Barrette Proteiche Vegane: come sceglierle?

Spesso i vegani sportivi fanno fatica a trovare prodotti capaci di soddisfare le loro esigenze proteiche senza arrecare danno agli animali. Per fortuna al giorno d’oggi possiamo trovare in commercio anche barrette proteiche 100% vegane totalmente prive di prodotti di origine animale.

Le barrette proteiche vegane aiutano ad assumere la giusta dose di proteine ogni giorno per migliorare le prestazioni sportive e per velocizzare il recupero. Vediamo di conoscere meglio le barrette proteiche vegane. Faremo anche un po’ di chiarezza sulle barrette e sul loro utilizzo.

Ricordiamo che le barrette proteiche, anche quelle vegane, non sono tutte uguali e che non appartengono alla stessa “famiglia” delle barrette dietetiche né di quelle energetiche. Le barrette proteiche vegane non contengono prodotti di origine animale e possono essere un aiuto eccezionale per avere una dose in più di energie e per coprire correttamente il fabbisogno proteico dello sportivo contrastando il catabolismo dei muscoli.

Nella nostra guida sulle ti aiuteremo conoscere meglio le varie tipologie di barrette e le loro diverse caratteristiche.

Barrette proteiche vegane: la guida

Le barrette proteiche vegane contengono una dose di circa 20 grammi di proteine vegetali oltre alla presenza di carboidrati, grassi, vitamine, sali minerali e altri integratori. Le migliori proteine vegane sono quelle della soia, del riso, del pisello e della canapa.

Le barrette proteiche vegane fanno male o sono salutari? Anche in questo caso la verità sta nel mezzo. Se le barrette vegane vengono assunte correttamente non provocano danni all’organismo e consentono di migliorare la salute muscolare riducendo il rischio di catabolismo.

Le proteine vegane in barrette sono utilissime per avere uno snack veloce, salutare e ricco di proteine senza ricorrere allo shaker e senza dover preparare un pasto completo. Hanno il vantaggio di essere tascabili e pratiche e si possono assumere in qualsiasi momento della giornata in estrema praticità. Le fonti proteiche più utilizzate per la produzione di barrette vegane sono:

  • Proteine del pisello. Che contengono le proteine con la migliore digeribilità, con alto valore biologico;
  • Proteine della canapa. Le più complete e biodisponibili, facili da digerire, contengono tutti e 21 gli aminoacidi e i 9 amminoacidi essenziali;
  • Proteine del riso. Le più simili a quelle del siero di latte, facilmente digeribili, senza colesterolo e con alto contenuto di fibre;
  • Proteine della soia. Ricche di proteine, ma incomplete a causa della lunga lavorazione per eliminare fitati ed estrogeni;
  • Proteine della spirulina. Contengono oltre il 60% di proteine, hanno anche un alto contenuto di vitamine come a A, la E, la K e le vitamine del gruppo B. Sono ricche sali minerali, clorofilla, enzimi, acidi grassi e fitoestrogeni.

Se sei uno sportivo vegano e segui un allenamento molto intenso avrai bisogno di assumere barrette proteiche come aiuto sia prima che dopo il workout per evitare il catabolismo dei muscoli. Anche le barrette proteiche vegane devono essere assunte in quantità da calcolare in base alla propria dieta.

Per calcolare la giusta dose di proteine da assumere bisogna consultare un medico o un nutrizionista. Non dimenticare che la giusta dose di proteine è fondamentale per la salute, una dose troppo alta può causare danni e affaticamento al fegato e ai reni, mentre una dose troppo bassa può provocare danni ai muscoli e dare origine ad un affaticamento persistente.

I nostri consigli per la scelta

Per scegliere i prodotti migliori controlla la lista degli ingredienti e preferisci i prodotti sani a quelli che contengono grassi, sale, aspartame, mix di sciroppi o ingredienti non molto chiari.

Quando assumere le barrette proteiche vegane? Puoi assumerle comodamente al mattino a colazione per la giusta energia per affrontare la giornata. Prima dell’allenamento per aumentare le tue prestazioni e per raggiungere i tuoi obiettivi e dopo l’allenamento per velocizzare il recupero.

Sono fondamentali anche prima di andare a letto per ridurre i danni dovuti al catabolismo notturno che causa la perdita del tessuto muscolare. Se hai dubbi sulla corretta assunzione di proteine ti consigliamo di chiedere il parere del medico o del nutrizionista.

Le migliori barrette proteiche vegane

Vediamo di conoscere assieme le migliori barrette di proteine vegane presenti in commercio per la salute degli sportivi.


Hemp Bar di My Protein. Contengono 9,9 g di proteine derivate da piante e aiutano ad avere il corretto apporto giornaliero di proteine. Con l’aggiunta di frutta e semi e con proteine della canapa e del pisello sono gustose, ma salutari. Aiutano a mantenere sani i muscoli e a placare gli improvvisi attacchi di fame. Contengono olio di cocco dall’ottimo profilo di acidi grassi. Ogni barretta contiene ben 7g di fibre. Disponibili ai gusti cioccolato, naturale.

Prova le Barrette Vegane alla Canapa in Promozione!


Barrette di avena magra di My Protein. Sono ricche di fibre e con pochissimi zuccheri, sono a base di fiocchi d’avena tostati. Il contenuto proteico è di 10 g di proteine per barretta, aiutano a mantenere la massa muscolare e a velocizzare il recupero. Sono barrette magre, ma gustose e golose. Un piccolo peccato di gola che smorza i crampi della fame senza mettere su peso. Contiene meno di 2 g di zuccheri e si possono gustare in ogni momento della giornata. Disponibile ai gusti banoffee e cioccolato.

Scopri le Barrette di Avena Magre in Offerta!


Paleo Bar di Foodspring. Sono le barrette vegane specifiche per la dieta Paleo ma sono anche 100% vegane. Non contengono sostanze chimiche né zuccheri aggiunti. Sono a base di frutta bio e noci e sono uno snack sano e gustoso 100% Paleo e crudista e senza cereali. Tutti gli ingredienti sono da coltivazione biologica e sostenibile. Sono disponibili ai gusti cacao, mirtilli, cocco, maracuja.

Prova le Paleo Bar con il 16% di Sconto!


Ricorda che è necessario non esagerare con il consumo di queste barrette e che bisogna assumere proteine nelle giuste dosi per non danneggiare la propria salute. Per sapere quali sono le dosi di cui hai bisogno chiedi aiuto al tuo nutrizionista di fiducia. Ora che conosci bene le caratteristiche delle barrette vegane non ti resta che scegliere quelle che più si adattano ai tuoi gusti e ai tuoi bisogni.

Non dimenticare che le barrette proteiche vegane non possono essere intese come sostituite ad una dieta sana e salutare e non si possono assumere come sostituti dei pasti ogni giorno. Allenati con costanza ogni giorno e consuma alimenti sani e vedrai che i risultati arriveranno.

Buon allenamento e buona sana alimentazione.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO