’idea precisa di ciò che dovete spendere per curare il vostro sorriso, in quanto ogni situazione è differente e richiede il parere del dentista. Ricordate che la prima visita è gratuita, quindi ottenere un preventivo non vi chiederà nessuna spesa.

Conclusione: come risparmiare dal dentista?

Oltre ad affidarvi ad un marchio in franchising come AmicoDentista che, come abbiamo visto, permette di spendere qualche euro in meno rispetto ad altri studi professionali dello stesso tipo, la soluzione per evitare di dover ricorrere a finanziamenti per curare la vostra bocca è una sola: prendervene cura ogni giorno, recandovi anche dal dentista per dei controlli un po’ più spesso.

Spendere qualche soldo un po’ più frequentemente per visite e pulizia dei denti vi può aiutare a evitare o prendere per tempo danni al cavo orale che, altrimenti, potrebbero davvero costarvi un occhio della fronte. Naturalmente la prevenzione non riguarda soltanto i controlli professionali, ma anche la pulizia quotidiana, da effettuare adoperando i prodotti giusti e dedicando al momento del lavaggio dei denti qualche secondo in più, spazzolando ogni parte dello smalto e usando il filo interdentale. Infine la prevenzione comincia anche a tavola: abbondare con cibi zuccherati e bevande altrettanto dolci è deleterio per la vostra salute. Seguire una dieta equilibrata e sana può aiutarvi, oltre a essere più in forma, a mantenere la salute dei denti al massimo. In ogni caso vi consigliamo di rivolgervi al dentista per avere ogni informazione anche sulle abitudini da seguire per sfoggiare un sorriso bello e sano.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO