Secchezza Vaginale: Cause e Rimedi

Può capitare ad ogni donna, almeno una volta nella vita o in un particolare periodo, di soffrire di un po’ di secchezza vaginale. Un problema che può sia avere una causa patologica che essere l’effetto di una situazione passeggera.

A volte per risolvere questo problema, basta utilizzare il giusto sapone intimo oppure un lubrificante per ridurre i fastidi che la secchezza della mucosa vaginale porta con sé.

L’utilizzo di lubrificanti naturali può aiutare a sentirsi meglio durante l’intimità, ma non sono un rimedio a lungo termine.

Nella guida di oggi ci occuperemo di approfondire le problematiche ed i rimedi che sono associati alla secchezza vaginale: analizzeremo le cause e cercheremo di capire se esistono rimedi che possiamo acquistare in farmacia per contrastare questo disturbo.

Perché si soffre di problemi di secchezza?

Quello della secchezza vaginale è un problema molto comune che affligge tantissime donne. Ne sono più colpite le donne in menopausa (per questioni ormonali), ma anche le donne giovani possono soffrirne.

Se il problema è di natura ormonale o causato da un’infezione, dovrai per forza di cose rivolgerti ad un ginecologo, ma se hai solo bisogno di un piccolo aiuto per sentirti meno impacciata e preoccupata durante l’intimità, puoi seguire i consigli che ti proporremo nel corso della guida.

Molte donne in menopausa soffrono di secchezza e calo del desiderio a causa dei cambiamenti ormonali. È possibile trattare il problema con una terapia farmacologica specifica che va stabilita dal medico dopo un’accurata visita. Lo stesso vale per le donne giovani che soffrono di problemi ormonali.

In entrambi i casi è però possibile agire anche tramite l’utilizzo di un lubrificante che si può acquistare in farmacia oppure realizzare in casa.

I rimedi naturali migliori contro la secchezza

Ci sono tanti lubrificanti naturali contro la secchezza intima durante l’intimità. Ad esempio l’olio di mandorle dolci è facile da utilizzare al posto del lubrificante commerciale. È innocuo, non ha odore, non ha sapore ed è anche un emolliente.

I lubrificanti a base di acqua sono sempre i migliori e si possono fare comodamente anche in casa. Bastano pochi ingredienti: semi di lino, miele, un po’ di succo di limone e ovviamente acqua.

Ad esempio, puoi prendere un pentolino con dell’acqua e lasciare bollire i semi di lino fino a quando non vedrai un gel trasparente e morbido. Basta aggiungere al gel una puntina di miele e un pochino di succo di limone.

Il succo di limone va aggiunto in piccolissima quantità, che sia solo sufficiente ad abbassare il pH del prodotto. Il limone potrebbe irritare in quantità eccessive, quindi fai attenzione alle dosi.

Il lubrificante si conserva tranquillamente in frigorifero per circa 4 giorni. Dovrai prepararne uno fresco ogni volta che saranno passati i 4 giorni. Evita di riutilizzare del gel più vecchio della scadenza che ti abbiamo indicato perché potrebbe non essere efficace e non essere più sterile per essere messo a contatto con una mucosa così sensibile.

Personalmente sconsiglio il fai da te, non perché i rimedi siano inefficaci ma perché esistono molte variabili a cui fare attenzione nella preparazione del prodotto che possono portare alla realizzazione di un lubrificante non perfettamente adatto al nostro corpo.

Per questo motivo consiglio sempre di acquistare un prodotto già finito in farmacia, magari facendosi guidare nella scelta in base alla problematica di cui si soffre.

In questa guida ho descritto 3 prodotti molto validi che puoi utilizzare come lubrificanti che contengono solo ingredienti naturali.

Si può prevenire?

Adottare comportamenti mirati a preservare l’ambiente vaginale è essenziale per prevenire la comparsa della secchezza vaginale.

Ci sono delle abitudini da prendere per incoraggiare la lubrificazione naturale. Ad esempio, evitare di utilizzare detergenti intimi troppo aggressivi è necessario per ridurre il pericolo di secchezza e per migliorare la salute intima. Valuta sempre il pH dei prodotti che acquisti.

La biancheria di cotone, preferibilmente bianca, è utile a ridurre il pericolo di secchezza e irritazione. Evitare gli abiti troppo stretti. I preliminari sono fondamentali per sentirsi a proprio agio durante l’intimità e per migliorare la naturale lubrificazione.

Anche rilassarsi e creare un’atmosfera rilassata aiuta a sentirsi sicure e a facilitare la naturale lubrificazione.

I benefici dei rimedi naturali contro la secchezza vaginale

In caso di secchezza vaginale, utilizzare un lubrificante naturale aiuta ad evitare la frizione, i fastidi e persino le piccole lesioni e le infiammazioni causate dallo sfregamento.

I lubrificanti in commercio sono ipoallergenici. Alcuni contengono profumazioni e conservanti, ma trovare un buon lubrificante naturale in farmacia non è impossibile.

L’olio di mandorle può essere una buona soluzione perché si conserva per un periodo di tempo prolungato e lo si può utilizzare anche per altri scopi.

Dove trovare i rimedi naturali?

Puoi trovare i rimedi naturali per preparare il tuo personale lubrificante fatto in casa in tutte le erboristerie fornite, i semi di lino si trovano in erboristeria ma da qualche tempo anche al supermercato.

L’olio di mandorle si trova in farmacia oppure nelle profumerie più fornite. Fai sempre moltissima attenzione alla qualità dell’olio: controlla che contenga il 100% di olio di mandorle e sia privo di profumazione.

Non comprare oli di mandorle aromatizzati o con fragranze per l’utilizzo da lubrificante, scegli solo il classico olio di mandorla che sia inodore e senza aggiunte di nessun tipo.

I rimedi naturali funzionano?

Sì, i rimedi naturali di questo tipo, utilizzati con la funzione lubrificanti contro la secchezza vaginale, funzionano e non creano particolari problemi. Si possono acquistare comodamente in farmacia ed acquistare un buon prodotto con un buon profilo di ingredienti.

I rimedi naturali non hanno funzionato con me: che fare?

Come anticipato se i lubrificanti naturali che hai utilizzato non hanno avuto l’effetto che volevi, può significare che il problema è più profondo e che dovrai rivolgerti per forza ad uno specialista.

Se il fastidio durante i rapporti o durante il giorno e la secchezza intima sono tali da non andar via nemmeno con il lubrificante, significa che qualcosa non sta funzionando e che potresti aver bisogno di un esame approfondito.

Potresti avere problemi ormonali o soffrire di qualche infezione: solo una visita medica potrà accertare il problema.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO