Febbre a 37: è preoccupante? Quando chiamare il medico?

Febbre a 37: si può parlare di stato patologico oppure siamo ancora nell’alveo della normalità? Ci sono delle cause e, cosa più importante delle conseguenze per questo tipo di problematica? Si possono dormire sonni tranquilli oppure sarebbe il caso di correre dal medico per indagare su quello che sta avvenendo?

In genere nulla di pericoloso, come avremo modo di vedere più avanti, perché la febbre che clinicamente preoccupa è superiore ai 38–39° C. Non è sempre detto però che una febbricola come quella che il termometro segna con 37 gradi sia da ignorarsi.

Vediamo insieme di analizzare quali sono gli eventuali punti di criticità.

Che cos’è la febbre?

Prima di occuparci della febbre a 37, che è l’argomento principale di questa trattazione, cerchiamo di comprendere la febbre in quanto tale.

La febbre è un meccanismo naturale di autodifesa del nostro corpo, che si innesca in genere in presenza di agenti patogeni: la temperatura più alta permette al metabolismo generale di funzionare al meglio e al sistema immunitario di reagire a piena forza.

Febbre a 37La febbre, per intenderci, è una reazione sana e la sua presenza deve essere considerata sia indice della presenza potenziale di agenti patogeni, sia del corretto funzionamento del nostro sistema immunitario.

Che dire però della febbre a 37? Può essere considerata tale oppure no? Ci sono dei margini per considerarla pericolosa? Prima di rispondere, dovremo anche analizzare quanto sappiamo in relazione alla temperatura corporea umana.

La temperatura corporea normale e la febbre

La temperatura corporea è un importantissimo segnale dello stato di salute del nostro corpo. La regolazione del calore (che avviene principalmente tramite la sudorazione) è di fondamentale importanza per tutte le funzioni del corpo e l’innalzamento della stessa che non sia dovuto a fattori esogeni è da ritenersi patologico.

Tuttavia la temperatura corporea che clinicamente è ritenuta normale oscilla proprio intorno all’intervallo dei 37 gradi centigradi. Nel caso in cui dunque il nostro termometro dovesse segnare la temperatura in questione, potremmo essere ancora entro l’alveo di normalità.

Nel caso in cui però la temperatura dovesse essere accompagnata da altri tipi di sintomi, varrà la pena di continuare a leggere.

Occhio ai fattori che influenzano la temperatura

Allo stesso modo si dovrebbe fare attenzione ai valori che possono influenzare la nostra temperatura corporea:

  • il valore cambia sostanzialmente a seconda delle modalità di misurazione: tipicamente per via orale si ottiene il valore più basso, teniamone conto;
  • se si è fatto esercizio fisico di recente è assolutamente normale avere una temperatura corporea maggiore;
  • allo stesso modo, dobbiamo tenere conto del momento della giornata: al mattino la temperatura corporea è più bassa e verso sera è più alta. Misurare 37 gradi di febbre di sera tipicamente non vuol dire nulla. Misurarla di mattina può essere segnale di qualcosa che non va.

Le oscillazioni di cui sopra devono essere tenute in debita considerazione prima di allarmarsi.

I bambini sono…diversi

Per quanto riguarda la popolazione pediatrica, si registrano delle oscillazioni più importanti. Ad ogni modo, il livello di guardia assoluto per i neonati e per i bambini pre-puberi può essere considerato di 38 gradi. Nel caso in cui il termometro segni 37, anche in maniera persistente, non dovrebbero esserci problemi.

La popolazione adulta fa registrare mediamente una temperatura di 37 gradi, quindi difficilmente in presenza di questi valori dovremmo ritenerci colpiti da un fenomeno patologico.

Si può considerare febbre una temperatura di 37 gradi? Voltiamo pagina per scoprirlo.

Secondo la medicina a 37 gradi non si può parlare di febbre

Anche se le valutazioni cambiano da esperto ad esperto, tipicamente a livello clinico non si tiene in considerazione di valori che siano inferiori a 37.5° C.

Nel caso si superi questo valore si parla di febbricola fino a 38.0° C, poi di febbre moderata fino a 39° C, per finire su febbre elevata fino a 40° C. Sopra i 40° si parla invece di iperpiressia.

La febbre a 37 gradi, in assenza di altri segnali, non esiste

Nel caso in cui non siano presenti altri segnali e sintomi che possano portare a pensare che sia presente un’infiammazione o un’infezione, non devono esserci motivi di preoccupazione per la febbre a 37° C, termine improprio in quanto, come abbiamo visto poco sopra, la temperatura in questione non può essere considerata neanche febbricola.

Nel caso in cui però il valore dovesse essere accompagnato da altri sintomi, ma anche da un mero malessere generale, potrebbe essere indicato contattare il proprio medico curante.

Bisogna prendere farmaci con la febbre a 37 gradi?

No. Non è assolutamente necessario prendere medicinali se non ci fossero altri sintomi oltre la temperatura corporea a 37 gradi. Il valore può essere ritenuto più che normale per un soggetto adulto in buona salute che ha misurato la propria temperatura per via ascellare.

Bisogna però fare attenzione a chi misura la febbre tenendo il termometro in bocca: in questo caso gli sbalzi di temperatura sono sicuramente più importanti e una febbre a 37 gradi necessita di ulteriori approfondimenti e, possibilmente, di misurazioni ulteriori (e magari più precise, come l’ascella).

Se si è fatto sport di recente, ignorare le temperature anche fino a 37.5° C

Nel caso in cui avessimo registrato tramite il termometro temperature che si aggirano intorno ai 37.5° C (punto di inizio per la letteratura medica della cosiddetta febbricola), non dovremo comunque in alcun modo preoccuparci, a patto di aver fatto sport nelle ore precedenti.

È più che normale infatti che il corpo sia surriscaldato a causa dell’attività sportiva e non c’è motivo di preoccuparsi anche nel caso in cui dovessimo registrare temperature al di fuori dei valori normali che abbiamo indicato.

Da quanti gradi la febbre è pericolosa?

La febbre di per sé non è pericolosa (se non a temperature particolarmente alte): a destare preoccupazione è piuttosto la patologia che ha potuto scatenarla.

Anche nel caso sporadico di una febbre a 38° C, sarà necessario contattare il medico, il quale, effettuata la diagnosi, procederà con la terapia indicata per liberarci dalla patologia che ci affligge.

Sono moltissime le patologie che possono risultare in una febbre e anche se fossimo sicuri che la febbre fosse associata a fenomeni influenzali, sarebbe meglio andare sul sicuro e contattare il nostro medico curante a scanso di ogni potenziale e pericoloso equivoco.

Leggi Anche:

51 COMMENTI

  1. Salve ho 36,7/8 al pomeriggio , la sera tra 36,8 e 37. La notte scende a 36,2.
    Ho letto in molti forum che l’uomo adulto ha 37 di temperatura giornaliera media.
    Ho fatto le analisi del sangue complete e urine, in più da anni ho fatto molti controlli, elettrocardiogramma , rx torace e analisi del sangue ogni anno, per sicurezza personale.
    È sempre stato tutto perfetto e nella norma.
    Ho fatto il ves e quant’altro e mi hanno detto che ho i valori come un bambino.
    Ma nonostante ciò misuro sempre la temperatura, ed è sempre li fissa a 36,8 e sera 37, di notte 36,2 tutto normale?
    Devo preoccuparmi?

    • La temperatura corporea media dell’uomo è di 37 gradi centigradi, il che significa che esiste una fetta di persone che ha una temperatura più bassa altri più alta. Nel suo caso, se le analisi sono ok, credo non ci sia ragione per preoccuparsi.

  2. Salve,
    Io porto la febbre a 36,5 ma da un periodo ho sempre 37 e mi sento stanca.. che esami del sangue posso fare?
    Il mio medico dice che è tutto a posto ma io sento che c’è qualcosa che non va..
    Grazie

    • Ciao Ilaria, secondo me fai bene ad approfondire. Potresti chiedere al medico di prescriverti un semplice emocromo in modo da avere una panoramica generale del tuo stato di salute e poter partire per ulteriori indagini.

  3. Salve mi chiamo Sara da un periodo a questa parte misuro 37 di temperatura la sera verso le ore 21 fatto analisi del sangue tt ok .. ves a 12 .. Ho sempre bruciore agli occhi e mi sento stanca mi devo preoccupare

    • Ciao Sara, in genere la temperatura corporea a 37 gradi non è preoccupante. Il medico ti ha fatto fare delle analisi del sangue per la mononucleosi? E’ la prima cosa che mi viene in mente leggendo i tuoi sintomi…

  4. Salve, ho 18 anni ed è da parecchi mesi (ormai ho perso il conto) che ho la temperatura corporea che si aggira dai 37 ai 37.7 °C (in particolar modo la sera) accompagnata da stanchezza, mal di testa e la sensazione di essere accaldata. Proprio un momento fa l’ho misurata (ho il termometro per via orale) e segna 37.4 °C. Ho anche notato che quando invece prendo il raffreddore la temperatura torna normale, intorno ai 36.5-36.9 come in alcuni momenti della giornata. Ho fatto varie volte gli esami del sangue per l’emocromo e la tiroide (ho la Tiroidite di Hashimoto) ma è tutto nella norma. Secondo lei dovrei approfondire?

    • Ciao Anna, si fossi in te indagherei più a fondo la situazione. Magari fare degli esami più approfonditi per capire se può esserci la presenza o meno di qualche patologia di tipo virale.

  5. Salve dottoressa io è già da un anno e più che la mia temperatura è sempre 37 37,5 soprattutto la.sera soffro molto di mal di ossa sono una.persona che mi faccio spesso controlli ed tutto sempre nella.norma devo preoccuparmi?

    • Ciao Monica. Se la tua situazione di salute è buona non credo che ci siano particolari problemi è tutto nella norma.

  6. Buongiorno dott.ssa Carrano, da quasi un mese mio figlio ha una febbre dai 37 ai 38 gradi, intermittente, che ultimamente sembra attestata intorno alle 4 del mattino, accompagnata da abbondante sudorazione. Dalle analisi di routine sembra non ci siano sintomi di infezione. Non ha tosse, nè espettorato, si verifica qualche episodio di diarrea ma anche stitichezza e/o aereofagia. Spesso accusa anche mal di schiena. Sarà l’intestino? Saranno I reni? Negli ultimi mesi ha osservato una dieta alimentare iperproteica, da maggio ad oggi ha perso 20 chili. Può essere qualcosa a carico dei polmoni?Come approfondire? Mi dia un parere. Grazie

    • Buongiorno Sig.ra Maria Luisa, premesso che le diete iperproteiche possono causare seri danni alla salute e che andrebbero eseguite per brevi periodi di tempo e sotto stretto controllo medico la situazione di suo figlio per quanto riguarda la febbre e la sudorazione necessita di approfondimenti. Ha effettuato analisi per la tiroide? esami parassitologici? Io consiglierei di fare check-up generale includendo anche esame delle feci ed urine.

  7. Buongiorno dottoressa ho avuto la febbre a 38 ho una tosse molto secca stanotte la temperatura era 36 ora però rimane sui37 7 mi devo preoccupare ho dolori alle spalle cosa mi consiglia di fare ??

    • Ciao Morena, ti consiglio di farti visitare le spalle dal medico per capire se ci può essere l’inizio di un focolaio infettivo.

  8. Buongiorno dott.ssa.A causa di somatizzazioni d ansia, il neurologo mi ha prescritto xanax ed entact sospeso quest ultimo perchè mi dava vomito e nausea.me l ha sostituito con efexor. Ma é normale sentirsi sempre stanche ed avere sensazioni di nausea e inappetenza? É da 4 g che prendo efexor

    • Buonasera signora Emanuela, non credo sia normale. Se ha inappetenza e si sente molto stanca evidentemente il suo corpo non accetta questo principio attivo. Ne parli con il suo neurologo.

  9. Sera da un paio di mesi ho spesso la temperatura a 37 e 3 ,37 5 e mi capita di sera e sento che in quel momento nn sto bene mi sento strana caldaie e mi sento calda e molto strana e in quel momento la temperatura e quella che ho scritto in precedenza.e capita di sera devo preoccuparmi? Il mio medico dice di no

  10. Salve dottoressa,mi moglie ha la febbre tutte le sere da circa 20 giorni abbondanti(37,1°-37,4°) e da circa 45 giorni tutto ha avuto inzio con dolore e gonfiore ai linfonodi inguinali. Abbiamo fatto inizialmente emocromo e ecografia ai linfonodi+torace. Abbiamo trovato i globuli bianchi altini mentre i globuli rossi più bassi. Abbiamo proseguito nuovamente con esami più specifici ad abbiamo riscontrato il valore epstein barr a 7,6. Da qui si è dedotto che potrebbe essere in corso (inizio o fine) la mononucleosi. La febbre persiste fino a ieri quando ho deciso di portarla in ospedale dove hanno subito cercato di approfondire la situazione,non esculdendo nessun patologia linfoma compreso. Sono molto preoccupato,anche se spero che si tratti solo di mononucleosi.Lei è stata sottoposta ad un periodo molto stressante purtroppo e aggrava il fatto che già ne sia predisposta di natura sua a soffrire di stress per via del carattere suo. Ho scritto solo per avere un parere di un medico(sono anzioso),anche se ripeto mia moglie sta facendo ogni tipo di controllo. Grazie anticipatamente.

    • Buonasera Sig. Giuseppe capisco perfettamente le sue paure ma sta facendo quello che è più giusto fare ovvero eseguire tutte le analisi del caso. Sono sicura che troverá la causa.

  11. Buongiorno Dott.ssa,
    Sono circa 7-8 mesi che la mia ragazza ha cominciato ad accusare vari sintomi fastidiosi, che però nessun medico ha ritenuto preoccupanti. Già da un anno lei ha cominciato ad accusare attacchi di tachicardia forte, spesso accompagnati da dolori articolari. Sia in ospedale di volta in volta,che in seguito ad un esame diagnostico (tipo coronarografia) le hanno detto che non ha nulla, che è una cosa fisiologica con la quale deve imparare a convivere altrimenti,se va in panico, aumenta. E così ha cominciato a gestire la cosa psicologicamente cercando di non agitarsi e facendo uso di camomilla.
    Da 7-8 mesi però, a questa problematica, si e’ aggiunta la comparsa di una febbricola persistente. La sua temperatura fissa ormai oscilla fra i 37 e i 37.4 Spesso avverte dolori articolari e linfonodi ingrossati. Un paio di volte le sono venuti forti attacchi di freddo.
    Dopo aver consultato un paio di medici di famiglia che le hanno detto che non aveva niente, io mi sono fissato e le ho fatto ripetere in modo piu approfondito il tampone faringeo, immaginando fossero le tonsille,che sono grosse, pieni di solchi all’interno dei quali a volte si notano piccole macchioline bianche tipo caseina. Al terzo tentativo (al primo era uscito lo staffilococco aureo per il quale hanno detto di non preoccuparci è al secondo niente) è uscito uno streptococco betaemolitico di tipo C. Finalmente contenti di aver individuato il problema, su consiglio di questo medico diciamo un po’ meno “frettoloso”, ha cominciato una cura antibiotica. Il problema è che alla fine di questa non è cambiato nulla. La temperatura sta ancora sui 37.2 – 37.4, spesso anche la mattina. Pensando di non aver utilizzato l’antibiotico giusto il medico le ha fatto ripetere il tampone con annesso antibiogramma…. E invece l’esame è uscito negativo! Non ha nulla più sulle tonsille. La ragazza comincia a sentirsi una malata immaginaria, litiga sempre con i genitori che la accusano di essere fissata e di mangiare poco. Io però le credo… solo che effettivamente anche io non so più che pesci pigliare. Lei cosa mi consiglia? Possibile che sia tutto un fatto psicosomatico ?

    • Ciao Gianmaria, giustissime le tue preoccupazioni e giustissimo l’approccio che hai con i medici. Hai provato a farle fare le analisi per la mononucleosi (causato da virus di Hepstein Barr)?

  12. Buona sera, mio figlio di quasi 3 anni è influenzato da quasi 3 giorni ma senza particolari sintomi, solo il naso un pochino congestionato. Non lo abbiamo portato dalla pediatra per ora perché volevamo aspettare 3 giorni per vedere se si risolveva spontaneamente. Il decorso è questo più o neno:

    Prima mezza giornata gli compare la febbre a 37.8 circa

    Poi fa 2 giorni con febbre a 38/38.5 che curiamo all’occorrenza con nurofen

    Terzo giorno la febbre scende e sta tutto il giorno poi o meno sui 37.5 tranne la sera che va su un pochino, però il bambino gioca ed è tranquillo.

    Oggi ha fatto tutto il giorno senza febbre, però stasera gli è salita ancora un pochino tra i 37.2 e 37.7 ma non è sofferente, gioca e mangia come sempre

    Secondo lei è un decorso normale? Possiamo aspettare magari ancora un paio di giorni prima di sentire la pediatra?

    Grazie mille
    Mauro

    • Ciao Mauro, questo è il decorso dell’influenza di quest’anno. I sintomi e le oscillazioni della febbre sono praticamente queste. Io per sicurezza una visita dal pediatra la farei anche per capire se ci sono accumuli di muchi oppure infezioni/infiammazioni alla gola e all’orecchio, cosa abbastanza frequente.

  13. Buonasera sono una ragazza di vent’anni e da una settimana a questa parte ho sempre anche al mattino una temperatura corporea che oscilla tra 36.9 e 37.3 associata a stanchezza e malessere fisico generale. In passato ho avuto una neoplasia mucinosa dell`appendice e questa cosa della temperatura corporea mi fa un po’ preoccupare. Lei cosa mi consiglia ?

    • Ciao Vanessa, ti consiglio vivamente di andare dal medico per eseguire della analisi del sangue di routine ed approfondire la situazione.

  14. Ho da ormai una ventina di giorni una caviglia gonfia per via di una tendinite che sembra comunque migliorare
    Faccina decina di giorni mi sono accorta di avere febbre solo di pomeriggio
    Circa 37 gradi solo un giorno tra i primi era 38 più la sera verso le otto scende s 36.1/2 più tardi anche 36 e sento freddo un po di voluto articolati e muscolari
    Ho fatto emicromo tutto perfetto i minerali tutto ok ecografia non rileva segni di artrite ecodoppler ok
    Il medico di base ed il reumatologo dicono che non c’è da preoccuparsi ma io non ci riesco , cammino ancira male e questa febbricina non la capisco

    • Ciao Tiziana, il reumatologo ha ragione. Queste sono piccolissime variazioni di temperatura e spesso tutti le abbiamo, non c’è da preoccuparsi specie se gli esami sono tutti nella norma.

  15. Buonasera dottoressa da circa una settimana mi sono ripreso da questa brutta influenza durata circa 5 giorni con febbre max a 39 e dolori con tosse secca ora sto bene solo ancora tosse secca e noto la temperatura fissa a 36,8 gradi volevo capire se normale dopo uno stato influenzale mi sono fatto visitare le spalle due volte tutto ok

  16. Salve io ho da 2/3 giorni decimi di febbre n superiori a 37.5
    Inizialmente avevo anche mal di gambe e muscoli adesso però sembra passare ma la febbre rimane semPre qla… 37/2 37/3
    Possibile?

    • Ciao Vania, potrebbe essere l’inizio di uno stato influenzale. Monitora la temperatura per qualche giorno e vedi cosa succede.

    • La temperatura corporea media è di 37 gradi: questo vuol dire che ci sono persone che ce l’hanno più bassa o più alta di questo valore. La temperatura corporea è specifica di ognuno e tutti dovrebbero conoscere la propria. Nella donna ci possono essere delle fluttuazioni collegate al ciclo mestruale e durante l’ovulazione può aumentare.

      • Salve dottoressa io ho avuto la febbre e poi la temperatura mi rimasta 37 glielo detto alla mia dottoressa ha detto di non preuccuparsi che normale poi ho fatto gli esami del sangue in 10 giorni due volte e tutti nella norma adesso quando misuro la temperatura mi agito e sudo e mi vieni fuori 36/6 36/7 è normale poi mi sono fissata e non so quando volte al giorno misuravo la temperatura è poi ho perso anche tre chilo dallo stress mi devo preuccupare

  17. Buonasera dottoressa. Da cinque giorni ho sempre una febbre di 37.5 e nonostante la tapichirina non cambia niente …a parte il fatto che ho sempre freddo. Le analisi del sangue sono buone a parte il sangue nell urine .ho fatto l urinicoltura é risultata negativa .sto aspettando i risultati del citologico urinario.mi devo preoccupare? In passato ho avuto cancro al colon. Grazie. Monica

  18. Salve dottoressa.. io normalmente ho una temperatura di 35.5 gradi da sempre! A volte però mi capita di sentirmi come se avessi la febbre (stanca, senza forza, mal di testa, poco appetito, giramenti di testa..).
    Però quando poi mi vado a misurare la febbre è tipo 36.7/37.3 .. di solito mi dura 2 o 3 giorni e mi succede più o meno un mese si e uno no..il mio medico curante dice che sono troppo magra ed’è per quello che mi succede così..

  19. Salve dottoressa. Per puro caso stasera mi sono misurata la febbre verso le 21 e avevo la temperatura a 37. Me la sono misurata altre 2/3 volte fino alle 3 di notte, e persiste a 37. Io di norma ho sempre avuto la temperatura a 36.5/36.7. Mi devo preoccupare? Nel complesso mi sento bene , non ho fastidi o dolori, giusto una lieve stanchezza. Mi deve venire il ciclo da un momento all altro non so se c entri. Inoltre sono ipocondriaca di mio. Non so se mi devo preoccupare per questa temperatura, fare analisi immediate o aspettare qualche altro giorno. Grazie mille in anticipo, cordialmente ,vittoria

    • Buongiorno, se la temperatura dovesse risultarle sempre anomala le consiglio di andare dal suo medico di base che saprà sicuramente indicarle eventuali esami da fare.

  20. Buonasera dottoressa sono Claudia e da una settimana che avverto un dolore a destra in basso della gola e la mia temperatura è di 37/1 o 37/3 mi sento accaldata la sera è un po’ di dolori che devo fare??Mi sto preoccupando.Grazie

  21. Salve dottoressa, premetto che ho molta paura di contrarre malattie e che è stato un anno abbastanza faticoso, pieno di stress. A fine giugno, sono stato in Tunisia per 20 giorni e, poco dopo il rientro, ho avuto febbre molto alta che, inizialmente ho curato con compresse antibiotiche e poi (non facendo la cura per 5 giorni ed essendomi rivenuta la febbre) con punture. Subito dopo ho avuto perdite di sangue alle gengive; il dentista mi ha detto che era tutto dovuto ad una pulizia di denti che dovevo fare, fatta la quale il problema non si è più verificato. Ho fatto esami del sangue; tutto nella norma eccetto una inversione della formula leucocitaria:
    Linfociti (20-45): 50.1
    Neutrofili (41-73): 37.7
    Leucociti (WBC) (4.3-10.3): 5.4
    Il medico ha detto che non devo preoccuparmi perché questa inversione è dovuta alla febbre che avevo avuto tempo prima e che, comunque, il numero totale dei globuli bianchi è nella norma. Successivamente ho avuto dei problemi di secchezza al pene che ho curato con Gentalyn Beta; avverto continuamente senso di stanchezza e ieri sera, dopo l’ennesima visione su internet di patologie varie (quali sifilide, hiv, celiachia etc), ho misurato la febbre e il termometro ha segnato 37, per scendere qualche ora dopo a 36,5. Questa mattina mi sono accorto che ho la lingua biancastra e di sera la febbre oscilla tra 37 e 36,5. Il medico dice che non c’è da preoccuparmi. Sarà tutto dovuto all’ansia e all’ipocondria? Cosa mi consiglia di fare?

    • Gentile paziente, capisco perfettamente la sua problematica. Posso dirle di affidarsi alle cure del suo medico che, da come mi ha spiegato, mi sembra abbastanza scrupoloso. L’unica cosa che mi viene da suggerirle è quella di eseguire delle analisi per la mononucleosi se non le ha già fatte.

  22. Buongiorno io è più o meno da un anno che ogni mese anche 2 volte al mese mi viene febbre che va dai 37 ai 37.5 già dal mattino e mi rimane per una settimana se nn di più e nn passa neanche con la tachipirina o altri medicinali…..il fatto è che quando mi viene nn sto bene sono stanca e debole….ho fatto esami del sangue e l’unico valore basso è il ferro a 3.5 ma sto prendendo ferro-grad ….ora ho questa febbre e mi era appena venuta circa 2 settimane fa …..Mi è stato detto di andare dal medico e di chiedere di fare una lastra ai polmoni…..secondo lei cosa devo fare??

    • Gentile paziente, farei una lastra ai polmoni, controllerei anche i setti nasali (se soffre di sinusite) e fare altre analisi del sangue per capire se ci sono infezioni in atto.

LASCIA UN COMMENTO