Biotrap®: integratore per aiutare la flora batterica intestinale

Biotrap® è un integratore alimentare prodotto dalla casa farmaceutica Aesculapius Farmaceutici a base di fermenti lattici utile in tutti i casi in cui la normale flora batterica dell’intestino si indebolisce, sia per l’insorgere di problemi a carico dell’apparato gastroenterico sia dopo l’assunzione di antibiotici che ne compromettano la corretta fisiologia.

La flora batterica intestinale e costituita da un’abbondante popolazione di batteri che colonizzano tutto il tratto enterico. Svolge innumerevoli funzioni, non solo favorendo i processi digestivi, ma anche preservando l’intestino dall’attacco di microrganismi nocivi che in ogni momento potrebbero venire in contatto con l’organismo.

Foto tratta dal sito ufficiale del produttore aesculapius.it

Inoltre, il microbiota (termine con cui si indica la flora batterica umana) si occupa della sintesi di alcuni amminoacidi e vitamine ed interviene nel metabolismo di acidi biliari e bilirubina. Si occupa anche della produzione di acidi grassi a catena corta, tra cui l’acido butirrico, che sembra, tra l’altro, avere un ruolo importante nella prevenzione del tumore al colon. La flora batterica intestinale previene disturbi come coliti, costipazione e diarrea. Ecco perché può essere importante assumere un integratore come Biotrap®.

Quando lo stile di vita cambia per l’aumentare dei periodi di stress, la dieta subisce variazioni oppure si fa un uso prolungato di antibiotici, tutto si ripercuote sulla flora batterica intestinale che si indebolisce ed inizia a non garantire più il corretto svolgimento di tutte le sue normali funzioni, portando alla comparsa di sintomi che possono essere anche piuttosto gravi e invalidanti.

Passiamo ora ad analizzare tutte le caratteristiche di Biotrap®, in modo da dare anche una risposta alle domande più prevedibili che questo integratore può suscitare.

Quanto costa?

In commercio è disponibile la confezione da dieci bustine al prezzo di di 15,00 euro, ma non è escluso che si possa trovare questo integratore alimentare a prezzi inferiori nelle farmacie e parafarmacie che scelgano di dispensarlo attraverso delle promozioni.

Esiste comunque anche la possibilità di trovarlo nelle numerose farmacie online che spesso propongono questi prodotti a prezzi scontati.

Voltiamo pagina per approfondire la sua composizione e quali sono gli ingredienti che ne assicurano l’efficacia.

Cosa contiene Biotrap®?

La formulazione di Biotrap® prevede la presenza di frutto oligosaccaridi, conosciuti anche come FOS, Saccharomyces boluardii, vitamina B1 e vitamina B6 e zinco.

Vanno aggiunti tutti gli eccipienti necessari per l’allestimento della formulazione in bustine, tra cui la farina di semi di carruba.

A cosa si deve la sua efficacia?

Il mix scelto per formulare Biotrap® prevede l’associazione di cellule vive che lavorano con meccanismi sinergici e vitamine per ripristinarne le concentrazioni dopo periodi di diarrea in cui si verifica perdita cospicua di sali minerali.

Il Saccharomyces boluardii è un lievito appartenete ai ceppi tropicali isolati dalla ciliegia della Cina e dal frutto del mangostano, usati un tempo, per combattere i sintomi del colera. Si tratta di fermenti lattici probiotici in grado di ripristinare la flora batterica intestinale quando questa per diversi motivi si sia indebolita.

Sono resistenti sia ai succhi gastrici che agli acidi biliari, per cui non solo passano indisturbati attraverso lo stomaco ma rimangono attivi anche in presenza della bile. Il Saccharomyces boluardii non attraversa l’epitelio intestinale, per cui non esiste nessun pericolo che esso rientri nella circolazione sistemica.

L’impiego di questo lievito nella formulazione di Biotrap®, offre un altro vantaggio: esso infatti è geneticamente resistente alla maggior parte degli antibiotici, caratteristica molto importante dato che questi farmaci provocano la morte anche dei batteri benefici che albergano nell’intestino.

Inoltre, non di rado capita che i fermenti lattici vengano somministrati in concomitanza con antibiotici e la resistenza genetica mostrata da Saccharomyces boluardii fa sì che l’intera quota assunta vada a colonizzare l’intestino senza subire l’influenza degli antibiotici.

I FOS sono prebiotici cioè sostanze che aiutano la proliferazione dei bifidobatteri a livello del cieco e del colon, dove questi zuccheri indigeriti riescono ad arrivare inalterati. Essi, infatti, non sono sensibili agli acidi gastrici ed inoltre non vengono idrolizzati dagli enzimi intestinali, bypassando cosi alla digestione. Sono presenti anche nel latte materno, ed è grazie alla loro assunzione attraverso la lattazione che possono svolgere la loro funzione antibiotica soprattutto nei confronti dell’Escherichia coli.

L’aggiunta di vitamine B1, B6 e zinco alla formulazione di Biotrap® va ad aiutare il fisiologico metabolismo energetico e a mantenere la normale funzionalità del sistema nervoso e immunitario.

Come assumere questo integratore alimentare?

Si consiglia l’assunzione di due bustine al giorno a digiuno da assumere preferibilmente almeno mezz’ora prima di mangiare, in modo da garantire che le cellule vive contenute nella formulazione possano attecchire sulle pareti dell’intestino, senza che quest’ultimo sia impegnato in processi digestivi.

La procedura ideale sarebbe quella di versare il contenuto di una bustina in un bicchiere asciutto nel quale poi vanno aggiunti dai 150 ai 200 millilitri di acqua e si assume immediatamente la preparazione ottenuta.

Ci sono particolari avvertenze?

Biotrap® non è indicato per i bambini al di sotto dei tre anni per i quali esiste una formulazione specifica: Biotrap® baby.

Contiene delle cellule vive, stabili a temperatura ambiente, questo vuol dire che non è necessario conservarlo in frigo, ma il prodotto va preservato dalle temperature elevate.

Va tenuto lontano da fonti di umidità, per evitare che il granulato subisca delle variazioni di forma e la formulazione non presenti le caratteristiche originarie.

Non bisogna assumere una dose superiore a quella consigliata.

Inoltre, come al solito, va tenuto presente che gli integratori non devono essere considerati come sostitutivi di una dieta ben bilanciata collocata nell’ambito di un corretto stile di vita.

Ci sono effetti collaterali?

Trattandosi di cellule che vanno solo a riequilibrare la flora batterica impoverita, non provocano effetti dannosi in quanto il nostro organismo ha in realtà bisogno della loro presenza.

Naturalmente questo si riferisce alla confezione integra, conservata nel modo corretto, e non oltre la data di scadenza. Assumere integratori come questo oltre il periodo di validità indicato significa assumere un numero inferiore di cellule attive, e di conseguenza diminuire l’efficacia del prodotto.

Biotrap® funziona?

I pareri su questo integratore alimentare sono in generale positivi, anche se la sua efficacia si apprezza dopo qualche giorno nel caso lo si assuma per curare una diarrea piuttosto forte.

Come più volte sottolineato, per valutare l’efficacia di un integratore alimentare, la sua assunzione va associata ad un corretto stile di vita, nel quale si segue una dieta ben bilanciata, costituita dalla giusta quantità di fibre e di acqua giornaliera oltre alla giusta quantità di probiotici.

Questo prodotto non è indicato per i bambini, per i quali la casa farmaceutica mette a disposizione Biotrap® Baby, una formulazione appositamente studiata per venire incontro alle esigenze della flora intestinale dei bambini nei primi periodi dell’infanzia.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO