Digiuno Intermittente: in cosa consiste il menù? ecco un esempio

Cos’è il digiuno intermittente? Può davvero aiutarci a perdere peso e a tornare in forma, come vorrebbero i sostenitori di questo metodo? Si tratta o no di un valido percorso terapeutico e alimentare?

Cercheremo di rispondere, al netto delle leggende metropolitane e della tanta disinformazione che si fa a riguardo, individuando eventuali punti di forza e punti di debolezza che possono riguardare questo, forse bizzarro, metodo per tornare in salute.

Una premessa doverosa

Cercheremo, come è nostra linea editoriale da sempre, di individuare quanto di sostanziale c’è sul sistema, evitando di inserirci in quelle due fazioni, una pro l’altra contro, che sempre si formano intorno a qualunque questione, fazioni che sono spesso agitate da persone che non hanno alcuna contezza dei fatti concreti che costituiscono il metodo in questione.

Digiuno intermittenteNon vogliamo denigrare il metodo, né sponsorizzarlo: ci limiteremo a riportare soltanto i fatti, e quando la scienza è riuscita già a determinare sul digiuno intermittente.

Iniziamo subito, voltando pagina!

1
2
3
4
5
Condividere su:

Leggi Anche

2 COMMENTI

  1. ma da quando le patate sono a basso indice glicemico ?
    Mai letto niente su insulina ? Maggiore responsabile del processo di dimagrimento nel digiuno intermittente?

    • Ciao Marco, in realtà le patate hanno un basso indice glicemico se paragonato ai cereali raffinati zuccherati che comunemente si consumano a colazione. Specificherò meglio questo punto. “Maggiore responsabile del processo di dimagrimento nel digiuno intermittente?”: a cosa ti riferisci?

LASCIA UN COMMENTO