TendiJoint®: integratore utile per la funzionalità dei tendini

TendiJoint® è un integratore alimentare prodotto dalla casa farmaceutica Fidia Farmaceutici, progettato per aiutare a mantenere in buona salute i tendini.

I tendini sono delle strutture fibrose che connettono i muscoli alle ossa, permettendone il movimento. Sono essenzialmente costituiti da collagene di tipo I, sostanza che conferisce al tendine la caratteristica resistenza, elastina e mucopolisaccaridi, che lo rendono flessibile.

I tendini sono sì capaci di sopportare le sollecitazioni più disparate, ma possono stirarsi facilmente. Un costante ricambio cellulare, consente loro di adattarsi all’aumentare o diminuire dello sforzo, irrobustendosi o indebolendosi, rispettivamente. Tale processo è però lento per cui la riparazione di un eventuale danno potrebbe richiedere diversi mesi.

Foto tratta dal sito ufficiale del produttore www.cartijoint.it

La natura di un movimento ben articolato e coordinato dipende dalla buona salute dei tendini, che inesorabilmente si irrigidiscono con il progredire dell’età, rendendo difficile anche il più banale gesto di vita quotidiana.

Grazie al contenuto in collagene presente in TendiJoint®, mucopolisaccaridi e vitamina C, questo prodotto può essere impiegato qualora vi sia carenza di questi componenti, o quando variazioni dello stile di vita determinano un aumento del fabbisogno.

Adesso passiamo ad analizzare più nel dettaglio tutte le caratteristiche di questo integratore alimentari, soprattutto in merito alla sua efficacia e al suo spettro di utilizzo.

Quanto costa?

La casa farmaceutica mette a disposizione una confezione contenente trenta capsule in soft gel, sufficienti per un mese di trattamento, al prezzo di 26,00 euro.

Molte farmacie e parafarmacie possono decidere di dispensarlo tramite delle promozioni a prezzi inferiori.

Esiste, inoltre, la possibilità, come accade per molti integratori, di poterlo acquistare ad un costo più basso nelle numerose farmacie online.

Cosa contiene questo integratore alimentare?

La formulazione prevede la combinazione di collagene di tipo I, mucopolisaccaridi e vitamina C, costituenti essenziale per consentire la buona salute dei tendini e dei legamenti, oltre a tutti gli altri eccipienti utilizzati per allestire la forma farmaceutica di capsule in soft gel.

Ora passiamo ad analizzare nel dettaglio il meccanismo di azione di ogni componente per quanto riguarda i suoi benefici per la struttura dei tendini.

Come funziona TendiJoint®?

I componenti di TendiJoint® lavorano in maniera diversa ma per un unico scopo: aiutare i tendini a mantenere resistenza ed elasticità nel tempo, a svolgere le normali attività fisiologiche in sicurezza e a favorire i lenti processi riparativi.

Il collagene di tipo I rappresenta la quota più abbondante di collagene presente nel nostro organismo che ritroviamo in pelle, ossa, tendini e in generale ogni tessuto connettivo, ai quali conferisce resistenza e compattezza.

È organizzato in fibre, nelle quali lunghe catene proteiche si intrecciano in gruppi di tre per dar luogo ad una struttura con un’elevata resistenza. Il fatto che rappresenti la principale proteina fibrosa che costituisce la maggior parte dei tessuti del nostro organismo, giustifica il suo utilizzo in campo medico, sia per contrastare e ritardare l’invecchiamento della pelle, che per aiutare nei processi di riparazione ossea.

Il collagene di tipo I impiegato nella formulazione di TendiJoint® aiuta a rafforzare il tessuto connettivo che costituisce i tendini, sommandosi al collagene fisiologicamente presente, in modo che sia garantita la massima resistenza agli sforzi e alle sollecitazioni meccaniche. Inoltre velocizza i lenti processi di riparazione di tendini e dei legamenti.

I mucopolisaccaridi sono essenziali per garantire la giusta elasticità al tendine, grazie alla loro capacità di richiamare acqua, in modo da assicurare che possa svolgere la sua azione di trasmettere il movimento all’apparato scheletrico, senza spezzarsi.

Come per la maggior parte dei tessuti, anche quelli connettivi di tendini e legamenti vanno protetti dagli effetti negativi dei radicali liberi. Ecco perché nella formulazione di TendiJoint® viene aggiunta la vitamina C, che come è noto ha una notevole attività antiossidante che consente una protezione dal danno ossidativo ai tessuti, che spesso ha ripercussioni disastrose sulla normale fisiologia.

Inoltre, la vitamina C partecipa alle reazioni di idrossilazione della lisina e della prolina, due aminoacidi essenziali per la formazione delle fibrille di collagene. Una sua carenza porta ad un indebolimento strutturale del collagene e la comparsa di una pericolosa patologia: lo scorbuto.

Come assumere TendiJoint®?

Si consiglia l’assunzione di una capsula al giorno, con un bel bicchiere di acqua, dopo i pasti. Le capsule sono in soft gel, formulazione che le rende facili da deglutire, in quanto si presentano con superficie liscia, che garantisce lo scivolamento anche di capsule di una certa dimensione.

Le capsule non vanno masticate, e si dovrebbe essere costanti e precisi negli orari di assunzione, in modo da garantire il corretto apporto di nutrienti tutti i giorni.

Non va mai superata la dose consigliata, e nel caso di pazienti con problemi tendinei più gravi, bisogna sentire il parere del medico per collocare la somministrazione di questo integratore alimentare all’interno di una terapia mirata e appropriata.

Vi sono avvertenze?

Non è indicato per la somministrazione nell’infanzia per cui è bene tenerlo lontano dalla portata dei bambini, soprattutto al di sotto dei tre anni.

La confezione va conservata in luoghi asciutti, al riparo da fonti di calore e di luce, per non alterarne le caratteristiche.

Come già precisato, non si devono superare le dosi consigliate, e soprattutto non bisogna pensare a questo integratore come ad un sostituto di uno o più alimenti che devono essere assunti in una dieta ben bilanciata, associata ad un corretto stile di vita.

Vi sono effetti collaterali particolari?

Trattandosi di una formulazione ricca di costituenti di cui l’organismo dispone normalmente, nonché di sostanze che esercitano moltissimi effetti benefici sui vari tessuti dell’organismo, non si registrano effetti collaterali particolari.

TendiJoint® funziona?

Si tratta di un integratore alimentare, che non si vanta di risolvere problemi di qualunque causa a tendini e legamenti. Molte persone, infatti, lo assumono arbitrariamente dopo uno stiramento o quando avvertono dolori e difficoltà nell’articolare qualsiasi tipo di movimento, e non ne traggono nessun giovamento, né nel diminuire tutta la sintomatologia associata, né nel risolvere il problema. Questo non è il corretto utilizzo di questo prodotto.

TendiJoint®, invece, riscuote una certa soddisfazione in tutti coloro che lo usano come preventivo di eventuali danni che si possono verificare a carico delle strutture tendinee.

Infatti, non di rado capita che venga assunto da sportivi per scongiurare tendiniti o stiramenti che potrebbero accadere durante una normale prestazione sportiva, eventi che spesso costringono i soggetti a dover affrontare lunghi periodi di riposo forzato o addirittura all’allontanamento dalle prestazioni agonistiche.

Inoltre, questo integratore suscita pareri positivi anche tra gli anziani, dove aiuta a mantenere in buone condizioni tendini che normalmente diventano meno resistenti, coadiuvando anche i processi riparativi.

Condividere su:

Leggi Anche

LASCIA UN COMMENTO