Unghie Rigate: Cause e Rimedi

Avere le unghie rigate verticalmente è una condizione molto diffusa nella popolazione sia femminile che maschile. La cura delle nostre mani e dei nostri piedi è un aspetto fondamentale della vita per renderle presentabili in un contesto sociale sempre più legato all’apparenza.

Sono le mani il nostro biglietto da visita e se le donne sono fortunate a poterle curare e colorare, così da coprire piccole imperfezioni, gli uomini si devono “accontentare”, se sensibili all’aspetto estetico, di una manicure settimanale per tenerle in ordine.

Tuttavia, a volte il problema delle unghie rigate non è solo di tipo estetico ma può nascondere disturbi patologici più o meno significativi e degli dell’attenzione di un dermatologo.

Il nemico numero uno è rappresentato dalle fastidiose righe che si presentano sulla superficie che attraversano verticalmente le unghie facendole apparire rigate e striate, non belle a vedersi sicuramente.

Le cause che possono nascondersi dietro un disturbo di questo tipo sono molteplici: tutte comunque curabili ed eliminabili.

Approfondiamo meglio il problema nei paragrafi che seguono!

Unghie rigate verticalmente e orizzontalmente: le cause

Quelle fastidiose righe e striature che compaiono a volte sulla superficie delle nostre unghie hanno cause diverse, a volte banali altre meno e sono tutte assolutamente curabili ed in grado di restituirci le nostre unghie lisce e prive di inestetismi.

E’ fondamentale non sottovalutare il problema ed esporre la situazione ad un medico che indagherà sulle cause alla base del problema. Spesso le estetiste si improvvisano nella risoluzione di un problema che esula dalle loro mansioni. Se è vero che coprire il tutto con dello smalto semipermanente oppure con una ricostruzione delle unghie non risolve il problema ma lo nasconde semplicemente. Una volta tolto il trucco le unghie rigate tornano a mostrarsi in tutto il loro difetto.

Il primo passo da compiere, quindi, se si vuole affrontare il problema in maniera corretta, è rivolgersi ad un medico dermatologo per eliminare ogni dubbio e capire come approcciare il disturbo per eliminarlo del tutto.

E’, invero, molto importante riconoscere i segnali che le nostre unghie ci lanciano, perché potrebbero corrispondere a determinati problemi del nostro organismo. Molti studi, ad esempio, provano che le anomalie presenti sulla superficie delle unghie testimonia un problema di salute che colpisce un altro organi del nostro organismo.

Così, le unghie rigate vi stanno dicendo che il vostro organismo ha qualcosa che non va. Meglio approfondire con l’aiuto di un esperto che, eventualmente, potrà sollevarci dicendo che è un banale problema dell’unghia, oppure potrà indicarci dei test e delle analisi più approfondite per capire e trovare la causa di questa anomalia.

Solitamente, parlando di questo problema, si usa il termine onicorressi, fenomeno che può colpire le unghie delle mani quanto quelle dei piedi. Innanzitutto bisogna osservare la forma delle striature, dalla quale si può risalire alla causa determinante.

Se le striature sono verticali può significare, a seconda del caso specifico, che si è in presenza di un’unghia invecchiata, che si hanno problemi digestivi, che si utilizzano prodotti troppo aggressivi per la loro cura, che si hanno carenze alimentari e nello specifico carenza di ferro.

Se, al contrario, le striature sono orizzontali la causa potrebbe essere l’utilizzo di particolari farmaci quali antibiotici, oppure una carenza di vitamina A, vitamina B e calcio.

Infine, se oltre alle striature le unghie presentano anche un colore giallo, può essere che ci si trovi di fronte ad una malattia causata da un fungo oppure un caso di psoriasi ungueale.

E’ soprattutto lo stress e la debolezza che pone le unghie in pericolo di contrarre una infezione fungina, in questi casi si parla di onicomicosi per cui si presentano macchiate, opache, più spesse.

Insomma, a seconda dell’aspetto delle striature o dell’unghia stessa, la possibilità che il nostro organismo abbia dei problemi non relativi alle mani è altamente probabile.

Le mani sono il nostro biglietto da visita verso la società, ma sono anche uno strumento attraverso il quale il nostro organismo comunica con noi.

E’ fondamentale, quindi, saper leggere questi segnali ed interpretarli nella maniera corretta, anche facendo riferimento a specialisti.

Unghie striate: i Rimedi Migliori

Abbiamo stabilito che trovandoci di fronte ad una situazione del genere è importante non sottovalutare il disturbo e rivolgersi ad un dermatologo che ci aiuterà ad interpretare questi segnali che le nostre mani ci inviano.

Le soluzioni al problema sono differenti a seconda delle cause scatenanti.

E’ ovvio che se le striature dipendono da un problema di origine nutrizionale, sarà doveroso intervenire sulla nostra dieta.

E’ sempre buona norma adottare una dieta varia, ricca soprattutto in frutta e verdura fresca di stagione.

Le albicocche, ad esempio, sono ricche di vitamina B, fondamentali per il benessere delle nostre unghie, oltre che delle ossa in generale.

Ad ogni modo sarà sufficiente integrare la dieta, qualora ce ne fosse bisogno, con degli integratori alimentari specifici, sempre dietro consiglio e controllo medico.

Allo stesso modo, in caso di carenza di ferro, sarà utile consumare legumi, insalata a foglia verde e la carne se la mangiamo. Anche la frutta secca contiene ferro, tre noci al giorno potrebbero aiutare il nostro organismo senza appesantirlo troppo.

Per facilitare l’assunzione del ferro, aiutiamoci con del limone spremuto direttamente sulle verdure: la vitamina C agevola l’assimilazione del ferro. In alternativa è possibile consumare una spremuta fresca di arance subito dopo il pasto, o durante.

Una volta affrontate le cause più banali e facilmente rimediabili attraverso la quotidiana alimentazione, vediamo il caso in cui il problema dipenda dallo stress.

In questi casi è fondamentale rendersene conto e allentare la presa. Una piccola vacanza, un giorno di completo relax, senza cellulare né pc, potrebbe aiutarci.

Se il lavoro non ce lo permette, cerchiamo almeno di rallentare i ritmi, alternando il lavoro a piccoli momenti di relax. Il benessere psico fisico passa anche dalle unghie, quindi regalate alle vostre mani un po’ di riposo e quelle antiestetiche striature andranno via assieme con lo stress.

Infine, nel caso in cui la causa sia una vera e propria patologia, quale un’infezione fungina, diventa fondamentale ricorrere al medico. Il dermatologo, in presenza di psoriasi, vi prescriverà la terapia più adeguata, magari anche con specifici smalti con principi attivi curativi.

Per i periodi di debolezza, invece, vi sono degli integratori appositi che combinano amminoacidi, vitamine e erbe. Il tutto per nutrire a fondo le unghie e rafforzare le difese del nostro organismo.

Regola valida per tutte le tipologie è quella di curare le unghie nella maniera corretta.

Consigli utili per combattere le unghie rigate

Le unghie rigate verticalmente non hanno un bell’aspetto, questo è un dato di fatto. Non allarmiamoci, però, senza avere la certezza che sia un problema grave o risolvibile in poco tempo.

Un suggerimento utile può essere quello di non utilizzare detergenti per piatti o per la casa senza guanti protettivi.

Così se il nostro mestiere è quello del parrucchiere, evitiamo di toccare o utilizzare prodotti  per tinte o permanenti. Insomma, evitare il contatto diretto con qualsiasi sostanza possa essere dannosa per le unghie.

E’ importante intervenire nella maniera corretta per evitare che possa degenerare il  problema.

Altra possibile causa delle striature sulle unghie può essere l’utilizzo prolungato di smalti semipermanenti.

Oggi le donne sono particolarmente attratte dallo smalto per unghie; utilizzare un prodotto che possa dare loro un aspetto pulito e ordinato per più tempo è sicuramente alettante, ma non bisogna abusarne.

Gli smalti semipermanenti hanno molti vantaggi ma presentano anche dei difetti. Le unghie, infatti,  sottoposte continuamente a questo trattamento si indeboliscono.

Il motivo principale è l’uso dello strumento impiegato per la rimozione dello smalto stesso, che le lascia opache.

Dopo qualche tempo le vostre unghie rischiano di essere graffiate, deboli ed opache e sarà necessario interrompere l’impiego di questo smalto e questi prodotti per permettere alle unghie di rinforzarsi nuovamente e tornare sane e lucide.

Leggi Anche:

10 COMMENTI

  1. Servizio esaustivo! Vorrei sapere nel caso di striature sulla superficie di sole 2 unghie delle dita corrispondenti alle 2 mani , quali cause potrebbero avere? Grazie

  2. Si possono tagliare sulla lunghezza molto fastidioso non puoi utilizzare l’unghia perche’ si apre sempre piu’.a quel punto mettere quache goccia di lochetite e tenerle il piu’ corte possibile.

  3. Da un po’ di tempo ho una striatura nell’unghia del dito medio destro che alla fine presenta una spaccatura, anche crescendo regolarmente l’unghia rimane le divisione di circa tre millimetri alla fine e questo mi crea disagi in quanto sfilo sempre tutto. Cosa devo fare?

    • Ciao Concetta, più che una striatura credo che la tua sia una vera e propria frattura dell’unghia forse causata da un urto molto forte. Ti consiglio di farla vedere ad un dermatologo in modo da non peggiorare la situazione e causare una rottura dell’unghia. Comprendo benissimo che deve essere una cosa molto fastidiosa.

  4. Sono in ottimo stato di salute, sono una Donna di 67 anni di stature media non sopra peso.
    Il mio problema e Che le unghie delle mani si spaccono verticalmene,
    Cosa e la causa e come posso curarle.
    La Mia dieta giornaliera e ( penso ) Molto adeguata, con verdure, legumi,pesce bianco, fretta secca,carne Bianca, Jove sode.
    Cosa potrei fare per risolvere il mio problema.
    Prendo Vitamina multipla , Vitamina a , gingo Biiloba, omega 3 , Giornalmente.
    La saluto e spero di averse una risposta

    • Ciao Gilda. La saluta delle unghie non è sempre legata all’alimentazione che si segue ma possono essere altri i fattori (infezioni, farmaci, urti). Per questo ti consiglio di prenotare una visita dermatologica per indagare a fondo il problema anche mediante prelievo ed analisi di frammenti di unghie se necessario.

  5. Buongiorno,
    ho notato da molyo tempo che le mie unghie pieedi e mani presentano delle striature verticali su alcue dita anche rilevanti. Le ughie hanno un colore normale e lucide quindi di buona consistenza visiva.
    Non mi pongo problemi estetici essendo un uomo, ma leggendo i VS interventi sarei tentato di sottopormi ad una visita dermatologica.
    Circa due anni fa sono stato sottoposto ad una seria craniotomia, oggi è tutto risolto ma non è stata una passeggiata, per questo chiedo gentilmente lumi in merito…può essere stato il grande stress emotivo?
    Pertanto chiedo inoltre, nel caso di visita dermatologica non rischio di entrare in valutazioni ed esami di lunghissimo e dubbio raggio?
    Grazie

    • Ciao Luciano, sottoporti ad una visita dermatologica è la soluzione più corretta. Sono sicura che il dermatologo con pochi esami riuscirà a capire il tuo problema.

  6. Salve,sono un ragazzo di 22 anni,da circa 3-4 mesi ho una riga scura sull’indice della mano destra mi devo preoccupare? a breve avrò un appuntamento con il dermatologo

LASCIA UN COMMENTO