ACTH: Valori, Sintomi e Test

Quando bisogna sottoporsi all’esame?

L’endocrinologo può consigliarvi di eseguire l’esame se presentate sintomi da eccesso o carenza di cortisolo oppure se sospetta uno squilibrio ormonale causato da problemi ipofisari.

L’eccesso di cortisolo può comportare: obesità con tessuto adiposo localizzato soprattutto a livello del tronco anziché negli arti (conformazione a mela), arrotondamento del volto (faccia a luna piena), strie rubre e pelle fragile, astenia e debolezza muscolare, irsutismo, ipertensione, ipokaliemia, iperglicemia.

Al contrario, la carenza di cortisolo può comportare: dimagrimento, colorito scuro della pelle, astenia, ipoglicemia, ipertensione, calcio e potassio nel sangue elevati, sodio basso.

Nel caso di produzione insufficiente ormonale da parte dell’ipofisi (ipopituitarismo) i sintomi che si possono manifestare non riguardano solo le funzioni mediate dal cortisolo ma anche quelle dell’appartato riproduttivo come: alterazione del ciclo mestruale, mancato sviluppo delle gonadi, calo della libido.

Se manifestate sintomi quali pressione dei nervi ottici, restringimento del campo visivo con visione a tunnel, mal di testa ed emicrania allora non è da escludere la possibile presenza di un tumore benigno ipofisario che il medico diagnosticherà opportunamente con esami approfonditi.

1
2
3
4
5

LASCIA UN COMMENTO