Brufen 600 mg Compresse e Granulato Effervescente: Prezzo, Posologia e Bugiardino

Brufen® 600 mg è un medicinale antinfiammatorio e antireumatico prodotto dalla casa farmaceutica GB Products S.r.l. il cui principio attivo è ibuprofene.

L’ibuprofene appartiene alla classe terapeutica degli antiinfiammatori non steroidei (FANS) ovvero quei farmaci capaci di bloccare la risposta infiammatoria attraverso l’inibizione della ciclossigenasi (COX).

E’ il capostipite della famiglia di antinfiammatori che derivano chimicamente dall’acido propionico, il quale presenta attività antidolorifica e ad analgesica circa 8-30 volte superiore a quella dell’acido acetilsalicilico.

Viene generalmente prescritto per la cura di disturbi di origine reumatica e dolorosa di diversa eziologia e localizzazione come: diversi tipi di artrosi (cervicale, del ginocchio, diffusa, della schiena), emicrania, cefalea, mal di denti, dolore traumatico.

Su Salutarmente.it sono presenti tutte le informazioni di cui ci si può fidare veramente prima di assumere un farmaco: nel corso di questa scheda scopriremo tutto quello che c’è da sapere su Brufen® 600 mg: analizzeremo la posologia, le controindicazioni, le interazioni con gli altri farmaci e gli effetti collaterali.

Forme farmaceutiche presenti in commercio 

Brufen® 600 mg è disponibile in commercio in due formulazioni:

  • Brufen® 600 mg compresse in blister da 30 unità;
  • Brufen® 600 mg granulato effervescente in confezione da 30 bustine.

Esistono però anche altri dosaggi di questo farmaco che sono rispettivamente: Brufen® 400 mg e Brufen® 800 mg.

Quanto Costa? Ricetta, regime di dispensazione e prezzo

Brufen® 600 mg è un farmaco di classe A ovvero un farmaco rimborsabile dal SSN, ovvero un farmaco che può essere gratuito o con ticket regionale da parte del cittadino.

É mutuabile solo per i pazienti che devono assumerlo per una patologia che rientra nelle casistiche incluse nella nota AIFA 66. Per tutti gli altri casi è prevista l’esibizione di una ricetta medica ripetibile ed il prezzo di ogni formulazione è il seguente:

  • Brufen® 600 mg compresse: 6,77 euro;
  • Brufen® 600 mg granulato effervescente: 7,50 euro.
Vuoi ricevere gli sconti migliori per l'acquisto dei tuoi farmaci ed integratori?
Riceverai i migliori sconti direttamente nella tua e-mail personale!

Meccanismo d’azione 

L’ibuprofene è un farmaco appartenente alla classe terapeutica degli antinfiammatori non steroidei (FANS) ed è uno dei principi attivi più utilizzati per il trattamento delle malattie reumatiche grazie alle sue spiccate proprietà analgesiche ed antinfiammatorie.

E’ dotato inoltre anche di ottime proprietà antipiretiche a dosaggi inferiori di 600 mg.

Brufen® 600 mg agisce bloccando l’attività dell’enzima COX (cicloossigenasi) responsabile della conversione dell’acido arachidonico in prostaglandina H2 che viene successivamente trasformata in altre prostaglandine che rappresentano i principali mediatori dei processi infiammatori e dolorosi.

Nel nostro organismo sono presenti due tipologie di COX, il tipo 1 e il tipo 2, e l’ibuprofene inibisce entrambe le forme essendo un inibitore non selettivo.

L’inibizione nello specifico della COX-1 si rende responsabile del principale effetto collaterale di questa classe di farmaci: la gastrolesività.

Posologia 

L’uso di Brufen® 600 mg è approvato nella popolazione adulta e nei ragazzi di età superiore ai 12 anni d’età.

La posologia, riportata all’interno del foglio illustrativo, è di 1-3 compresse al giorno ma è possibile una modulazione da parte del medico che potrà scegliere di ridurre la dose senza mai superare i 1800 mg di farmaco che corrispondono a 3 compresse.

Ogni quante ore assumerlo? Generalmente si consiglia di distanziare l’assunzione del farmaco di 4-6 ore senza mai superare la massima dose giornaliera di 3 compresse.

Le compresse vanno assunte integre (non vanno spezzate né frantumate né sciolte in bocca) con abbondante acqua preferibilmente a stomaco pieno in modo da ridurre gli effetti gastrolesivi del principio attivo.

Stesso discorso vale per Brufen® 600 mg granulato: è necessario sciogliere le bustine in abbondante acqua in quanto potrebbe verificarsi un momentaneo bruciore alla lingua, alla bocca e alla gola.

Per l’utilizzo in reumatologia e per ridurre la rigidità al risveglio è consigliabile assumere la prima dose al mattino appena svegli per poi suddivide le altre dosi nell’arco della giornata.

Posologia nei pazienti anziani

In questa particolare fascia di pazienti la posologia deve essere scrupolosamente definita dal medico alla luce anche di altre terapie che segue il paziente ed eventuali altre patologie di cui soffre. Infatti, negli anziani l’incidenza di effetti collaterali ai FANS, possibile comparsa di emorragia e perforazioni gastrointestinali sono molto più frequenti e possono essere, in casi gravi, addirittura fatali.

Pazienti con insufficienza renale ed epatica

I pazienti che presentano una lieve o moderata insufficienza della funzionalità renale dovrebbero assumere la dose più bassa possibile per ottenere gli effetti desiderati per il più breve periodo possibile e tenere sotto controllo i parametri renali.

Discorso analogo per i pazienti che presentano una ridotta funzionalità epatica per i quali sarà necessario un aggiustamento della dose per non alterare la già precaria attività del fegato.

Indicazioni terapeutiche 

Brufen® 600 mg è un farmaco che presenta numerose indicazioni terapeutiche, come si può leggere nel foglio illustrativo, volte alla cura di disturbi dolorosi di varia natura.

Questo farmaco può essere utilizzato a seconda dei casi come rimedio ad azione antireumatica oppure analgesica nella cura di diverse forme dolorose con svariata eziologia.

Se si utilizza Brufen® 600 mg come antireumatico le indicazioni terapeutiche sono le seguenti: osteoartrosi in tutte le sue diverse localizzazioni: cervicale, lombare, dorsale, artrosi alla spalla, al ginocchio, all’anca.

Trova impiego anche nella cura di sciatalgie, lombosciatalgie, periartrite scapolo-omerale, nevriti, sinovite tendinea, fibromialgia (o fibrosite), miositi, artrite reumatoide e nella malattia di Still.

Come antidolorifico si utilizza nei seguenti casi:

  • Ortopedia: traumi accidentali anche di natura sportiva;
  • Odontostomatologia: mal di denti, dolori conseguenti ad estrazione dentale, dolore conseguente ad un qualsiasi tipo di intervento odontostomatologico;
  • Ginecologia ed ostetricia: trattamento e prevenzione dei dolori mestruali (dismenorrea), trattamento del dolore conseguente al parto;
  • Chirurgia: nel trattamento del dolore post-operatorio;
  • Medicina generale: nel trattamento di emicrania e cefalea;
  • Oculistica: nel dolore oculare post-operatorio.

Controindicazioni 

Brufen® 600 mg è controindicato nei seguenti casi:

  • bambini di età inferiore ai 12 anni;
  • ipersensibilità all’ibuprofene, ad uno o più eccipienti della formulazione, all’acido acetilsalicilico, ad altri analgesici, altri antipiretici, altri FANS;
  • poliposi nasale, asma ed angioedema;
  • se soffre di insufficienza renale, epatica e cardiaca;
  • eccessiva disidratazione;
  • ulcera gastrica, storia di emorragia gastrointestinale.

Gravidanza

Brufen® 600 mg, come tutti i FANS inibitori della sintesi delle prostaglandine, non deve essere assunto dalle donne che stanno pianificando una gravidanza oppure hanno da poco superato il concepimento a causa del rischio piuttosto elevato di malformazioni al feto.

Infatti, a causa del suo meccanismo d’azione può causare malformazioni cardiache, incompleta formazione della parete addominale che causa la fuoriuscita degli organi interni, chiusura prematura del foro di Botallo, ipertensione polmonare, disfunzioni renali che possono peggiorare in insufficienza renale con alterazione della produzione di liquido amniotico.

Se assunto nelle ultime settimane di gravidanza è possibile che si verifichi un aumento del tempo di sanguinamento con conseguenze mancanza di coagulazione del sangue ed emorragia.

Inoltre, Brufen® 600 mg inibisce le contrazioni uterine causando un ritardo oppure un prolungamento del travaglio.

Allattamento 

La concentrazione di metaboliti che si può trovare nel latte materno è molto bassa, ma nonostante ciò l’utilizzo di questo farmaco andrebbe evitato durante il periodo di allattamento al seno.

Fertilità

L’ibuprofene è un principio attivo controindicato nelle donne che stanno pianificando una gravidanza e che quindi sono in attesa del concepimento.

Inoltre, non dovrebbero assumere questo farmaco tutte le donne che stanno seguendo terapie per concepire un bambino oppure sono sottoposte ad indagini sulla fertilità stessa.

Interazioni con altri farmaci

Come tutti i FANS, anche Brufen® 600 mg deve essere assunto con cautela se contemporaneamente si stanno seguendo terapie con altri principi attivi.

Qui riportiamo un elenco di tutte le possibili interazioni del farmaco e gli effetti che si possono manifestare in seguito alla contemporanea assunzione.

Acido acetilsalicilico, inibitori della COX-2 e altri FANS

Questi farmaci possono aumentare in maniera esponenziale il rischio di reazioni avverse all’apparato gastrointestinale come ulcera e perforazione gastrica. L’ibuprofene, come confermano numerosi studi, può inibire gli effetti dell’acido acetilsalicilico.

Questo è particolarmente importante se si utilizza l’acido acetilsalicilico a basse dosi come antiaggregante piastrinico; il risultato di questa interazione farmacologica è quella di aumentare il rischio di fenomeni trombotici. Brufen® 600 mg non va assunto con altri FANS, inclusi gli inibitori selettivi della COX-2 (Coxib), in quanto si ha un sinergismo con potenziamento d’azione.

Anticoagulanti e inibitori dell’aggregazione piastrinica

Brufen 600®, come tutti gli altri FANS possono aumentare gli effetti farmacologici degli anticoagulanti, come ad esempio il warfarin.

Cortisonici

I cortisonici possono aumentare in maniera significativa il rischio di ulcerazione o emorragia gastrointestinale.

Inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRIs)

Questi farmaci utilizzati come antidepressivi (sertralina, fluoxetina, paroxetina, citalopram ecc) possono indurre un aumento del rischio di emorragia gastrointestinale.

Diuretici, ACE inibitori e antagonisti dell’angiotensina II

Brufen® 600 mg può ridurre l’effetto di farmaci diuretici come ad esempio la furosemide ed aumentare il rischio di nefrotossicità se somministrati in contemporanea.

Nei pazienti che presentano una funzionalità renale già compromessa come in pazienti disidratati o negli anziani, la somministrazione contemporanea di Brufen® 600 mg con un ACE inibitore oppure di un antagonista dell’angiotensina II può comportare seri danni renali che possono riguardare anche una possibile insufficienza renale acuta.

Fenitoina e litio

La contemporanea somministrazione di Brufen® 600 mg con fenitoina o litio può provocare una ridotta escrezione di questi ultimi con conseguente aumento dei loro livelli plasmatici ed il possibile raggiungimento della concentrazione plasmatica tossica.

Metotrexato

Brufen® 600 mg, come tutti i FANS, può inibire l’escrezione renale del metotrexato aumentando così il rischio di tossicità.

Moclobemide

Questo farmaco potenzia gli effetti dell’ibuprofene.

Aminoglicosidi

I FANS possono ridurre l’escrezione degli aminoglicosidi aumentandone così la tossicità auricolare e renale.

Glicosidi cardiaci

Brufen® 600 mg può aumentare i livelli plasmatici dei glicosidi cardioattivi ed esacerbare lo scompenso cardiaco.

Colestiramina

La colestiramina può ridurre l’assorbimento del farmaco a livello del tratto gastrointestinale.

Ciclosporina

La co-somministrazione di ciclosporina e di alcuni FANS, tra cui Brufen® 600 mg, causa un aumentato rischio di danno renale.

Estratti vegetali

L’assunzione contemporanea di Brufen® 600 mg con estratti di Ginkgo biloba può aumentare il rischio di sanguinamento.

Mifepristone

A causa dell’inibizione della formazione delle prostaglandine tipico dei FANS, l’utilizzo di Brufen® 600 mg dopo la somministrazione di mifepristone può determinare una diminuzione del suo effetto, ovvero quello dell’interruzione volontaria della gravidanza.

Antibiotici chinolonici

I pazienti che assumono ibuprofene e chinoloni contemporaneamente possono avere un aumentato rischio di sviluppare convulsioni.

Sulfaniluree

L’effetto ipoglicemizzante delle sulfaniluree può essere aumentato se si assumono farmaci antinfiammatori non steroidei.

Tacrolimus

La somministrazione contemporanea di Brufen® 600 mg e tacrolimus può determinare un aumento del rischio di nefrotossicità.

Ritonavir

Il ritonavir può determinare un aumento delle concentrazioni plasmatiche dei FANS.

Probenecid

Questo farmaco rallenta l’escrezione dell’ibuprofene con conseguente aumento delle sue concentrazioni plasmatiche.

Alcol

L’alcool può potenziare gli effetti collaterali a livello gastrointestinale, il rischio di sanguinamento e ulcera gastrica.

Baclofene

Brufen 600® aumenta la tossicità del baclofene.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali di Brufen® 600 mg coincidono con quelli tipici di altri analgesici appartenenti alla stessa classe terapeutica e comprendono:

  • disturbi gastrointestinali (nausea, vomito, diarrea, stitichezza, pirosi gastrica, dolore alla bocca dello stomaco, stomatiti ulcerative, esacerbazione di colite);
  • disturbi a carico del sistema immunitario (reazioni di ipersensibilità, asma, dispnea, broncospasmo, rush cutaneo, orticaria, angioedema, sindrome di Stevens-Johnson, eritema);
  • disturbi cardiovascolari (ipertensione, edema, insufficienza cardiaca, infarto del miocardio, palpitazioni);
  • disturbi emolinfopoietici anche se rari (leucopenia, trombocitopenia, anemia aplastica);
  • disturbi del sistema nervoso (mal di testa e capogiri);
  • disturbi psichiatrici con frequenza rara (insonnia, ansia, depressione, stato confusionale, allucinazioni).

16 COMMENTI

    • Ciao Annamaria, per l’appropriatezza del farmaco, del dosaggio e della terapia è necessario che tu chieda il parere del tuo medico. La corretta assunzione dei farmaci è importante sia per risolvere il problema sia per evitare un suo peggioramento.

  1. Salve volevo sapere se queste sono ancora in commercio. Perche le ho usate fino a qualche mese fa e devo dire che ho sempre risolto i miei problemi infiammatori alla grande poi in farmacia mi hanno dato semprebrufen ma la casa è diversa e anche i lprodotto con in effetto collaterale che non avevo mai avuto prima quindi volevo sapere se esiste ancora questo grazie

    • Ciao Rita, il farmaco è ancora in commercio. E’ probabile che ti sia stata venduta una confezione prodotta da un’altra casa farmaceutica ma se il principio attivo ed il dosaggio sono gli stessi allora il farmaco è lo stesso con le stesse indicazioni, la stessa posologia e gli stessi effetti collaterali.

  2. Grazie per aver risposto ora non so devo leggere e confrontare i due foglietti illustrativi e vedrò fatto sta che ho una scatola piena e non le posso prendere cmq. Le faro sapere

  3. Io utilizzo Brufen 600 in bustine solo quando devo giocare a tennis per alleviare il mal di schiena. Ho 78 anni e uso una sola bustina con gran sollievo. Questo avviene 2 volte alla settimana. È corretto?

    • Ciao Giancarlo è corretto assumere un antidolorifico per curare il mal di schiena quando il dolore è molto forte. Però mi verrebbe da dirti: se il dolore è ricorrente e conseguente all’attività sportiva, non sarebbe il caso di approfondire la situazione con degli esami di approfondimento per indagare lo stato della schiena?

    • Ciao, la dose massima è di 3 bustine al giorno ma se soffre di problemi epatici o renali è necessario consultare il parere del medico per un aggiustamento della dose.

  4. Salve Maria,
    come semplice esperienza informativa dichiaro che in passato sono stato affetto da due ernie cervicali C6/7 e C5/6 con inizio di compressione midollare mentre ero, nello stesso tempo, in lotta contro due ulcere causate da helycobacter pilori. Su indicazione di un ortopedico ho iniziato ad assumere Brufen 600 granulare che mi ha alleviato i dolori senza alcun effetto colaterale sullo stomaco. Ho risolto poi il primo problema con intervento chirurgico ed il secondo con gli antibiotici.
    Oggi, in caso di bisogno generale, continuo ad assumere il Brufen di cui sopra senza alcuna ripercussione sullo stomaco.

    • Buonasera Sig. Dante, i disturbi allo stomaco non si verificano in tutti coloro che assumono questo farmaco ma per correttezza va riportato in quanto tale effetto collaterale è da mettere in strettissima relazione con il meccanismo d’azione. Buona serata e grazie per la sua testimonianza.

  5. Salve dott, giovedì 8 marzo ho avuto un brutto trauma da caduta a ginocchio e alluce. Ho resistito senza antiinfiammatori, poi ieri vedendo che non passava son andata a far le lastre e c’è una possibile rima di frattura(da confermar domani in presenza di ortopedico). Mi han detto di prender brufen 600, ha senso ora dopo 10 giorni anche se dolore non è forte? Insegno un’ attività legata allo sport e inevitabilmente devo muovermi, non so se brufen agisce anche su evitare che peggiori o solo come analgesico(ma ormai dolore sopportabile). Prendo anche Samyr ci sono interazioni? Grazie, francesca

LASCIA UN COMMENTO