Frullati per dimagrire: largo spazio alla fantasia e al mix di sapori

    I frullati per dimagrire rappresentano un’ottima scelta per non rendere il periodo di dieta come una parentesi di giorni di privazioni e frustrazioni alimentari. In realtà sono sempre più numerose le diete che permettono di dimagrire senza rinunciare al gusto e al sapore. Un alimento dietetico non deve essere per forza privo di sapore e scialbo per essere salutare, ma consumare cibi che fanno bene al palato senza far male alla linea rappresenta il primo passo per non perdere la motivazione a dimagrire. I frullati per dimagrire rappresentano un modo senz’altro simpatico e naturale di consumare la frutta e sfruttare tutti i vantaggi che questo alimento può offrire. I frullati di frutta sono delle vere e proprie bombe di vitamina, sali minerali e antiossidanti. Ricchissimi di potassio, magnesio, zinco, rame manganese e zuccheri semplici della frutta privi di conservanti e coloranti, rappresentano un valido spuntino da consumare sia prima che dopo l’attività sportiva. Andiamo però a capire quali sono i frutti che, se consumati sotto forma di frullato, possono davvero far bene alla nostra linea e al nostro organismo in generale.

    Idee per frullati gustosi e salutari

    Gli effetti benefici della frutta consumata sotto forma di frullato dipende dal tipo di frutto che scegliamo per realizzare il centrifugato. Per realizzare un frullato “funzionale” la cosa fondamentale è quella di conoscere le proprietà di ogni singolo frutto per poterne quindi assimilare le sostanze nutritive di cui il nostro corpo ha bisogno. Per questo esistono frullati che possono essere specifici per far fronte ad esigenze che si avvertono in estate (sudorazione eccessiva, perdita di potassio e magnesio, crampi, stanchezza e spossatezza) ed altre che si hanno in inverno (raffreddori frequenti, mal di gola, acciacchi di stagione).

    I frullati fanno dimagrire?Il frullato di banana rappresenta un modo molto efficace per reintegrare il potassio, oltre che essere uno dei frullati più gustosi per via della naturale dolcezza della banana. Alla banana possiamo aggiungere anche un cucchiaio di latte scremato o un vasetto di yogurt al naturale, una manciata di mandorle ed un cucchiaio di avena integrale, frullare il tutto ed ottenere una merenda nutriente, sana, saziante e gustosissima soprattutto se spolverata con del cacao amaro! 

    Leggi anche: Il limone aiuta a dimagrire?

    Le fragole costituiscono la base per un frullato davvero ricco di vitamina C, acqua, potassio, calcio e magnesio. La fragola è ricca di acido folico ed è quindi un frutto ideale per le donne in gravidanza. È ottimo in estate per combattere la ritenzione idrica e la formazione di cuscinetti a livello di cosce e glutei. Aggiungete alla fragola un kiwi ed un bicchiere di latte di mandorla, frullate il tutto, filtratelo con un colino e guarnitelo con dei muesli croccanti. Ricordatevi che le fragole spuntano a maggio quindi questo frullato non è ideale a gennaio e rispettiamo la stagionalità degli alimenti. Un frullato dalle caratteristiche analoghe a quello di fragola è quello all’ananas. L’ananas è un frutto esotico che è praticamente presente tutto l’anno sui banchi del fruttivendolo. Possiamo frullare due fette d’ananas, uno yogurt al naturale ed una spruzzata di succo di limone o arancia: dissetante d’estate e potente antiossidante d’estate. L’ananas è un frutto brucia grassi e antiedemigeno utile per il dimagrimento e per il controllo del peso. Con l’aggiunta di arancia o limone è una bomba antiossidante è un toccasana per prevenire influenza e raffreddore.

    Centrifugati di verdura: un’altra gustosa alternativa

    I frullati di frutta non sono l’unica alternativa possibile, sono ottimi anche i centrifugati di verdura: ricchi di fibre, sali minerali e vitamine che fanno bene alla pelle e ai capelli, rafforzano l’organismo e donano velocemente energia al corpo. Se volete realizzare una bevanda dissetante, leggera e rimineralizzante potete centrifugare insieme una barbabietola, una carota piccola, due coste di sedano e un pomodoro maturo, filtrate il tutto e servire. Queste verdure hanno elevato potere saziante per via della grossa quantità di fibre, di amidi naturali contenuti nella carota e nella barbabietola e sali minerali ed acqua del pomodoro. Se invece volete agire sulla cellulite potete optare per un frullato di sedano, latte di soia e coriandolo. Il sedano è un ottimo diuretico che vi aiuterà a smaltire gli accumuli di acqua nei tessuti contrastando l’azione del sodio. Yogurt al naturale, germogli di soia e zenzero agiscono sulla stitichezza e sul bruciore di stomaco.

    Una volta illustrate le principali tipologie di frullato resta a noi decidere quando consumarle per poter sfruttare al meglio le loro proprietà. Possiamo inserire un frullato nella nostra alimentazione come vero e proprio sostituto del pasto purchè vi siano presenti carboidrati, proteine e lipidi nello stesso alimento. Possono essere utilizzati come disintossicanti per brevi periodi e favorire la depurazione del corpo dalle tossine. Non esiste un vero e proprio schema da seguire molto dipende dalle vostre esigenze e dalla fantasia che avete nel combinare la frutta e realizzare gustose preparazioni.

    LASCIA UN COMMENTO