Ricostituenti Naturali Migliori: Quali sono e Come sceglierli?

Hai mai sentito parlare dei ricostituenti? Che cosa sono i ricostituenti? Quali sono i migliori ricostituenti naturali? In che modo il nostro organismo trae beneficio dai ricostituenti? Ci sono delle controindicazioni o dei rischi connessi ai ricostituenti oppure no?

Oggi andremo a rispondere insieme a tutte queste domande, sperando di fornirti una guida il più completa possibile sui ricostituenti. Vedremo insieme che cosa sono esattamente, quali sono i migliori, in che modo apportano delle modifiche al nostro corpo e tanto altro ancora.

Che cosa sono i ricostituenti? A che cosa servono?

Quando si parla di ricostituenti ci si riferisce a delle sostanze ben precise, naturali e non, che vengono letteralmente in aiuto al nostro organismo, grazie alle proteine, alle vitamine e ai minerali che si trovano al loro interno.

In pratica si tratta di una valida soluzione da integrare nel nostro corpo nel momento in cui abbiamo bisogno di risollevarci un po’, ad esempio dopo una brutta influenza o in seguito ad altre condizioni che ci hanno fatto disperdere molte energie, ma in tanti altri casi che vedremo tra poco.

Detto in parole ancora più semplici, i ricostituenti, soprattutto quelli naturali in quanto più genuini, soccorrono il nostro corpo, restituendogli la giusta energia per affrontare al meglio le giornate.

Esistono tanti diversi tipi di ricostituenti, e ognuno di essi viene utilizzato per diversi scopi, tra cui:

  • ripristinare la situazione in caso di carenze nutrizionali;
  • ovviare ad una condizione di debolezza e astenia;
  • andare a favorire il corretto funzionamento del sistema immunitario;
  • contrastare lo stress.

Come puoi notare tu stesso, si tratta di rimedi che andrebbero a migliorare il nostro generale stato di salute e, in base al tipo di ricostituente che avrai scelto, come vedrai nel corso dell’articolo, potrai sfruttare al meglio diversi benefici.

Quando vanno assunti i ricostituenti?

I ricostituenti, in genere, vanno assunti per periodi relativamente brevi, fatta eccezione per il miele, un ricostituente naturale fondamentale che può essere assunto praticamente tutti i giorni.

In linea di massima tra le indicazioni dei ricostituenti ricordiamo soprattutto le seguenti condizioni:

  • In seguito ad un periodo prolungato in cui siamo stati sottoposti ad uno sforzo psico-fisico;
  • Dopo una malattia, in quanto il nostro organismo appare particolarmente debilitato;
  • In seguito ad un regime alimentare troppo rigido;
  • Durante il cambio di stagione;
  • Dopo una dieta sbilanciata;
  • Nel corso di una lunga convalescenza;
  • In caso di lievi forme di depressione.

Quali sono i migliori ricostituenti naturali?

In natura, come abbiamo già detto in precedenza, possiamo trovare diversi tipi di ricostituenti, ognuno adatto per situazioni ben precise. Tra i più comuni ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

Ognuno di questi ricostituenti ha una propria storia ed è adatto per diverse situazioni e, proprio per evitare di fare confusione, te li mostreremo nel dettaglio separatamente, nei prossimi paragrafi.

Che cos’è la maca? A che cosa serve?

Partiamo dal primo ricostituente naturale che abbiamo citato: la maca. Si tratta di una pianta erbacea annuale che ha trovato largo utilizzo sin dai tempi più antichi per il trattamento delle donne incinte che, si sa, sono spesso soggette agli sbalzi d’umore.

Grazie alla maca possiamo andare a regolare la produzione degli ormoni e, per questo motivo, tale ricostituente naturale non è utile soltanto durante la gravidanza, ma anche in periodi in cui si verificano gli sbalzi ormonali, quali la menopausa, o la semplice sindrome pre-mestruale.

Inoltre, la maca ha trovato largo utilizzo come afrodisiaco, per risolvere dei problemi sessuali in cui c’è bisogno di riaccendere il desiderio sessuale della coppia.

Il miele è uno dei ricostituenti naturali più miracolosi

Il miele è conosciuto come l’antibiotico naturale per eccellenza ed è ricco di proprietà benefiche di fondamentale importanza per la nostra salute. Tra le sostanze che rendono il miele un ricostituente naturale miracoloso ricordiamo sicuramente le seguenti:

  • Gli enzimi;
  • Le proteine;
  • Gli ormoni;
  • Le vitamine;
  • Gli aminoacidi;
  • I carboidrati;
  • I grassi;
  • I sali minerali.

Grazie alla combinazione di queste sostanze, il miele è utile per sostenere il nostro corpo e la nostra mente, soprattutto in circostanze piuttosto stressanti.

Anche se in commercio, o comunque, in natura, esistono diverse varietà di miele, non significa che variano anche le proprietà. Infatti, qualsiasi tipo di miele scegliamo, sia esso di castagno, o un millefiori o qualsiasi altra tipologia, le proprietà resteranno invariate.

Oltre a sostenere il nostro organismo, prima e dopo l’attività sportiva, o in situazioni stressanti, il miele è fondamentale anche per risolvere altri problemi, tra questi ricordiamo la stitichezza e il mal di gola, ma i benefici di questo ricostituente sono veramente infiniti.

Un’altro dei vantaggi connessi all’assunzione di miele come ricostituente è che esso non presenta effetti collaterali e, come abbiamo già detto in precedenza, possiamo anche assumerlo tutti i giorni. Al contrario, gli altri ricostituenti andrebbero assunti per brevi periodi.

La pappa reale come ricostituente

Mentre il miele viene prodotto dalle api, dopo che queste hanno succhiato il nettare dei fiori, la pappa reale deriva direttamente da una loro ghiandola. Le api utilizzano la pappa reale come sostentamento, nutrono con questa la regina e già da qui si evince il potere nutritivo di questo ricostituente.

Tra i composti benefici della pappa reale abbiamo i seguenti:

  • I sali minerali;
  • L’acido Folico;
  • L’acqua;
  • Le proteine;
  • Le vitamine (soprattutto la vitamina A, quelle del gruppo B e la vitamina E);
  • I carboidrati;
  • I grassi.

Questo ricostituente naturale, come anche il miele d’altronde, aiuta a migliorare le nostre condizioni generali e, per questo motivo, è adatto a tutti e in qualsiasi età.

Tra i benefici della pappa reale abbiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • Favorisce il rendimento sportivo;
  • Migliora la nostra resistenza allo stress;
  • Cura la pelle;
  • Rende il corpo più forte;
  • Migliora le nostre capacità di concentrazione;
  • Stimola l’appetito;
  • Rimedia alla carenza dei sali minerali;
  • Rimedia alla carenza delle vitamine;
  • Rilassa la mente.

Infine, la pappa reale, proprio grazie a tutti i suoi benefici, è utile per dei trattamenti periodici, che solitamente durano qualche settimana, perfetta per i cambi di stagione.

Quali sono i benefici del ginseng come ricostituente naturale?

Il ginseng è un altro ricostituente naturale molto utile, soprattutto per favorire il ritrovamento del corretto equilibrio tra psiche e corpo e per questo motivo è utile in situazioni molto stressanti.

Le sostanze attive che costituiscono il ginseng e che fanno bene all’organismo sono le seguenti:

  • I sali minerali;
  • Le vitamine del gruppo B;
  • Gli oli essenziali;
  • Il fitocomplesso;
  • I polisaccaridi;
  • Le saponine.

Il ginseng si è dimostrato utile soprattutto perché va a favorire in modo del tutto naturale la produzione di adrenalina, alleviando la sensazione di stanchezza e contrastando la debolezza fisica e mentale.

Allo stesso tempo anche il nostro sistema immunitario usufruisce dei benefici del ginseng, infatti questo ricostituente naturale aiuta a combattere condizioni come il raffreddore e l’influenza.

Che cos’è l’eleuterococco? Come funziona?

L’eleuterococco è un’altra pianta le cui proprietà l’hanno resa un ottimo ricostituente naturale per il nostro corpo, soprattutto per andare a contrastare lo stress, i cambi di stagione e le condizioni in cui siamo particolarmente affaticanti.

L’eleuterococco viene anche chiamato ginseng siberiano perché ha molte proprietà in comune con il ricostituente di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente.

Grazie al suo complesso fitoterapico, che aiuta l’organismo nella produzione di quegli ormoni che sono coinvolti nella risposta immunitaria allo stress, l’eleuterococco migliora la qualità della nostra vita, aiutandoci ad affrontare situazioni stressanti e debilitanti.

Che cos’è l’alga spirulina? A che cosa serve?

L’ultimo ricostituente naturale di cui parleremo oggi è l’alga spirulina, ossia un particolare tipo di alga d’acqua dolce ricca delle sostanze benefiche tra cui:

  • I sali minerali;
  • Gli acidi grassi essenziali;
  • Le proteine;
  • Le vitamine (la vitamina A, le vitamine del gruppo B, la vitamina C e la vitamina E);
  • Gli aminoacidi.

Questo ricostituente è famoso per le sue proprietà antiossidanti, depurative, immunostimolanti e anti-anemiche e, dulcis in fundo, ha dimostrato di essere particolarmente utile anche nello sviluppo della massa muscolare e in presenza di alcuni disturbi alimentari.

L’alga spirulina può essere assunta in diversi modi e, così come accade per tanti altri tipi di ricostituenti, anche in questo caso si consiglia di seguire il trattamento per un periodo relativamente breve.

Esistono anche dei prodotti farmaceutici che svolgono la funzione dei ricostituenti?

Ovviamente in commercio possiamo trovare anche una vasta gamma di prodotti farmaceutici, tuttavia il consiglio degli esperti è quello di optare per i prodotti naturali.

Infatti, utilizzare degli integratori a base di ingredienti al 100% naturali per svolgere le stesse funzioni dei ricostituenti che troviamo in natura è nettamente meglio per il nostro organismo.

In questo modo il corpo verrà stimolato in modo del tutto naturale, senza l’ausilio di sostanze chimiche e/o di sostanze sintetiche e ti assicuriamo che potrai trarne innumerevoli vantaggi e che il tuo tenore di vita quotidiano ne gioverà.

Ad ogni modo, non dimenticare che, così come accade per qualsiasi altra cosa che riguarda la nostra salute, puoi sempre contattare il tuo medico curante per ascoltare il parere di un esperto, ma anche e soprattutto per farti consigliare il prodotto che fa più al caso tuo.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO