Feci Nere: Tutte le Possibili Cause

Feci nere: quali possono essere le cause di questa colorazione anomala dei nostri escrementi? Le feci nere possono essere segnale della presenza di problemi di salute importanti? Oppure si tratta di un fenomeno fisiologico che possiamo ignorare senza troppe preoccupazioni?

Nella guida che segue ci occuperemo proprio di questo ovvero di analizzare le cause e i possibili rimedi per le feci nere, un problema che in realtà si presenta molto di frequente per un discreto numero di soggetti.

Il colore delle feci: un indicatore importantissimo del nostro stato di salute

Il colore delle feci è un indicatore molto importante dello stato di salute del nostro apparato gastrointestinale, ma non solo. Le feci, quando tutto funziona regolarmente nel nostro stomaco e nel nostro intestino, dovrebbero apparire di un colore che può andare dal marrone tenue a quello più intenso, sempre però molto lontano dalle gradazioni di nero.

Fonte immagine: www.metro.co.uk

Le feci nere dunque, senza la necessità di farsi prendere dal panico, può e deve essere considerato uno stato anomalo, che necessita di ulteriori indagini.

Gli integratori a base di ferro

Nel caso in cui stessimo seguendo una terapia che integra il ferro, che sia stata prescritta dal medico in soluzione unica o nel caso in cui il minerale faccia invece parte di altri integratori vitaminici, il colore delle feci molto scuro o nero deve essere considerato normale.

Tra gli effetti collaterali del ferro, appunto, compare la modificazione del colore degli escrementi del paziente: in alcuni casi possono assumere colorazioni tendenti al verde e in altri casi invece possono presentarsi come nere.

La situazione dovrebbe essere illustrata, in questo caso, al nostro medico curante, che dovrebbe indagare quali sono le vere cause della colorazione anomala e, nel caso in cui lo dovesse ritenere necessario, modulare la terapia.

Può essere colpa di quello che abbiamo mangiato

Sono tantissimi gli alimenti che possono contribuire ad un consistente scurimento delle feci, facendole diventare in alcuni casi addirittura nere. Tra gli alimenti che più di frequente causano questo tipo di reazione troviamo:

  • Liquirizia;
  • Mirtilli;
  • Lamponi.

Anche alimenti ai quali siano stati aggiunti coloranti molto scuri possono contribuire a dare ai nostri escrementi un colorito particolarmente scuro.

I farmaci

Anche i farmaci a base di bismuto, che sono tipicamente utilizzati per curare la gastrite e nell’azione anti-Helicobacter pylori, possono essere ritenuti responsabili delle feci nere. Nel caso in cui stiate seguendo una terapia di questo tipo, non ci sarà dunque nulla di cui preoccuparsi, perché le feci nere possono essere considerate, senza troppi problemi, causa delle modificazioni del colore dei nostri escrementi.

Presenza di sangue

Il colore nero delle feci può essere anche segnale della presenza di sangue nelle stesse. Tipicamente quando il colore non è rosso vivo ma invece scuro, il sangue arriva dalla parte superiore dell’apparato digerente, e dunque tipicamente o dalle gengive e dal cavo orale, oppure dallo stomaco.

Sono moltissime le condizioni mediche che possono causare emorragie e perdite di sangue nella parte superiore dell’apparato gastrico. Tra le più comuni troviamo:

  • le gastriti;
  • le ulcere sanguinanti, soprattutto se gastriche;
  • le varici esofagee;
  • lesioni all’esofago che sono derivate da episodi di vomito particolarmente violenti.

Per verificare la presenza effettiva di sangue all’interno delle feci, sarà però necessario procedere con un esame delle stesse, non essendo possibile determinare la presenza di sangue “metabolizzato” ad occhio nudo.

Le ulcere sanguinanti

Le ulcere che attaccano lo stomaco possono diventare, con il tempo e se non curate, sanguinanti. In questo caso il sanguinamento è piuttosto comune e può essere causa di feci nere o comunque particolarmente scure.

L’infezione da Helicobacter pylori

L’infezione da Helicobacter pylori può, in alcuni casi, esacerbare gastriti già presenti o addirittura causare sanguinamenti dell’area gastrica anche se questa si fosse presentata, prima dell’infezione, in buone condizioni di salute.

L’infezione da Helicobacter richiede l’immediato intervento da parte del medico e si accompagna in genere con sintomi particolarmente violenti (vomito e diarrea), che rendono più facile la diagnosi.

Le varici esofagee

Le varici esofagee altro non sono che vene dilatate sulle pareti della parte inferiore dell’esofago, che talvolta possono estendersi anche alla parte superiore dello stomaco.

Le vene dilatate possono talvolta rompersi o comunque lesionarsi, causando perdita di sangue che viene poi metabolizzato dall’apparato gastrico, donando alle feci il colore nero di cui stiamo parlando.

Attenzione anche alle gastriti

La gastrite è uno stato infiammatorio che colpisce lo stomaco. Le cause dell’infiammazione possono essere diverse e tra le più comuni troviamo:

  • abuso di alcol;
  • alimentazione scorretta e sbilanciata;
  • abuso di spezie;
  • fumo;
  • infezioni batteriche (uno dei casi tipici è proprio l’Helicobacter di cui abbiamo appena parlato);
  • utilizzo prolungato di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS).

Anche nel caso della gastrite siamo davanti ad una patologia comunque seria, che andrebbe affrontata ti concerto con il medico il prima possibile.

Cosa fare quando le feci sono nere?

Come abbiamo visto sopra, fatta eccezione per la tipologia di alimenti assunti e per le terapie integrative del ferro, dietro le feci particolarmente scure o nere possono nascondersi patologie anche serie.

Per questo motivo, nel caso di presenza prolungata di feci nere è assolutamente consigliato rivolgersi prontamente al proprio medico. Dopo avervi indirizzato verso i corretti percorsi diagnostici, lo stesso medico indicherà le terapie più indicate per superare il problema o la patologia che ha portato allo sviluppo di feci nere.

Senza eccessivi allarmismi, è comunque necessario indagare quali possano essere state le cause che hanno comportato questa anomalia, allo scopo di rimuoverle al più presto, trattandosi nel grosso dei casi di patologie comunque importati a carico della parte superiore dell’apparato gastrico.

Ci sono rimedi fai da te per le feci nere?

Data la potenziale serietà delle cause appena illustrate, è assolutamente sconsigliato procedere nella cura delle feci nere per conto proprio. Sarà assolutamente necessario rivolgersi al medico, tanto per ottenere la diagnosi, quanto per la terapia giusta per il vostro caso.

Leggi Anche:

8 COMMENTI

  1. Vorrei sapere se l intolleranza alimentare può influire nel sanguinamento dello stomaco.. Visto che a volte capita che in mezzo alle feci noto delle venature di escrementi nere.. Fatto I controlli sia gastro che colon e sono entrambi negative.. Ringrazio anticipatamente

  2. Sono appena uscito da un virus intestinale con febbre e diarrea. Ho preso fermenti lattici. Quando tutto sembrava passato, dopo un paio di giorni cominciano a comparire delle fastidiose fitte in petto stomaco e pancia. E pre ultimo vado di corpo diverse volte al giorno facendo feci molle e scure. Grazie

    • Salve, è sicuro che sia un virus e non un’infezione intestinale? In quest’ultimo caso infatti sarebbe opportuno seguire una terapia antibiotica su consiglio del medico.

  3. Salve mi sono accorto di queste feci nere … ieri sono stato in ospedale con dei crampi allo stomaco e dolore di schiena …. mi hanno fatto tutto una serie di controlli e uscito tutto negativo … mo oggi mi sono accorto di queste feci nere … chi mi sa dire se è un emorragia … grazie

LASCIA UN COMMENTO