Polase o Multicentrum? Quale scegliere?

La scelta di utilizzare Polase® o Multicentrum® si ripropone ogni volta che si è alla ricerca di un prodotto che sia in grado di apportare al nostro corpo le giuste quantità di vitamine e minerali necessarie per il corretto svolgimento delle attività quotidiane.

In questo articolo abbiamo deciso di mettere a confronto i due integratori alimentari che si differenziano per le proprietà e per le sostanze contenute: Multicentrum® è un integratore multivitaminico mentre Polase® è un integratore di sali minerali.

Le due composizioni a confronto

Multicentrum® è un integratore multivitaminico completo che contiene al suo interno: vitamina A, vitamina D, vitamina E, vitamina C, vitamine del gruppo B (B1, B2, B9, B12), biotina, nicotinamide e acido pantotenico. Tra i minerali contiene: calcio, fosforo, ferro, magnesio, zinco, rame, manganese, fluoruro, selenio, iodio, cloro, cromo e molibdeno.

Polase® è un integratore di sali minerali e contiene: potassio, magnesio, acido L-aspartico.

Che differenza d’azione c’è tra Multicentrum® e Polase®? Per quali sintomi e carenze si utilizzano e quali sono gli effetti hanno sul nostro organismo? Quando scegliere l’uno piuttosto che l’altro?

In questo articolo faremo un confronto piuttosto dettagliato tra questi due prodotti e vedremo anche come e per quale motivo è consigliabile assumere questi integratori. Buona lettura.

Vitamine e minerali in Multicentrum®: a cosa servono?

Vitamina A: esercita un’azione benefica sulle cellule, sugli occhi e sulla vista. Una carenze di vitamina A può causare danni alla vista e esporre la salute del corpo a notevoli rischi. Un eccesso di vitamina A può causare nausea, vomito e mal di testa.

Vitamina D: aiuta l’assorbimento del calcio all’interno delle ossa e la salute delle cartilagini. Una carenza può causare carenze di calcio, debolezza delle ossa e debolezza a livello muscolare. Un eccesso può causare nausea, vomito, diarrea, ipercalcemia, nefrocalcinosi, ipercalciuria. Un eccesso di vitamina D è invece estremamente raro.

Vitamina E: contrasta l’ossidazione e l’azione negativa dei radicali liberi. Una carenza può causare una riduzione di collagene in tessuti e cartilagini. Un eccesso di vitamina E può provocare ipertensione. Un eccesso di vitamina E è invece raro.

Vitamina C: previene la comparsa di scorbuto e migliora le difese immunitarie del nostro corpo. Una carenza può invece provocare danni ai tessuti e la comparsa di scorbuto. Un eccesso può provocare calcoli renali e accumuli di ferro nell’organismo.

Vitamine del gruppo B (B1, B2, B9, B12): Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per sostenere lo stato di salute generale del corpo. Una carenza può invece causare delle carenze vitaminiche generiche, mentre un eccesso può provocare ipervitaminosi.

Nicotinamide: aiuta il normale funzionamento delle cellule. Una carenza può generare ulcere, inappetenza e irritabilità. Un eccesso può provocare difficoltà nell’eliminazione degli acidi urici. Un eccesso di Nicotinamide è invece molto raro.

Biotina: aiuta la salute dei capelli e delle unghie e migliora i livelli energetici nel corpo. La carenza è rara, ma può provocare un malassorbimento intestinale. Un eccesso non ha effetti significativi.

Acido pantotenico: è un acido che sostiene il metabolismo. Una carenza è estremamente rara, ma può provocare malnutrizione. Un eccesso non ha effetti significativi.

Qui di seguito i minerali contenuti in Multicentrum®.

Calcio: aiuta la salute e la resistenza delle ossa. Una carenza può provocare osteoporosi e riduzione della densità ossea. Un eccesso è raro, ma può provocare il malassorbimento di vitamine.

Fosforo: aiuta la memoria. Sia gli eccessi che le carenze sono rari.

Ferro: è utile al corpo per la sintesi dell’emoglobina. Una carenza può causare anemia, stanchezza e mal di testa. Un eccesso può provocare siderosi e/o emocromatosi.

Magnesio: è utile per il normale funzionamento delle membrane nervose e muscolari e anche nelle reazioni enzimatiche. Una carenza può provocare crampi, astenia, debolezza. Un eccesso può provocare depressione del Sistema Nervoso Centrale, disturbi dell’attività del cuore e dell’attività respiratoria.

Zinco: sostiene il corretto funzionamento degli ormoni del corpo e dell’insulina. Una carenza può causare perdita di capelli, diarrea, crampi, eruzioni cutanee, disturbi mentali. Un eccesso può provocare diarrea, perdita della coordinazione muscolare, nausea, vertigini, problemi gastrointestinali, insufficienza renale, apatia, sonnolenza, anemia.

Rame: favorisce l’assimilazione del ferro all’interno dell’organismo, opera da catalizzatore dell’emoglobina e della vitamina C. Riduce l’azione dei radicali liberi e i danni ad essi associati. Una carenza può provocare anemia, danni al sistema nervoso, lesioni cardiovascolari e disturbi della ossa. Un eccesso di rame può provocare problemi all’intestino, irritare le mucose e causare intossicazioni. Il suo potere è aumentato dalla cooperazione con il manganese.

Molibdeno: è utile nel processo metabolico. Una carenza è molto rara, ma può causare disturbi metabolici, patologie neurologiche e danni cerebrali. Un suo eccesso può causare gotta.

Fluoruro: è utile al corpo per la mineralizzazione dello scheletro, dello smalto dei denti e delle ossa. Una carenza invece aumenta il rischio di carie dentali, mentre un eccesso può provocare rigidità nelle ossa.

Selenio: previene i danni dai radicali liberi. Una carenza può causare morbo di Keshan, aumentare il rischio di tumori e l’invecchiamento precoce. Un eccesso può causare caduta dei capelli, fragilità delle unghie, vomito e diarrea.

Cromo: è fondamentale per regolare l’insulina. Una carenza causa diminuzione della sensibilità dell’organismo all’insulina, aumento del colesterolo e abbassamento delle difese immunitarie. Gli effetti di un eccesso di cromo non sono conosciuti.

Cloro: aiuta a regolare l’equilibrio acido-base, la pressione osmotica e il bilancio idrico. Una carenza è molto rara, ma un eccesso può causare ipertensione.

Iodio: è fondamentale per il corretto funzionamento della tiroide e degli ormoni. Una carenza può causare disfunzioni alla tiroide e ritardi nello sviluppo. Un eccesso può causare difetti nel funzionamento della tiroide e gozzo.

Sali Minerali in Polase®: a cosa servono e quali sono

Potassio: incoraggia lo scambio idro-salino a livello delle cellule, la contrattilità sia dei muscoli lisci che di quelli striati e regola la pressione. Una carenza è rara, ma potrebbe causare alcuni problemi a carico dell’apparato digerente e anche disturbi dell’attenzione. Un eccesso può causare insufficienza renale, iperkalemia e problemi cardiaci.ù

Magnesio: è utile al corpo per il corretto funzionamento delle membrane nervose e di quelle muscolari e nelle reazioni enzimatiche. Una carenza può provocare astenia, debolezza e crampi. Un eccesso può provocare depressione del Sistema Nervoso Centrale, disturbi dell’attività respiratoria e disturbi dell’attività cardiaca.

Acido L-aspartico: consente di smaltire l’ammoniaca e prende parte alla formazione degli acidi nucleici (quindi DNA e RNA). Una carenza può provocare depressione e anche affaticamento. Un eccesso può generare danni neuronali, danni epatici e renali.

Multicentum® quando usarlo?

Si tratta di un integratore multivitaminico consigliato nel caso in cui il corpo sia sottoposto ad un apporto ridotto di vitamine e di minerali. L’assunzione è consigliabile nei soggetti che soffrono di patologie causate dal malassorbimento, nei soggetti che si trovano sotto terapia antibiotica e nei soggetti con carenze da ipovitaminosi. Durante la gravidanza e l’allattamento può essere utile assumere Multicentrum Materna® (l’integratore appositamente studiato per le mamme), ma deve essere assunto solo ed unicamente sotto controllo del medico.

Polase® quando usarlo?

Polase® è un integratore alimentare di sali minerali e contiene potassio e magnesio. È utile assumerlo dopo un’esercizio fisico intenso e dopo la sudorazione intensa. Consente di recuperare i sali minerali anche dopo gli episodi di diarrea e vomito e nelle forme di malassorbimento. In gravidanza e allattamento deve essere somministrato solo a seguito di un controllo medico.

Ci sono effetti collaterali?

Multicentrum® non ha effetti collaterali seri, ma per le donne in gravidanza la vitamina A potrebbe provocare seri danni al feto, per questo motivo questo integratore deve essere somministrato solo a seguito di un controllo medico e solo se i benefici superano i rischi. Anche durante l’allattamento è consigliabile consultare il medico prima di assumere il prodotto.

Il consumo di Polase® può causare alcuni effetti collaterali come disturbi addominali, nausea, diarrea e vomito. Gli effetti collaterali non compaiono se il prodotto viene assunto seguendo accuratamente le indicazioni riportate all’interno del foglio illustrativo. Durante la gravidanza è consigliabile chiedere il parere di un medico prima di assumere qualsiasi medicinale, compresi gli integratori. Lo stesso vale durante l’allattamento.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo cercato di fare un confronto tra i due integratori e di analizzare tutte le analogie e le varie differenze tra Multicentum® e Polase®. Multicentrum® è un integratore a base di vitamine e sali minerali completo ed è utile nei periodi di grande fatica, nei cambi di stagione e nei periodi di calo delle difese immunitarie.

Polase® è invece un integratore che viene utilizzato per il recupero della corretta dose di sali minerali. Se il corpo non ha necessità di recuperare vitamine, ma solo sali minerali è consigliabile assumere il solo Polase® se invece c’è bisogno di una ricarica più completa, quindi anche di vitamine, è consigliabile consumare il Multicentrum®.

Condividere su:

Leggi Anche

mm

Autrice e fondatrice del blog Salutarmente.it. Laureata in Farmacia con lode, da sempre appassionata da tutto ciò che riguarda la salute, l’alimentazione e il benessere.

LASCIA UN COMMENTO