Crema per Tatuaggi: Come Curare il Tatuaggio Correttamente

Una volta fatto un tatuaggio sta poi alla persona prendersene cura, e proprio il periodo di guarigione è di fondamentale importanza affinché il risultato sia perfetto e il tatuaggio non subisca delle modifiche. Ma come va trattato un tatuaggio durante questo periodo di guarigione? Quale crema per tatuaggi usare?

In questo articolo ti forniamo una guida delle pomate migliori che si trovano in commercio per la cura dei tatuaggi, vedremo insieme quante volte e come bisogna applicare queste pomate, quali sono le regole da seguire per far si che il tatuaggio guarisca alla perfezione e così via.

Se, invece, stai cercando una recensione e dei consigli per acquistare una crema anestetizzante per tatuaggi allora ti consiglio di leggere la nostra guida dedicata proprio al prodotto che stai cercando cliccando qui.

Perché il periodo di guarigione è così importante per un tatuaggio?

Come abbiamo accennato nella breve introduzione, il periodo di guarigione del tatuaggio è il più importante per avere un risultato finale perfetto. Questo periodo, che ha la durata di circa dieci, o quindici, giorni, è infatti quello in cui l’inchiostro si cicatrizza sotto la tua pelle.

Per questo motivo bisogna prendersi cura del tatuaggio durante questi giorni, prestando attenzione ad alcune piccole e semplici regole di cui parleremo meglio più avanti.

Di solito è proprio il tatuatore a fornire ai suoi clienti le linee guida principali per far si che la guarigione del disegno avvenga perfettamente. Infatti, non bisogna mai dimenticare che il tatuaggio, a livello fisiologico, è molto simile ad una ferita e, come tale, va curato.

L’importanza del periodo di guarigione è determinata dal fatto che, se non viene trattato adeguatamente, il tatuaggio potrebbe anche andare incontro ad un processo infettivo, oppure apparire sbiadito al termine della guarigione.

Andiamo quindi a vedere come dobbiamo comportarci una volta lasciato lo studio del tatuatore, ma soprattutto, quali creme possiamo usare per far si che la cute interessata si rigeneri senza problemi.

Quali sono le regole da seguire durante il periodo della guarigione?

Tra le principali regole da tenere in considerazione per la cura del tatuaggio, la maggior parte delle quali ti verranno fornite dal tatuatore, troverai sicuramente le seguenti:

  • Ricordati di lavare sempre le mani prima di maneggiare il tatuaggio (ossia prima di rimuovere la pellicola che ti ha applicato il professionista, oppure prima di applicare la crema, o prima di lavarlo, eccetera) in modo tale da evitare il rischio di infezioni;
  • Non rimuovere la pellicola prima di due ore, alcuni tatuatori consigliano anche di tenerla per una giornata, tuttavia il risultato non cambia, l’importante è che aspetti almeno due ore;
  • Una volta rimossa la pellicola sciacqua il tuo tatuaggio con dell’acqua tiepida, facendo attenzione a non strofinarlo;
  • Per detergere il tuo tatuaggio evita dei saponi particolarmente profumati o con un particolari sostanze chimiche che potrebbero risultare aggressive per la pelle che è appena stata tatuata;
  • E’ importante usare degli appositi detergenti per lavare il tatuaggio, un semplice sapone neutro va più che bene;
  • Non applicare una quantità eccessiva di crema, uno strato sottile è sufficiente per stimolare la pelle a rigenerarsi e cerca di massaggiarlo con cura;
  • Evita di usare altri bendaggi a partire dal giorno successivo in cui ti sei tatuato altrimenti la pelle non respirerebbe e guarirebbe con più tempo. L’unico motivo per cui puoi usare dei bendaggi dopo il primo giorno riguarda il fatto che entrerai in contatto con ambienti particolarmente sporchi. In questi casi ti consigliamo di mettere una benda per far sì che il tatuaggio non entri in contatto con i batteri;
  • Dopo aver lavato il tatuaggio non strofinarlo con l’asciugamano, ma tamponalo con delicatezza e lascialo respirare per circa mezz’ora prima di applicare il sottile strato di crema;
  • Quando si inizieranno a formare le crosticine non devi assolutamente rimuoverle, lascia piuttosto che cadano da sole con l’ausilio di una delle creme lenitive di cui parleremo in seguito;
  • Il lavaggio del tatuaggio con la conseguente applicazione della crema, va effettuato tre volte al giorno durante la prima settimana, per poi diminuire gradualmente, cercando di mantenere la pelle sempre ben inumidita e idratata dalle apposite creme.

Se segui tutte le regole che ti fornisce il tatuatore per la cura del tuo tatuaggio, ti assicuriamo che avrai un risultato perfetto e il disegno sarà privo di imperfezioni e con i colori luminosi.

Perché dobbiamo usare le creme per tatuaggi?

Usare una crema rigenerante per la cura del tatuaggio, almeno nei primi venti giorni, è fondamentale per far si che il disegno non subisca delle modifiche, facendoti ottenere un risultato indesiderato.

Infatti, le creme che consigliano solitamente gli specialisti e che sono acquistabili in farmacia, servono proprio per far sì che il colore del tuo tatuaggio non sbiadisca, oppure per fare in modo che le linee rimangano intatte.

Allo stesso modo, visto che molte di queste creme sono anche idrorepellenti, andranno a proteggere il tuo tatuaggio da eventuali agenti esterni. Andiamo quindi a vedere nel prossimo paragrafo quali sono i prodotti migliori che puoi acquistare per la cura del tuo tatuaggio.

Creme post-tatuaggio da acquistare in farmacia

Tra i prodotti che abbiamo scelto per la cura del tatuaggio, più precisamente le creme migliori che puoi usare per una guarigione rapida e senza problemi, ti consigliamo soprattutto le seguenti:

Il Kit Tatuaggio La Roche-Posay

La Roche-Posay, azienda leder nel settore cosmetico, propone un kit di 3 prodotti per prendersi cura a 360° della pelle traumatizzata in seguito alla realizzazione del tatuaggio. Il kit si compone di tre prodotti:

  • un gel detergente specifico per la pelle arrossata e sensibile ad azione lenitiva, antibatterica ed idratante;
  • un balsamo lenitivo e riparatore della pelle anch’esso antibatterico e protettivo;
  • protezione solare FP 50+ resistente all’acqua.

L’uso combinato di questi 3 prodotti aiuta a prendersi cura della pelle traumatizzata e ad evitare pericolose infezioni che possono manifestarsi in seguito ad un tatuaggio.

Il vantaggio importante è che acquistando il kit si avrà a disposizione tutto ciò che serve per prendersi cura della propria pelle. Il kit ha un prezzo di 21,60 euro e lo si trova in farmacia.

Crema Aftertattoo Care

La crema Aftertattoo Care è ricca di proprietà benefiche, tra queste ricordiamo soprattutto le proprietà decongestionanti, cicatrizzanti, antisettiche, rigeneranti, lenitive e antimicotiche. Tutto ciò è reso possibile dai principi attivi che la compongono e che favoriscono una guarigione rapida e sicura.

La modalità d’uso è molto semplice, va applicata sul tatuaggio massaggiandola delicatamente, dopo averlo accuratamente deterso e asciugato tamponando con un panno asciutto. Lo scopo principale di questa crema per tatuaggi specifica è quello di rigenerare i tessuti cutanei, stimolando la proliferazione delle cellule e idratando a fondo la tua pelle.

Ricorda di non rimuovere mai le crosticine del tuo tatuaggio e, una volta che si sono formate, applica la crema per lenire la pelle, così da alleviare il prurito che solitamente si manifesta durante la guarigione.

Eubos Pomata

Eubos Pomata è l’ultimo prodotto valido che ti proponiamo per la cura del tatuaggio. Tra gli ingredienti principali di questa crema ricordiamo soprattutto i lipidi, il pantenolo, la camomilla e l’allantoina che le donano la proprietà elasticizzante.

Grazie alla sua caratteristica idrorepellente, questa crema non solo favorisce la rigenerazione cutanea ma protegge anche la nostra pelle da eventuali agenti esterni, prevenendone la disidratazione.

Infatti, è ricca di Dimethicone, una sostanza che ha proprio la funzione di proteggere la pelle dai danni ambientali, l’allantoina invece ha la capacità di levigare il tessuto cutaneo, rendendo la pelle più morbida e rigenerando le cellule epiteliali nel caso di un tatuaggio.

Come abbiamo detto in Eubos Pomata ci sono anche gli estratti di camomilla che le conferiscono invece le proprietà lenitive e il pantenolo che favorisce l’elasticità cutanea.

Anche in questo caso si tratta di un prodotto che andrebbe applicato sul tatuaggio diverse volte al giorno per fare in modo che guarisca in modo sano e rapido.

Leggi Anche:

8 COMMENTI

  1. Dott.ssa Carrano mi permetta una correzione. Una delle più famose creme per la cura del tatuaggio é il Bepanthenol normale, NON Sensiderm. Se si legge il bugiardino, infatti, vi è chiaramente scritto che quest’ultimo non va utilizzato su pelle ferita. La prego di correggere il post perché la crema Sensiderm può portare ad infezione, come successo ad una mia cliente che ha comprato per errore il Sensiderm.
    Grazie per la cortese attenzione

  2. Buon pomeriggio… ma la connettivina può quindi essere usata al posto di altre creme create per i tatuaggi??? Perchè ne ho in casa… senza comprare eventualmente altro!!!

LASCIA UN COMMENTO