Carnitina FoodSpring: Opinioni e Prezzo. Quando va Assunta?

Per proteggere il sistema circolatorio e migliorare il quadro lipidemico è possibile che ci venga consigliato un integratore a base di L-carnitina, o semplicemente carnitina. FoodSpring è un’azienda che propone un prodotto che favorisce proprio il reintegro di questa sostanza, ma di cosa si tratta? Come e perché assumerla?

È sempre sconsigliabile effettuare autodiagnosi e acquistare integratori senza chiedere il parere del medico o di un nutrizionista: bisogna sempre tenere a mente che non sono soltanto le carenze a causare problemi al nostro organismo, ma anche gli eccessi, che possono provocare un affaticamento ad esempio del fegato e dei reni, responsabili della purificazione del corpo.

Quindi è bene che tu sappia cos’è la carnitina, quali sono le sue funzioni, e quali sono le conseguenze di un’eccessiva assunzione.

Continua a leggere per rispondere ad ogni domanda: troverai tutte le informazioni sulla carnitina e sulla carnitina FoodSpring in genere!

Cos’è la carnitina?

Vediamo subito di capire di cosa stiamo parlando: la L-Carnitina è un derivato aminoacidico che viene sintetizzato dell’organismo umano, in particolar modo dal fegato e dai reni, a partire da due aminoacidi, ossia la Lisina e la Metionina, in presenza di Niacina, Vitamina B6, Vitamina C e Ferro.

Il ruolo più noto svolto della carnitina è quello di trasportatore di acidi grassi a lunga catena fino alla matrice mitocondriale, ovverosia la sede dove gli acidi grassi vengono convertiti in energia attraverso il processo di beta-ossidazione.

Per questo questa sostanza viene adoperata come integratore nutrizionale sia contesti clinici che sportivi.

Prova la Carnitina di FoodSpring!

Dove si trova e quali sono le sue funzioni?

Ovviamente, come anticipato, la carnitina viene prodotta dall’organismo umano, tuttavia si trova anche in fonti esterne. In particolar modo la possiamo trovare nella carne, nei formaggi, nel Tempeh (ossia semi di soia fermentati) e l’avocado.

Questa molecola è molto importante per il corretto funzionamento del nostro organismo in quanto:

  • agevola l’ingresso degli acidi grassi a lunga catena nei dei mitocondri che vengono ossidati in modo tale da produrre energia per il corpo;
  • mantiene il rapporto AcetilCoA/CoA all’interno delle cellule costante, ciò grazie all’ottimizzazione della conversione del lattato e del piruvato in AcetilCoA. Allo stesso tempo esercita un’azione antiossidante indiretta, specialmente nelle cellule ad alto metabolismo come appunto quelle muscolari.

Quando usarla?

La L-Carnitina è stata impiegata in vari settori, ad oggi è però utilizzata soprattutto in ambito cardiologico in virtù delle sue azioni vaso protettiva e cardioprotettiva e per la capacità di ridurre le concentrazioni nel sangue di trigliceridi, favorendo l’aumento dei livelli ematici di colesterolo HDL.

Viene comunque adoperata anche in caso di patologie neurodegenerative. Tuttavia viene adoperata anche in ambito sportivo. Infatti, è noto come l’esercizio fisico aerobico sia responsabile di un graduale aumento delle concentrazioni nel sangue di acidi grassi, per una saturazione dei mezzi di trasporto mitocondriale degli acidi stessi.

Ma è utile assumerla durante l’allenamento? In realtà, l’efficacia della Carnitina per migliorare le prestazioni sportive non è stata ancora provata, sebbene alcuni studi affermino che un’integrazione con L-carnitina apporterebbe benefici durante gli allenamenti e nel recupero.

Se vuoi assumerla per questi scopi, puoi farlo tranquillamente scegliendo tra le varie aziende che producono integratori a base di questa molecola. Oggi voglio parlarti di FoodSpring e dell’integratore a base di carnitina che produce.

La carnitina FoodSpring

Questo prodotto viene consigliato a coloro che vogliono snellire la silhouette e aumentare in linea più generale le risorse di energia adoperando un prodotto di qualità. La qualità sta molto a cuore a questa azienda, i cui prodotti sono realizzati con i migliori ingredienti frutto della sua continua ricerca.

Infatti, l’azienda si affida esclusivamente alle materie prime Carnipure®, di origine svizzera, che si caratterizzano per un’elevata concentrazione di L-Carnitina. Le capsule, poi, sono vegane, create con fibre di cellulosa vegetale al 100%.

Di solito, la L-carnitina viene ricavata quasi esclusivamente da carne e latticini e quindi i vegani non riescono facilmente a trovare capsule per integrare la sua assunzione che non siano realizzate con gelatina.

Ma FoodSpring è molto attenta alle esigenze di tutti e quindi propone delle capsule che sono 100% vegan.

In questo prodotto puoi trovare oltre al doppio del principio attivo che puoi trovare in altri integratori di altri marchi, i quali non si curano spesso di chi è vegano e che spesso propongono carnitina proveniente dall’Asia e dall’Europa dell’Est.

Gli ingredienti sono:

  • Carnipure® tartrato (81%);
  • capsula vegana realizzata con idrossipropilmetilcellulosa;
  • agente separatore (sali di magnesio degli acidi grassi).

Al costo di 24,99 euro puoi avere una confezione da 120 capsule. Si consiglia di assumere 3 capsule al giorno da che si possono prendere al mattino oppure prima dell’allenamento accompagnando l’assunzione con sufficienti quantità di liquidi.

Acquista Ora la Carnitina FoodSpring in Offerta!

Effetti Collaterali e controindicazioni

Come per ogni integratore, anche l’abuso di L-Carnitina può causare problemi, come nausea, vomito, crampi addominali e dissenteria. Ovviamente, questo integratore non va assunto da coloro che sono affetti da ipersensibilità al principio attivo ed è preferibile evitare di assumere l’integratore se si è in stato di gravidanza o si sta allattando.

In ogni caso, è sempre preferibile richiedere un consulto medico che saprà guidarti con cura nell’assunzione di qualunque integratore.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO