Triderm Lenil Crema: Opinioni e Recensioni

Bionike è sicuramente una delle aziende più famose che hanno dedicato la loro mission alla creazione di validi prodotti per il trattamento della pelle, soprattutto per quanto riguarda le pelli sensibili.

Oggi parleremo proprio di uno di questi prodotti firmati Bionike: la crema Triderm Lenil.

Questo prodotto è utile soprattutto per il trattamento di dermatiti allergiche da contatto, vedremo bene a cosa serve, quanto costa, ma soprattutto quali sono gli ingredienti che lo compongono.

Che cos’è Triderm Lenil?

La crema Triderm Lenil prodotta dall’azienda Bionike è stata creata per il trattamento di alcune condizioni patologiche e non della pelle che colpiscono individui che hanno problemi con il nickel o con il glutine.

Foto tratta dal sito ufficiale del produttore bionike.it

Infatti questa crema, oltre ad essere efficace per risolvere dei problemi che coinvolgono l’epidermide è indicata a coloro che hanno un’allergia al glutine o al nickel in quanto sono stati eseguiti diversi test durante la sua sperimentazione, per fare in modo che non dia origine ad ulteriori sfoghi.

Come tutti saprete sono tante le allergie che causano una dermatite anche solo con il contatto con l’allergene, ad esempio l’allergia alle fragole, al nickel, al pesce e molte altre. Perciò il trattamento con questa crema è particolarmente indicato anche per alleviare i sintomi di queste allergie.

A che cosa serve Triderm Lenil?

Nel breve paragrafo introduttivo abbiamo già accennato al fatto che la crema Triderm Lenil ha trovato largo utilizzo soprattutto per il trattamento di sintomi di particolari dermatiti. Tra queste ricordiamo soprattutto le seguenti:

  • Dermatite seborroica: ossia una particolare condizione infiammatoria che coinvolge tutte quelle aree del tessuto cutaneo che sono ricche di ghiandole deputate alla secrezione del sebo (il cuoio capelluto, il naso, le sopracciglia). Sulla pelle si formeranno delle macchie rossastre che si desquamano e potrebbero formare delle croste antiestetiche dal colore giallo. Queste lesioni sono fastidiose per chi ne soffre in quanto causano un forte prurito;
  • Dermatite da contatto (irritativa e allergica): si verifica quando un individuo è allergico ad una sostanza in particolare, ad esempio il nickel, e si manifestano le reazioni allergiche ogni volta che entra in contatto con essa. La dermatite da contatto di solito si manifesta con un particolare processo infiammatorio che può provocare una fastidiosa sensazione di bruciore e di prurito all’individuo che, quindi, è tentato a grattarsi. Inoltre lo sfogo cutaneo coinvolge anche la formazione di ulcerazioni e vescicole che si desquamano procurando un inestetismo cutaneo;
  • Dermatite atopica: si tratta di una condizione patologica che non si manifesta solo sulla pelle, ma, avanzando, arriva a coinvolgere anche le mucose, manifestandosi con episodi di asma, rinite allergica, prurito ed eruzioni cutanee. Prima di cronicizzare la dermatite atopica si manifesta con le classiche vescicole, gli eritemi e gli eczemi. Ma, una volta che il disturbo cronicizza il paziente manifesta un prurito insopportabile e la pelle che ha subito le lesioni rappresenta un terreno fertile per la penetrazione e la proliferazione dei batteri.

Avrete sicuramente notato che tutte queste condizioni hanno in comune la sensazione di prurito fastidiosa, che spesso non si riesce ad ignorare. In questi casi la crema Triderm Lenil risulta particolarmente utile in quanto, applicandola sulla zona di interesse, allevia il prurito.

In pratica, risulta indispensabile per il trattamento di stati infiammatori cutanei che si caratterizzano con eczemi e dermatiti allergiche.

Questa crema prodotta dalla Bionike aiuta a ripristinare una normale condizione di equilibrio e di integrità della barriera che protegge il nostro tessuto cutaneo, aiutando ad alleviare la maggior parte dei sintomi che abbiamo citato nelle descrizioni delle dermatiti, ossia:

  • Il bruciore;
  • Il prurito insopportabile;
  • Gli arrossamenti della pelle.

Quali sono gli ingredienti di cui si compone Triderm Lenil?

Come abbiamo già accennato in precedenza, trattandosi di un prodotto particolarmente indicato per il trattamento di allergie, questa crema è priva di conservanti, di profumo e di glutine.

Inoltre, la crema Triderm Lenil è stata testata per essere utilizzata da coloro che sono allergici al nickel, in modo tale da capire se si manifestano o meno le classiche reazioni allergiche che si associano a questa allergia. Per questo è stata testata in laboratorio.

Gli ingredienti che vanno a costituire questo valido prodotto della Bionike sono i seguenti:

  • Bisabololo;
  • Glicerofosfoinositolo;
  • Fitosfingosina;
  • Acido 18 ß-glicirretico;
  • Vitamina E acetato;
  • Furfuril palmitato.

Per quanto riguarda invece gli eccipienti utilizzati per la realizzazione di questo prodotto, ricordiamo gli emulsionanti e l’acqua deionizzata e filtrata.

Come si usa questo prodotto?

Non ci sono indicazioni particolari per quanto riguarda l’utilizzo della crema Triderm Lenil. Di solito sarà il dermatologo a consigliarvi le quantità e le modalità dell’applicazione.

Tuttavia, in linea di massima, possiamo dire che, per far sì che si ottengano degli ottimi risultati, bisogna applicare questa crema sulla zona di interesse almeno due volte al giorno.

Questa modalità di applicazione, generalmente, deve essere seguita fino a quando i sintomi non scompaiono del tutto, a meno che il vostro medico o il vostro dermatologo, non vi suggerisca consigli diversi.

Quali sono le opinioni e le recensioni di coloro che hanno usato Triderm Lenil?

Coloro che hanno utilizzato questa crema non hanno riportato recensioni e/o opinioni particolarmente negative. Anzi, la maggior parte di essi si sono trovati bene e hanno risolto i propri problemi grazie alla crema Triderm Lenil.

Uno degli aspetti positivi portati alla luce da individui che hanno avuto modo di usare questa crema riguarda il rapido assorbimento della stessa. Infatti, dopo averla applicata sulla zona di interesse, non rimane il classico strato unto e appiccicoso tipico delle creme per questi trattamenti.

L’unico aspetto negativo che è stato riportato da chi ha usato Triderm Lenil riguarda il costo del prodotto. Infatti il prezzo è piuttosto alto, ma se si considera che il prodotto dura a lungo potrebbe valerne la pena.

Dove si può comprare questo prodotto e quanto costa?

Questa crema così utile per il trattamento di dermatiti e stati infiammatori della pelle può essere tranquillamente acquistata in farmacia o in parafarmacia. Probabilmente anche i centri commerciali più attrezzati vendono Triderm Lenil.

Inoltre, questa crema può essere acquistata anche nelle numerose farmacie on-line che spediranno il prodotto comodamente a casa vostra ad un prezzo generalmente più basso di quello che si trova in negozio.

Per quanto riguarda il costo, come abbiamo già accennato in precedenza, non abbiamo a che fare con un prodotto molto economico. Infatti, un tubo da 15 mL ha un prezzo di 13,75.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

17 COMMENTI

  1. Triderm è molto buono, a me (dermatite seborroica) toglie immediatamente il prurito e dopo due giorni di applicazioni toglie anche le croste e il colore rosso. L’assorbimento è incredibilmente veloce, anche se bisogna stare attenti agli occhi. Il dato negativo è che non si risolve la patologia alla radice: dopo pochi giorni di non applicazione della crema tutti i problemi ritornano… Il costo del prodotto non è alto, vista la durata.

  2. anche io volevo lasciare un commento positivo su questa crema, mi è stata consigliata in farmacia per un piccolo sfogo che mi è venuto nell’incavo del gomito, probabilemennte dovuto ad una associazione di contatto con allergene delle piante dell’orto e il mangiare pomodori, sempre dell’orto.
    Evitando entrambi questi comportamenti la crema ha fatto effetto in due giorni con circa 2 applicazioni al giorno, calmando anche il prurito, sgonfiando ecc, ora è praticamente tornata alla normalità.
    Vorrei solo ricordare che appunto questa è una soluzione non alla radice, ma se si ha un problema di dermatite occore capirne la causa.
    Grazie e un saluto

  3. Vorrei anche porre una domanda sempre su questo prodotto, si potrebbe utilizzare come crema viso nel caso di couperose? per quanto riguarda il prezzo, è vero che non è economico ma secondo me ha un giusto rapporto, poichè la crema è densa, non se ne deve usare una gran quantità, quindi ha anche una durata maggiore, non è un farmaco e gli ingredienti sono certificati, perciò si paga anche una ricerca e una sicurezza in più verso la nostra persona.
    Insomma io sono soddisfatta dell’acquisto

    • Ciao Marika, le indicazioni di questa crema riportate sul sito ufficiale del produttore sono: dermatite da contatto (irritative ed allergiche), dermatiti seborroiche ed eczemi. Non si fa riferimento alle couperose.

  4. Triderm Lenil+ mi risolve il problema di desquamazione della pelle del viso.
    Voglio sapere se lo posso utilizzare tutti i giorni per sempre, como crema de viso.
    Grazie.

  5. Grazie.
    Vorrei sapere se posso mettere crema idratante con protezione solare sopra Triderm Leni+.
    Mi può consigliare una crema idratante da aggiungere?

    • Se soffre di pelle sensibile che si desquama, allora deve chiedere consiglio ad un dermatologo per non peggiorare la situazione. Io non posso consigliarle una crema idrante a distanza.

  6. Si può usare per le emorroidi o zona perianale? Lo chiedo perché le altre creme anche se a base vegetale mi provocano dermatiti… grazie!!

    • Ciao Linda, quest’uso non è riportato nel foglio illustrativo. In farmacia puoi trovare delle creme con principi attivi specifici per il trattamento delle emorroidi. Le hai già provate?

    • Ciao Agata, questa crema come tutte quelle che trovi in commercio ha il PAO che è una cosa diversa dalla scadenza. In pratica se cerchi sulla confezione puoi trovare un simbolo di un barattolo aperto con una scritta all’interno. Presumiamo ci sia scritto 6M: vuol dire che una volta aperto il flacone va consumato entro 6 mesi. Oltre questo periodo non è garantita né la sterilità né l’efficacia.

    • Se ha delle macchie rosse sul corpo che le sembrano funghi allora è necessario andare da un dermatologo ed utilizzare prodotti specifici per le micosi senza perdere troppo tempo perché l’infezione potrebbe espandersi con molta facilità.

  7. Buon giorno..SI puo’ anche usare x il fastidio provocato dal erpes zoster…nella parte interessata?..toglie infiammazione ai nervi? grazie..

LASCIA UN COMMENTO