Galium Heel Gocce: Composizione, Posologia ed Effetti Collaterali

Galium® è un medicinale omeopatico prodotto dalla casa farmaceutica Heel che si utilizza nel drenaggio omotossicologico, ovvero quel processo che consente all’organismo di liberarsi delle tossine in eccesso.

Galium Heel

Il meccanismo con cui agisce questo preparato riguarda la depurazione profonda perché promuove la centrifugazione emuntoriale cioè trasporta in soluzione le tossine che varranno successivamente eliminate come scorie all’esterno.

Secondo la visione omotossicologica che ribadiamo è diversa dalla medicina tradizionale, le scorie presenti nel nostro organismo che si accumulano a livello del tessuto connettivo impediscono i regolari scambi biofisici, biochimici e bioenergentici causando la cronicizzazione dei disturbi di cui già si soffre.

Galium® Heel associato ad una corretta strategia drenante risulta efficace nell’agire contro le gelificazioni del connettivo che impediscono la pulizia dei tessuti e aiuta il sangue a trasportare via le tossine presenti all’interno del nostro organismo.

Questo preparato aiuta l’organismo a liberarsi delle scorie sia attraverso i reni ma anche respiro e sudore. Per questo motivo questo prodotto si consiglia in caso di cellulite.

Quanto Costa?

Galium® Heel è disponibile in commercio in due formulazioni: gocce e fiale al prezzo rispettivamente di 13,80 euro e 19,60 euro circa.

Visti questi primi aspetti, entriamo nel merito della nostra recensione del prodotto.

Composizione e posologia di Galium® Heel

Le gocce di Galium® contengono i seguenti ingredienti:

Galium aparine D 3, Galium album D 3 ana 4 g; Sedum acre D 3, Sempervivum tectorum D 4. Clematis D 4, Thuja D 3, Caltha palustris D 3, Ononis spinosa D 4, Juniperus communis D 4, Hedera helix D 4, Betula alba D 2, Saponaria D 4, Echinacea angustifolia D 5, Calcium fluoratum D 8, Phosphorus D 8, Aurum metallicum D 10, Argentum D 8, Apis me/litica D 12, Acidum nitricum D 6. Pyrogenium D 6 ana 5 g; Urtica D 32 g. Contiene 35 % di alcool

Le fiale invece contengono:

Galium aparine D 3, Galium album D 3 ana 0,44 IJI; Sedum acre D 3, Sempervivum tectorum D 4, Clematis D 4. Thuja D 3, Caltha palustris D 3, Ononis spinosa D 4, Juniperus communis D 4, Hedera helix D 4, Betula alba D 2, Saponaria D 4, Echinacea angustifolia D 5, Calcium fluoratum D 8, Phosphorus D 8, Aurum metallicum D 10, Argentum D 8, Apis mellifica D 12, Acidum nitricum D 6, Pyrogenium D 6; Urtica D 3.

A cosa servono queste sostanze?

  • Galium aparine. Ha attività antidegenerativa, ovvero è capace di frenare la tendenza all’invecchiamento cellulare. Inoltre, ha un tropismo selettivo per i reni favorendo la diuresi e riducendo l’edema;
  • Galium album. È un depurativo del connettivo capace di favorire l’eliminazione delle scorie;
  • Sedum acre. Ha proprietà antidegenerative;
  • Sempervivum tectorum. Ha la stessa attività del Sedum acre e anche attività antineoplastica;
  • Clematis. Agisce sugli linfatici, frenando lo sviluppo ipertrofico e iperplastico ed è capace anche di agire sugli eczemi vescicolosi e pustolosi;
  • Thuja. È capace di frenare la cronicizzazione delle patologie, agendo nello specifico sulla ritenzione idrica;
  • Caltha palustris. È un rimedio dall’azione disintossicante;
  • Ononis spinosa. Ha attività diuretica e corticosurrenalica che aiutano ad eliminare le scorie;
  • Juniperus communis. È il ginepro che è anch’esso un diuretico;
  • Hedera helix. È l’edera comune che è capace di stimolare la funzione del tessuto connettivo antagonizzando la gelificazione del connettivo;
  • Betula alba. La betulla stimola la produzione della bile e drena le scorie attraverso i polmoni;
  • Saponaria. Ha attività diuretica, coleretica, espettorante e diaforetica cioè stimola l’eliminazione delle tossine attraverso il sudore;
  • Echinacea angustifolia. È un immunostimolante efficace anche nel ridurre i processi infiammatori;
  • Calcium fluoratum. Ha attività sulle fibrosi e sulle sclerosi ed è capace di frenare la destrutturazione delle fibre di collagene. Inoltre, evita l’ingrossamento delle ghiandole linfatiche;
  • Phosphorus. Il fosforo è capace di modulare l’eccessivo catabolismo delle cellule, diminuisce l’acidosi metabolica e protegge le cellule di cuore, cervello, polmoni e fegato;Aurum metallicum. L’oro diminuisce la tendenza all’accumulo delle tossine all’interno della linfa e del sangue;
  • Argentum metallicum. L’argento è capace di contrastare la tendenza alla del connettivo alla gelificazione ed evita la cronicizzazione delle patologie;
  • Apis mellifica. Questo rimedio ha attività antiedemigena ed esercita anche un’azione positiva su streptococchi e stafilococchi;
  • Acidum nitricum. È un rimedio antidegenerativo che diminuisce la comparsa di ulcerazioni della matrice connettivale;
  • Pyrogenium. Si tratta di un antibiotico naturale che è capace di riattivare la funzione del connettivo ed è capace di stimolare la distruzione delle scorie;
  • Urtica urens. L’ortica ha un’azione drenante che viene esercitata grazie ai reni.

La posologia di Galium® Heel prevede l’assunzione di 15-20 gocce al giorno da assumere con poca acqua e tenere per il più tempo possibile in bocca in modo da facilitare l’assorbimento. Il prodotto è controindicato nei bambini, nelle donne in gravidanza ed allattamento.

Gli effetti collaterali che possono presentarsi in caso di assunzione di Galium® Heel riguardano sostanzialmente l’ipersensibilità di ogni singolo paziente verso uno o più componenti. Infatti, qualora vi siano particolari allergie è possibile che si presentino reazioni allergiche e formazione di eruzioni cutanee.

Nel caso si presenti un qualsiasi tipo di disturbo è bene avvertire immediatamente il medico e sospendere l’assunzione del prodotto.

Leggi Anche:

4 COMMENTI

    • La posologia va stabilita dal veterinario. Trattandosi di un medicinale omeopatico non è possibile identificare una posologia univoca.

LASCIA UN COMMENTO