Le Barrette Proteiche fanno male? Fanno ingrassare?

Gli sportivi saranno di certo interessati all’argomento barrette proteiche. Si tratta spesso di un tema controverso e scottante che divide gli animi tra favorevoli e contrari. Nel mondo degli integratori e della nutrizione le barrette proteiche sono spesso demonizzate, forse perché c’è un pochino di confusione.

Sciogliamo il primo nodo: le barrette proteiche sono diverse dalle barrette dietetiche e anche da quelle energetiche. Le barrette proteiche sono dei semplici integratori alimentari che possono avere maggiore o minore qualità in termini di aminoacidi e che possono aiutare, come altri integratori, a coprire il fabbisogno proteico giornaliero e a contrastare il catabolismo muscolare.

Durante la lettura di questa guida imparerai a conoscere meglio le barrette proteiche e a fatare alcuni falsi miti. Iniziamo subito a conoscere approfonditamente questi interessanti prodotti.

Barrette proteiche: cosa sono?

Le barrette proteiche contengono in media circa 20 grammi di proteine e il resto della composizione è a base di carboidrati e grassi, di sali minerali, creatina, vitamine e altri micronutrienti. A volte possono essere composte da proteine del siero del latte oppure da proteine di origine 100% vegetale e senza lattosio. Si differenziano per qualità in base agli ingredienti, al contenuto e al tipo di proteine e alla qualità delle stesse.

Le barrette proteiche fanno male o no? Come sempre la risposta vera sta nel mezzo. Se utilizzate correttamente non fanno male, anzi, aiutano ad impedire il catabolismo muscolare e a velocizzare il recupero muscolare incoraggiando il ripristino delle riserve energetiche.

Inoltre, si tratta di un prodotto comodo che può essere consumato al bisogno senza dover necessariamente ricorrere alla preparazione o all’utilizzo dello shaker per le proteine in polvere. Le barrette proteiche sono quindi pratiche perché tascabili e facili da consumare.

Al momento fonti proteiche più utilizzate per la produzione delle barrette proteiche sono le proteine del siero del latte. Si tratta di proteine a rapido e a lento assorbimento che sono ricche di aminoacidi a catena ramificata e altri tipi di aminoacidi essenziali.

Per la loro composizione, le barrette proteiche sono composte maggiormente da carboidrati (tranne le barrette low carb) e lipidi e in alcuni casi questo può essere un piccolo svantaggio. In caso di un regime alimentare restrittivo finalizzato al dimagrimento, assumere barrette proteiche può essere uno svantaggio.

Le barrette proteiche fanno ingrassare?

Sfatiamo un luogo comune. Le barrette proteiche, se assunte con criterio e come integrazione ad una dieta sana e ad uno stile di vita attivo, non fanno male e non fanno ingrassare. Infatti, se le calorie ed i macronutrienti apportati dalle barrette rientrano nel calcolo delle calorie giornaliere da assumere allora non vi è alcun rischio di ingrassare. Discorso diverso se si assumono le barrette proteiche senza tener conto delle calorie giornaliere da rispettare.

Non sono però adatte a tutti, come dicevamo se si segue un regime alimentare finalizzato al dimagrimento è meglio preferire altri prodotti magari con pochi grassi e con pochi carboidrati. In alternativa esistono una serie di barrette specifiche per chi sta seguendo un regime alimentare per dimagrire: te le presento a brevissimo.

Se, invece, si è sportivi che seguono un allenamento intenso, le barrette proteiche possono rappresentare un aiuto immediato dopo il workout per evitare il catabolismo. Quindi, sostanzialmente le barrette proteiche devono essere assunte seguendo il proprio regime alimentare evitando di aggiungere calorie giornaliere che possono trasformarsi in accumuli di grasso.

Come per tutto bisogna evitare eccessi e calcolare bene il proprio metabolismo e il proprio fabbisogno, ovviamente consultando un medico o un nutrizionista. Ricordiamo che la giusta dose di proteine ogni giorno può essere un valido aiuto non solo per migliorare le prestazioni sportive, ma anche per velocizzare il recupero ed evitare il rischio di degrado muscolare.

Al contrario, una dose eccessiva di proteine può essere dannosa perché potrebbe affaticare fegato e reni, ma ricordiamo che anche una dose troppo bassa di proteine può essere altrettanto dannosa e causare affaticamento, indebolimento muscolare e danni ai muscoli.

Barrette proteiche dietetiche: due prodotti con pochi zuccheri e calorie

Le barrette proteiche non sono tutte uguali, oltre alla differente composizione in termini di aminoacidi è possibile trovare alternative con pochi zuccheri e con apporto calorico ridotto. MyProtein, azienda specializzata nella produzione di integratori per sportivi, propone una linea di barrette specifiche per chi cerca un prodotto adatto ad essere inserito in un regime dietetico ipocalorico. Qui di seguito ti presento due prodotti che possono essere tranquillamente inseriti in un piano di dimagrimento come spuntino o dessert dopo cena (ricordando sempre il discorso delle calorie giornaliere).

Barretta proteica dietetica Skinny Bar

Skinny Bar è una barretta proteica proteica dietetica ideale sia per le donne molto attive che quelle che praticano attività fisica più blanda. Ogni barretta è in grado di apportare 18 g di proteine, è ricca in fibre e poverissima in zuccheri: è l’ideale per concedersi una pausa dolce senza assumere calorie in eccesso.

Hanno un costo di 27,49 euro per una confezione da 12 barrette da 45 g ciascuna.

Acquista Ora le Barrette in Offerta!


MyBar Zero

Le barrette MyBar Zero contengono pochissimi zuccheri: il 90% in meno rispetto alle normali barrette presenti in commercio con ben 20 g di proteine per porzione. Sono disponibili in sei deliziosi gusti: mandorla e vaniglia, fragola e vaniglia, mela e cannella, caramello e arachidi, cioccolato e cheesecake al limone.

Prova le MyBar Zero in Offerta!


Consigli utili

Controllare la lista degli ingredienti di cui sono composte le barrette è un buon modo per scegliere un prodotto di qualità. Tutte le barrette che contengono burro, grassi idrogenati, sale, aspartame e mix di sciroppi glucidici o ingredienti poco chiari sono da evitare assolutamente.

Quando assumere le proteine? Le proteine si possono assumere a colazione, prima dell’allenamento, dopo l’allenamento e la sera prima di andare a dormire. Al mattino aiutano ad affrontare al meglio la giornata e ad avere l’energia necessaria, prima dell’allenamento aiutano a migliorare le prestazioni e dopo l’allenamento sono utili a velocizzare il recupero muscolare.

Anche prima di andare a letto sono utili per allontanare il rischio di catabolismo notturno e di degrado muscolare. Ovviamente ricordiamo che bisogna assumere una dose precisa di proteine e che non è consigliabile assumerle in maniera scriteriata.

Per qualsiasi dubbio sull’assunzione corretta di proteine e di barrette proteiche consigliamo di chiedere il parere del medico o del proprio nutrizionista di fiducia. Ti lasciamo augurandoti buon allenamento e buona nutrizione.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO