Brufen 800 mg, Ibuprofene: Posologia, Indicazioni ed Effetti Collaterali

Principio attivo: Ibuprofene Ibuprofene
Apparato: Muscolare Muscolare
Classe Terapeutica: Antinfiammatorio FANS Antinfiammatorio FANS
Ricetta: Nota 66 - Rimborsabile dal SSN - Ricetta Ripetibile Nota 66 - Rimborsabile dal SSN - Ricetta Ripetibile

Brufen 800® è un farmaco prodotto dalla Abbott che contiene al suo interno 800 mg di ibuprofene.

Il principio attivo contenuto in Brufen 800® è l’ibuprofene che appartiene alla classe terapeutica degli antiinfiammatori non steroidei (FANS) e si utilizza per il trattamento sintomatico di numerose affezioni dolorose. Infatti, viene utilizzato sia come analgesico sia come antireumatico a seconda dei casi.

Forme Farmaceutiche e dosaggio disponibili

Brufen 800 mg è disponile in commercio in un’unica forma farmaceutica:

  • compresse rivestite in confezione da 20 unità.

Indicazioni terapeutiche 

L’ibuprofene è uno dei principi attivi più utilizzati per il trattamento degli stati infiammatori e dolorosi associati a disturbi quali patologie muscolo-scheletriche, mal di denti, dolori mestruali, dolore post-operatorio, traumi di natura accidentale, emicrania.

Le indicazioni terapeutiche di Brufen 800® riguardano il trattamento sintomatico di numerosi processi di natura flogistica e reumatica.

Trova impiego nella cura di dolori come: emicranie, cefalee, dolore post-operatorio (ginecologico, oculistico, articolare, osseo), dolori mestruali, mal di denti, dolore conseguente ad estrazione dentale, traumi accidentali o sportivi, sciatalgie, lombosciatalgie, fibrositi, miositi, artrosi cervicale, lombare, alla spalla, all’anca, morbo di Still e artrite reumatoide.

Meccanismo d’azione

Il meccanismo d’azione dell’ibuprofene contenuto in Brufen 800® è molto semplice. L’ibuprofene inibisce la formazione delle prostaglandine attraverso l’inibizione enzimatica della ciclossigenasi (COX) coinvolta nelle reazioni di metabolizzazione dell’acido arachidonico, acido grasso da cui derivano i mediatori chimici dell’infiammazione.

Con il blocco della produzione delle prostaglandine si avrà la riduzione dell’infiammazione e quindi del dolore causato dal processo flogistico.

Posologia

La posologia di Brufen 800® prevede l’assunzione di 2 compresse da assumere in dose unica preferibilmente la sera prima di coricarsi. Le compresse vanno assunte intere, né spezzate né frantumate, in quanto sono state realizzate per assicurare un rilascio prolungato nel tempo, effetto che si perderebbe se la compressa venisse manipolata.

La dose giornaliera di Brufen 800® può essere aumentata fino a 2400 mg al giorno, solo in casi severi ed acuti, che corrispondono a 3 compresse da suddividere nelle somministrazioni durante l’arco della giornata.

Effetti Collaterali

Gli effetti indesiderati di Brufen 800® possono essere minimizzati assumendo la minima dose efficace per il minimo tempo possibile.

Il più noto effetto indesiderato che accomuna tutti i FANS è la gastrolesività che è insita nel meccanismo d’azione di tutti i farmaci appartenenti a questa categoria.

Per arginare o prevenire la comparsa del disturbo, è buona norma associare alla terapia analgesica una gastroprotettiva a base di inibitori di pompa protonica che rappresentano la scelta farmacologica più utilizzata in questi casi.

Ciò è particolarmente importante per tutti quei pazienti che soffrono o hanno sofferto di perforazione gastrointestinale o emorragia gastrica per i quali sarà necessario assumere il farmaco per il più breve tempo possibile e sotto stretto controllo medico. Anche chi soffre di insufficienza renale dovrebbe prestare molta attenzione all’assunzione di questo farmaco specie chi ha una filtrazione glomerulare inferiore a 30 mL/min.

Gli effetti collaterali di Brufen 800® possono essere distinti in base alla loro frequenza in comuni, non comuni e rari.

  • Comuni: mal di testa, capogiri, dispepsia, diarrea, nausea, vomito, dolore addominale, flatulenza, costipazione, melena, ematemesi, emorragia gastrointestinale, rush cutaneo, affaticamento;
  • Non comuni: rinite, insonnia, attacchi d’ansia, sonnolenza, turbe visive, parestesie, tinniti, vertigini, asma, dispnea, broncospasmo, gastrite, ulcera duodenale, ulcera gastrica, ulcerazione della bocca, perforazione gastrointestinale, epatite, ittero, alterazione della funzionalità epatica;
  • Rari: leucopenia, trombocitopenia, neutropenia, agranulocitosi, anemia aplastica e anemia emolitica, reazione anafilattica, depressione, neurite ottica, edema.

Cosa fare se è stata ingerita una dose eccessiva di Brufen 800®? I sintomi di un sovradosaggio di ibuprofene compaiono in genere dopo 4-5 ore dall’assunzione del farmaco e comprendono: nausea, vomito, dolore addominali, sonnolenza, mal di testa, tinnito, convulsioni, perdita di conoscenza.

Sovradosaggio 

Nei caso di intossicazione da ibuprofene non esiste un antidoto specifico, ma la prima cosa da fare è informare prontamente il medico. Se è passata meno di un’ora dall’assunzione di una dose eccessiva di Brufen 800® può essere utile somministrare del carbone attivo che ha la funzione di adsorbire il principio attivo evitando il suo assorbimento intestinale, in caso contrario sarà necessario monitorare e sostenere tutte le attività vitali del paziente come la pressione arteriosa, l’equilibrio acido-base ed eventuali sanguinamenti gastrointestinali.

Controindicazioni ed interazioni 

Brufen 800® è controindicato nel bambini al di sotto dei 12 anni d’età, per i quali non abbiamo chiari dati sulla sicurezza di questo farmaco in questi pazienti.

L’ibuprofene, inoltre, non deve essere assunto dalle donne in gravidanza specie quelle nel terzo trimestre di gravidanza durante il quale è severamente vietata l’assunzione di qualsiasi inibitore della sintesi prostaglandinica.

Infatti, se si assume questo farmaco in gravidanza vi sono sia rischi per lo sviluppo fetale come malformazioni cardiopolmonari che problemi per la mamma: allungamento del travaglio, prolungamento del tempo di sanguinamento.

Brufen 800® non va assunto durante l’allattamento in quanto è possibile ritrovare tracce all’interno del latte materno. È controindicato nei pazienti che presentano ipersensibilità all’acido acetilsalicilico, ad altri FANS o ad altri antipiretici specie quando l’ipersensibilità si associa a disturbi come asma, poliposi nasale ed angioedema.

Come detto precedentemente, l’ibuprofene è controindicato nei pazienti che soffrono o hanno sofferto di ulcera gastrica, per i quali l’assunzione del farmaco deve avvenire solo in casi di stretta necessità e sotto controllo del medico.

Le interazioni dell’ibuprofene sono state ampiamente illustrate e descritte nell’articolo dedicato al Brufen 600®.

Brufen 800® e Brufen 600® differiscono nel dosaggio e nella posologia ma presentano le stesse interazioni, gli stessi effetti collaterali e le stesse controindicazioni.

Brufen 800® non va somministrato con: anticoagulanti, acido acetilsalicilico, inibitori del reuptake delle serotonina, diuretici, ACE-inibitori, antagonisti dell’angiotensina II, cortisonici, meteotrssato, fenitoina, litio, colestiramina, glicosidi cardioattivi, moclobemide, estratti di Ginko biloba, ciclosporina, mifepristone, antibiotici chinolonici, sulfaniluree, zidovudina, tacrolimus, ritonavir, alcool, bisfosfonati, baclofene.

Dunque, sarà bene informare il medico se assumete uno o più farmaci inclusi in questa lista.

Gli effetti collaterali di Brufen 800® possono essere distinti in base alla loro frequenza in comuni, non comuni e rari.

  • Comuni: mal di testa, capogiri, dispepsia, diarrea, nausea, vomito, dolore addominale, flatulenza, costipazione, melena, ematemesi, emorragia gastrointestinale, rush cutaneo, affaticamento;
  • Non comuni: rinite, insonnia, attacchi d’ansia, sonnolenza, turbe visive, parestesie, tinniti, vertigini, asma, dispnea, broncospasmo, gastrite, ulcera duodenale, ulcera gastrica, ulcerazione della bocca, perforazione gastrointestinale, epatite, ittero, alterazione della funzionalità epatica;
  • Rari: leucopenia, trombocitopenia, neutropenia, agranulocitosi, anemia aplastica e anemia emolitica, reazione anafilattica, depressione, neurite ottica, edema.

Cosa fare se è stata ingerita una dose eccessiva di Brufen 800®? I sintomi di un sovradosaggio di ibuprofene compaiono in genere dopo 4-5 ore dall’assunzione del farmaco e comprendono: nausea, vomito, dolore addominali, sonnolenza, mal di testa, tinnito, convulsioni, perdita di conoscenza.

Nei caso di intossicazione da ibuprofene non esiste un antidoto specifico, ma la prima cosa da fare è informare prontamente il medico. Se è passata meno di un’ora dall’assunzione di una dose eccessiva di Brufen 800® può essere utile somministrare del carbone attivo che ha la funzione di adsorbire il principio attivo evitando il suo assorbimento intestinale, in caso contrario sarà necessario monitorare e sostenere tutte le attività vitali del paziente come la pressione arteriosa, l’equilibrio acido-base ed eventuali sanguinamenti gastrointestinali.

Ricetta, Regime di Dispensazione e Prezzo

Brufen 800® è formulato in compresse rivestite a rilascio prolungato (RP) che consentono il mantenimento di una concentrazione costante del farmaco nel tempo. Brufen 800® è un farmaco di fascia A, ovvero un farmaco cedibile dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che rimborsa la spesa per le patologie riportate in nota 66 AIFA.

Se, invece, Brufen 800® è prescritto per altre patologie per le quali non è prevista la rimborsabilità da parte del SSN allora c’è bisogno di una ricetta medica ripetibile (RR) ed il costo del farmaco ricade sul cittadino.

Il prezzo di Brufen 800® è di circa 6,00 euro per una confezione da 20 compresse.

Condividere su:

Leggi Anche

mm

Autrice e fondatrice del blog Salutarmente.it. Laureata in Farmacia con lode, da sempre appassionata da tutto ciò che riguarda la salute, l’alimentazione e il benessere.

LASCIA UN COMMENTO