10 Espettoranti Naturali per Guarire la Tosse

La tosse è un problema estremamente comune, soprattutto durante la stagione fredda e può colpire sia gli adulti che i bambini con diversi stadi di gravità. La tosse produttiva è quella che si accompagna alla produzione di muco rendendo difficile la respirazione e richiedendo l’utilizzo di sostanze in grado di scioglierlo.

Sebbene siamo abituati ad affidarci a farmaci e medicinali per superare quantomeno le fasi più acute, dobbiamo ricordarci che esistono anche dei rimedi naturali che possono aiutarci in questo senso.

Nella guida di oggi ci occuperemo di espettoranti naturali, ovvero di quei rimedi e di quei prodotti non medicinali che possono aiutarci contro la tosse e che possono darci una grossa mano a rimuovere il catarro che rende la nostra respirazione difficile. In una precedente guida vi ho parlato dei mucolitici naturali che potete consultare qui.

Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Perché la tosse? Qual è la sua funzione?

La tosse è un meccanismo di difesa del nostro organismo. Ha infatti come obiettivo quello di liberare le nostre vie respiratorie da catarro, particelle e secrezioni che sono tipiche appunto di stati di salute non perfettamente ottimali.

Quello che deve interessarci a fini di una cura ottimale non è dunque quello di ridurre o rimuovere completamente la tosse, ma piuttosto di andare a rimuovere le cause che hanno portato alla sua comparsa.

Abbiamo bisogno di buoni espettoranti, che possono appunto aiutarci a rimuovere il muco, le secrezioni e il catarro dai polmoni e dai bronchi facendoci ritornare alla normalità. La tosse, lo ricordiamo, è un meccanismo di difesa molto importante che non va represso piuttosto dobbiamo agire rendendo più semplice l’eliminazione degli agenti che causano la sua comparsa.

Esistono espettoranti naturali che possono effettivamente darci una mano? Certo che sì. Vediamo insieme quali sono.

I rimedi naturali migliori che funzionano da espettoranti naturali

Ci sono diversi rimedi naturali e non medicinali che possono aiutarci a superare il fenomeno in questione. Oltre agli espettoranti, di cui vi daremo subito il nome, abbiamo in realtà a disposizione anche altri tipi di prodotti, come gli emollienti e i fluidificanti, che aiutano moltissimo a fluidificare le secrezioni e rendere così più facile la loro rimozione con la tosse.

Vediamo insieme quali sono i rimedi naturali e fitologici che possono aiutarci: li ho distinti in due categorie.

Per un’azione emolliente

Puoi preparare sicuramente una tisana con quelle che sono le migliori piante ad azione emolliente, che hanno come obiettivo principale quello della lubrificazione delle mucose respiratorie, andando al contempo a ridurre la sensazione di bruciore che può colpire durante le fasi acute di tosse e anche ad andare a rimuovere parte delle secrezioni bronchiali.

Le piante migliori ad azione emolliente, che sono fondamentali per una terapia di carattere espettorante e naturale in senso più ampio sono le seguenti:

  • Altea: è molto simile alla malva e contiene al suo interno flavonoidi, mucillagini, amidi, polifenoli, pectine e steroli. Ha forti proprietà anti-infiammatorie ed emollienti ed è per questo motivo che viene considerata una pianta importantissima anche per combattere la tosse;
  • Lichene islandico: altra pianta dalle spiccate proprietà anti-infiammatorie ed emollienti, particolarmente utile contro le faringiti e le tonsilliti;
  • Malva: è un rimedio importantissimo, in grado di darci una mano contro moltissimi malanni. Nel caso specifico, ad interessarci è la sua azione anti-infiammatoria sulle mucose;
  • Piantaggine: è un rimedio naturale importante all’interno di una più ampia terapia espettorante. Ha una fortissima azione anti-catarrale ed è dunque interessante per chi vuole superare la tosse con rimedi esclusivamente naturali.

Espettoranti naturali veri e propri

Ci sono anche altri tipi di rimedi naturali, che puoi preparare sempre in forma di tisana, che ti offrono un’azione più strettamente espettorante. Tra questi non possiamo che citare:

  • Marrubio: è un prodotto a forte azione mucolitica e soprattutto sedativa della tosse. Nel caso in cui dovessi sentire molto catarro ostruire le tue vie respiratorie, il marrubio è uno dei migliori rimedi naturali che hai effettivamente a disposizione;
  • Saponaria: è un rimedio naturale per l’espettorazione che può effettivamente darti una mano grazie alle virtù terapeutiche delle saponine presenti nella pianta stessa. Può essere utilizzata assunta tramite decotto, per stimolare una maggiore secrezione bronchiale, al fine di rendere il catarro più fluido e facile da rimuovere;
  • Issopo: si consuma sotto forma di infuso e ha proprietà balsamiche e broncodilatatrici. È uno dei rimedi fitoterapici più importanti per l’espettorazione, anche se la presenza di chetoni richiede un previo controllo medico per scongiurare effetti avversi;
  • Edera: l’edera si è dimostrata una pianta molto efficace nell’espletare la funzione di espettorante. Gli studiosi ritengono che le saponine (le stesse presenti nella saponaria) sono responsabili di una maggiore fluidificazione del muco rendendolo più facile da espellerlo. Un recente studio ha dimostrato che realizzare un infuso con foglie di edera, timo, anice e radice di altea sia un ottimo espettorante naturale in caso di tosse e catarro.

E nella nostra credenza?

Pochi di voi sanno che degli ottimi espettoranti naturali si trovano proprio nella nostra credenza e sono facilmente adoperabili in caso di tosse e catarro. Vi sto parlando del miele e della menta che sicuramente avete nella vostra credenza.

Il miele è un alimento delizioso, naturale, lenitivo e curativo di diverse condizioni. Sono stati recentemente effettuati degli studi poi pubblicati sul Pediatrics che dimostra che la tosse alleviata utilizzando il miele migliora anche il loro riposo notturno. In sostanza, il miele avrebbe sia un’azione lenitiva ed emolliente della mucosa ma anche un’azione sedativa e calmante sui bambini tale da tranquillizzare il sonno.

Possiamo mescolarlo nel latte (anche se il latte andrebbe evitato in caso di tosse perché aumenta la produzione di muco), nel té leggero oppure ancora meglio prendere un cucchiaino assoluto prima di andare a letto. ATTENZIONE: mai dare il miele ai bambini di età inferiore all’anno di età a causa del rischio di botulino (puoi leggere lo studio qui).

La menta piperita (Mentha piperita) è un’altro ottimo espettorante naturale che abbiamo sicuramente in cucina per insaporire il pesce, ma è proprio quello di cui avete bisogno se avete la tosse. Le foglie di menta contengono il mentolo, un terpene volatile che aiuta a sciogliere il catarro e favorisce la sua eliminazione. In commercio esistono diversi tè aromatizzati alla menta che puoi acquistare, ma puoi anche preparare il tuo infuso aggiungendo poche foglioline di menta all’acqua calda.

Se non sei allergico al mentolo puoi tranquillamente assumere quest’infuso, in caso contrario te lo sconsiglio. Come ti sconsiglio di ingerire il mentolo puro perché è velenoso e di utilizzare l’olio essenziale di menta puro sulla pelle perché può causare gravi irritazioni cutanee. Se decidi di applicare l’olio di menta diluito, allora ti consiglio prima di provare su una piccola zone ed attendere dalle 24 alle 48 ore per vedere se si manifesta una reazione allergica o meno.

Dove trovare gli espettoranti naturali?

I migliori espettoranti naturali possono essere acquistare in qualunque erboristeria ben fornita, in farmacia e on-line. Puoi scegliere anche un mix dei rimedi che ti abbiamo appena consigliato, facendoti preparare dall’erborista una tisana e da assumere fino a 2 volte al giorno.

Gli espettoranti naturali funzionano?

Sì, e spesso possono dare un aiuto decisamente più concreto di quello che viene offerto dai farmaci tradizionali. Le proprietà espettoranti di talune piante sono infatti conosciuti da tempo e sono da altrettanto tempo utilizzati con estremo successo.

Vale comunque la pena di ricordare che sarebbe sempre meglio indagare le cause primarie che hanno portato alla formazione di catarro e all’arrivo della tosse: potrebbe trattarsi infatti di infezioni batteriche o virali che necessitano di cure mediche ben più specifiche e ben più importanti degli espettoranti naturali.

Anche nel caso in cui tu dovessi scegliere di rivolgerti a rimedi di questo tipo, un consulto medico è sempre il primo passo, direi quello fondamentale per tornare in salute!

Gli espettoranti naturali non hanno funzionato con me: che fare?

Rivolgiti al tuo medico curante, che dopo un’attenta visita riuscirà a formulare una diagnosi accurata. La diagnosi ti permetterà di individuare le cause che hanno portato alla comparsa e alla permanenza del catarro, nonché di ottenere una terapia più specifica per la cura del tuo stato patologico.

Riferimenti bibliografici:

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO