Fluimucil Mucolitico Bustine 200 mg e Sciroppo: Prezzo e Posologia

Fluimucil® mucolitico è un farmaco a base di acetilcisteina prodotto dalla casa farmaceutica Zambon Italia S.r.l ed appartiene al gruppo terapeutico dei mucolitici.

I mucolitici sono farmaci che vengono utilizzati per sciogliere i muchi che si accumulano nei bronchi e ne favoriscono l’espettorazione. L’acetilcisteina, il suo principio attivo, viene utilizzato nelle terapie per contrastare le ipersecrezioni dense e vischiose di muco, che possono ostacolare il corretto funzionamento dell’apparato respiratorio.

Quali tipi di Fluimucil® Mucolitico si trovano in farmacia?

Si trovano disponibili in commercio e dotate di autorizzazione dell’Agenzia del Farmaco le seguenti forme farmaceutiche di Fluimucil Mucolitico®:

  • Fluimucil Mucolitico® 100 mg/5mL soluzione orale sciroppo in flacone da 200 ml;
  • Fluimucil Mucolitico® 200 mg compresse orosolubili in confezione da 20 o 30 compresse;
  • Fluimucil Mucolitico® 100 mg granulato per soluzione orale in confezione da 30 bustine (con e senza zucchero);
  • Fluimucil Mucolitico® 200 mg granulato per soluzione orale in confezione da 30 bustine (con e senza zucchero);
  • Fluimucil Mucolitico® 600 mg granulato per soluzione orale in confezione da 10 bustine.

Come agisce?

L’acetilcisteina, su cui è basato il funzionamento di Fluimucil Mucolitico®, è un principio attivo che è particolarmente attivo come fluidificante delle secrezioni di muco che impegnano le vie aeree e i bronchi.

Agisce andando a depolimezzare i complessi proteici del muco, nonché gli acidi nucleici che sono poi responsabili della viscosità del muco.

In aggiunta offre un’azione anti-ossidante, agendo direttamente sui radicali liberi che hanno funzione ossidante e che irritano le mucose già debilitate.

Quanto Costa?

Il prezzo di Fluimucil® mucolitico dipende dalla tipologia e dal tipo di concentrazione della formulazione scelta. Inoltre, il prezzo varia a seconda della farmacia dove si decide di acquistarlo con oscillazioni di prezzo che possono essere anche considerevoli.

Salutarmente.it confronta le migliori offerte del web dove puoi trovare il prodotto che stavi cercando al prezzo migliore.

Quando è indicato usare Fluimucil Mucolitico®?

Fluimucil Mucolitico® viene attualmente utilizzato, dato che contiene acetilcisteina, per le terapie che hanno come obiettivo la rimozione delle eccessive secrezioni di muco a livello dell’apparato respiratorio.

L’utilizzo del farmaco per il periodo indicato punta allo scioglimento e all’espulsione del muco, con pronta liberazione delle vie aeree.

Non esistono altre indicazioni terapeutiche per quanto riguarda Fluimucil Mucolitico®.

Controindicazioni

Non ci sono particolari controindicazioni per quanto riguarda l’utilizzo di Fluimucil Mucolitico®.

È assolutamente controindicato per i bambini al di sotto dei due anni di età, per i quali dovrà essere necessariamente prescritta una terapia a base di altri tipi di farmaco.

Il farmaco non presenta un profilo di particolare pericolosità per i pazienti affetti da insufficienza epatica o renale.

Precauzioni per l’uso

I pazienti che soffrono di asma bronchiale devono essere sottoposti a stretto controllo medico per tutta la durata della terapia, per scongiurare la comparsa di broncospasmi, che devono comunque portare all’immediata sospensione del trattamento.

L’uso del medicinale è soggetto a controllo medico anche per i pazienti che soffrono di ulcera peptica o che presentino un quadro clinico che possa indicarne un’eventuale comparsa. Fluimucil Mucolitico® può avere infatti effetti gastrolesivi.

La formulazione senza zucchero è, invece, indicata per i pazienti diabetici o quelli che seguono delle diete ipocaloriche che non possono essere sospese.

Nel caso di somministrazione di compresse orosolubili, è bene tenere conto del fatto che contengono una fonte di fenilanina e che dunque devono essere utilizzate necessariamente con cautela nei pazienti che soffrono di fenilchetonuria.

All’interno delle compresse orosolubili è presente fruttosio: non devono essere dunque utilizzate nei pazienti che vi siano intolleranti.

È bene ricordarsi inoltre che l’utilizzo del farmaco, soprattutto nei primi periodi, può aumentare le secrezioni bronchiali.

Gravidanza e allattamento

Gli studi condotti sul farmaco non ne hanno evidenziato eventuali effetti dannosi sul feto e sulla gestante. Tuttavia è consigliabile evitare la somministrazione del farmaco sia durante la gestazione, sia durante l’allattamento.

Questo a meno che il ricorso a Fluimucil Mucolitico® non sia estremamente necessario.

Interazioni con altri farmaci

Fluimucil Mucolitico® può interagire con altre formulazioni farmacologiche ed è dunque necessario per il medico, prima dell’inizio della terapia, valutare nel complesso i farmaci assunti dal paziente.

È da evitarsi al somministrazione con farmaci specifici contro la tosse. La riduzione del riflesso della tosse causato da questi farmaci può infatti ostacolare l’espulsione del muco.

Va inoltre sottolineato che l’effetto di Fluimucil Mucolitico® può essere ridotto dal carbone attivo.

È inoltre utile tenere conto del fatto che Fluimucil Mucolitico® può interferire con il corretto risultato dei test dei chetoni presenti nelle urine.

Quali sono gli effetti collaterali?

Seguire una terapia a base di acetilcisteina può causare alcuni effetti indesiderati di cui sarà necessario tenere debita considerazione prima dell’inizio della terapia.

Tra gli effetti comunque poco comuni, che colpiscono meno di un paziente su 100 e più di un paziente su 1000 troviamo:

  • Cefalea;
  • Tinnito;
  • Tachicardia;
  • Problemi gastro-intestinali come diarrea, vomito, e dolori addominali, che possono portare anche alla nausea;
  • Problemi cutanei come orticaria, rash e prurito;
  • Piressia;
  • Calo della pressione arteriosa.

In casi più rari, peno di un paziente su mille, possiamo trovare:

  • Broscospasmo;
  • Dispepsia.

Nel caso in cui dovessero presentarsi uno più sintomi delle patologie e delle reazioni sopra-indicate, è necessario interrompere immediatamente la terapia.

Leggi Anche:

2 COMMENTI

  1. Ha senso consigliare ad un paziente che presenta un quadro disfunzionale respiratorio ostruttivo di grado severo una terapia basata sull’assunzione di Fluimucil 600 mg (capsule effervescenti) per tre volte al giorno per un intero anno?
    Grazie dell’attenzione.

LASCIA UN COMMENTO