Pineal Notte Gocce e Compresse: Posologia, Effetti Collaterale e Prezzo

Pineal® Notte è un integratore alimentare prodotto dalla casa farmaceutica Laborest S.r.l. che si utilizza come coadiuvante del riposo notturno. Infatti, è un ottimo rimedio naturale per favorire il fisiologico riposo notturno in coloro che soffrono di insonnia, nonché un ottimo aiuto in casi di jet-lag.

Quando si parla di disturbi del sonno, il primo che ci viene in mente è l’insonnia che rappresenta una delle manifestazioni più diffuse. In realtà, esistono molti altri disturbi che hanno come effetto quello di produrre un sonno disturbato e poco riposante.

Nella guida di oggi cercheremo di capire a fondo quali sono le principali indicazioni terapeutiche di questo integratore, la posologia, gli effetti collaterali ed il prezzo.

Quanto costa?

Pineal® Notte è disponibile in varie formulazioni in base alle necessità individuali:

  1. Pineal® Notte gocce in flacone da 30 mL;
  2. Pineal® Notte compresse in confezione da 24 unità.

Questo prodotto è un rimedio a base d’ingredienti totalmente naturali, utile in questi casi per donare un sonno sereno ed una sensazione generale di benessere durante le ore di riposo e di conseguenza durante il giorno.

pineal notte gocceIl prezzo di Pineal® Notte gocce è di 14,90 euro mentre Pineal® Notte compresse costa 12,90 euro. Questi sono i prezzi di listino consigliati per la vendita al pubblico, però trattandosi di un integratore è possibile che le farmacie o parafarmacie decidano di applicare delle promozioni periodiche.

Cosa contiene?

I componenti attivi di questo prodotto sono due: la melatonina e la valeriana. La prima è una sostanza che è naturalmente prodotta dal nostro organismo ed in particolare dall’epifisi o ghiandola pineale posta alla base del cervello. Mentre, la valeriana grazie agli acidi valerenici è forse la specie vegetale più nota per i suoi effetti sul sistema nervoso.

Questa sostanza agisce sull’ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia. La sua produzione segue un ritmo circadiano, in particolare viene sintetizzata in assenza di luce e la sua concentrazione raggiunge il picco plasmatico tra le 2 e le 4 di notte per poi scemare gradualmente con l’arrivo dei primi raggi di luce.

Inoltre, è stato visto che non tutte le lunghezze d’onda sono capaci di stimolare la sua produzione anzi quelle compresse tra 460 e 480 che corrispondono alla luce blu la inibiscono in misura dose dipendente.

La dose massima di melatonina che può essere contenuta all’interno di integratori alimentari è di 1 mg a fronte dei precedenti 5 mg, come disposto dalle indicazioni del Ministero della Salute.

La composizione di Pineal® Notte gocce è la seguente: acqua, fruttosio, glicerina vegetale, estratto secco di valeriana allo 0,8% di acidi valerenici, melatonina, acido citrico, potassio sorbato.

Pineal® Notte compresse contiene invece: cellulosa microcristallina, calcio fosfato, estratto secco di semi di Griffonia simplicifolia al 95% di 5-idrossitriptofano, melatonina, biossido di silicio, magnesio stearato.

Solo all’interno delle compresse è presente l’estratto dei semi di Griffonia simplicifolia le cui proprietà sono state ampiamente trattate in un articolo dedicato che potete leggere cliccando al link indicato.

Come si assume? 

La posologia di Pineal® Notte gocce prevede l’assunzione di 20-40 gocce da assumere mezz’ora prima di coricarsi da assumere pure oppure diluite in poca acqua.

Per agevolare il dosaggio è possibile orientarsi con le tacche riportate sulla cannuccia dosatrice: la prima corrisponde a 10 gocce, la seconda a 20. Nel caso il prodotto venga assunto per evitare i problemi legati al jet-lag è consigliabile assumere il prodotto il giorno prima del viaggio e due giorni dopo l’arrivo a destinazione.

È consigliato sempre agitare il flacone prima dell’uso in quanto gli estratti vegetali presenti al suo interno possono facilmente depositarsi sul fondo e necessitare di una dispersione.

Per quanto riguarda la posologia di Pineal® Notte compresse, la dose consigliata è di una compressa al giorno da assumere prima di coricarsi.

Controindicazioni ed Effetti Collaterali 

Le controindicazioni e gli effetti collaterali di Pineal Notte® sono da mettere in relazione con gli ingredienti che costituiscono la sua formulazione. In particolare, dosi elevate di melatonina possono causare effetti diametralmente opposti rispetto a quelli per cui si assume ovvero causare: alterazioni del ritmo sonno-veglia, mal di testa, vertigini, irrequietezza, nausea. Inoltre, un’assunzione eccessiva può sfociare in effetti collaterali che possono essere particolarmente fastidiosi come difficoltà nell’induzione del sonno e risvegli improvvisi.

Per tale motivo si consiglia sempre di attenersi scrupolosamente alla posologia riportata sulla confezione in modo da evitare gli effetti collaterali.

Discorso analogo per la valeriana che, pur essendo una pianta di uso comune, possiede effetti collaterali da non sottovalutare come pruriti sul corpo, disturbi gastrointestinali e capogiri.

Condividere su:

Leggi Anche

mm

Autrice e fondatrice del blog Salutarmente.it. Laureata in Farmacia con lode, da sempre appassionata da tutto ciò che riguarda la salute, l’alimentazione e il benessere.

LASCIA UN COMMENTO