Herpes Oculare o Oftalmico: Sintomi e Cura

L’herpes più conosciuto è l’herpes labiale. Al secondo posto ci è il decisamente più grave herpes genitale, mentre meno noti sono l’herpes al naso e quello oculare. In questo articolo approfondiamo la natura dell’herpes oculare, o oftalmico.

Si tratta di un’infezione a carico dell’occhio, causato dall’herpes simplex di tipo 1, lo stesso che contagia labbra e naso.

Herpes oculare

In linea di massima un singolo episodio di Herpes oculare tende a risolversi senza complicazioni a carico dell’occhio, tuttavia l’infezione può provocare cicatrici a livello corneale o, peggio ancora, compromettere irreversibilmente la vista.

Per questa ragione è fondamentale al primo sospetto di Herpes oculare consultare il medico per ottenere un accertamento diagnostico e ottenere la terapia specifica per combattere il virus.

Trasmissione dell’herpes oculare e cause

Questo virus a carico dell’occhio è causato, come anticipato, dal virus dell’Herpes simplex di tipo 1, il quale si può trasmettere in diversi modi: ad esempio causa del contagio sono  il contatto con una persona colpita da herpes labiale, oculare o nasale oppure l’auto contaminazione.

Infatti la diffusione del virus può avvenire semplicemente toccando gli occhi con le mani dopo aver graffiato o sfregato una lesione erpetica durante la fase contagiosa, e ciò vale anche la lesione è nostra. Un altro metodo di contagio è quello legato alla riattivazione del virus: l’Herpes oculare tende a ripresentarsi più spesso nello stesso paziente.

Il motivo è che una volta contratta l’infezione, i virus erpetici restano nascosti lungo le terminazioni nervose. Qui possono restare silenti per tutta la vita  e non manifestarsi più, oppure possono ripresentarsi in determinate occasioni.

Le cause del ritorno del virus sono legate allo stress o all’eccessiva esposizione alla luce solare. Ancora, le cause possono essere legate a fattori ormonali.

Tipi di herpes oculari

In base alla profondità dell’infezione a livello dell’occhio si distinguono più forme di Herpes oculare.

La prima di esse è la cheratite da herpes, ossia l’infezione corneale più diffusa, che colpisce lo strato superficiale della cornea. Questa infezione guarisce senza lasciare lesioni cicatriziali a livello corneale.

La seconda è la cheratite stromale, quando l’infezione sostenuta dall’Herpes simplex si spinge più in profondità raggiungendo lo stroma (lo strato centrale della membrana corneale). Tale infezione è pericolosa poiché, se non adeguatamente curata, può portare alla cicatrizzazione della cornea e alla progressiva alterazione della vista, fino anche alla cecità.

Un’altra forma con cui si manifesta l’herpes oculare è quella dell’iridociclite: l’infezione colpisce l’iride e i corpi ciliari, strutture interne che s’infiammano, causando ipersensibilità alla luce offuscamento della vista, dolore e arrossamento. Infine vi è la retinite, quando l’infezione colpisce la retina.

Sintomi dell’herpes oftalmico

I sintomi dell’herpes oculare semplice sono simili a quelli della congiuntivite infettiva virale. Quindi i sintomi sono dolore, fotofobia, offuscamento della vista, occhi rossi e lacrimazione. I danni provocati raramente sono irreversibili, ma le forme recidivanti sono in genere più aggressive, in quanto possono causare ulcere alla cornea, cicatrici permanenti e riduzione/perdita della capacità visiva.

Cura dell’herpes oculare

La terapia per l’Herpes oculare dipende dalla gravità dell’infezione e dalla struttura oculare coinvolta.

Quando l’herpes è superficiale si può facilmente debellare con l’applicazione di pomate oftalmiche o colliri.

Durante la terapia per l’infezione oftalmica si raccomanda di evitare l’utilizzo delle lenti a contatto.

Nei casi più gravi la cura topica potrebbe essere rafforzata da farmaci ad assunzione orale. È possibile usare colliri cortisonici nei casi più gravi, su prescrizione medica.

Sempre il medico può consigliare colliri a base antibiotica a fini esclusivamente profilattici in caso vi fosse rischio di incorrere in qualche infezione batterica.

Se le cicatrici corneali non rispondono alle cure farmacologiche può essere necessaria la chirurgia.

Infine, se l’herpes oftalmico non fosse stato curato adeguatamente o fosse stato contratto in forma particolarmente aggressiva, in rari casi si può dover fare ricorso al trapianto di cornea.

Condividere su:

Leggi Anche

mm

Autrice e fondatrice del blog Salutarmente.it. Laureata in Farmacia con lode, da sempre appassionata da tutto ciò che riguarda la salute, l’alimentazione e il benessere.

LASCIA UN COMMENTO