Tagli sulla Lingua: Cause e Rimedi per la Lingua Tagliata

Che cosa significa avere dei tagli sulla lingua? Quali sono le cause di questi taglietti o crepe? Come possiamo evitare che la comparsa della lingua spaccata? Questi tagli possono bruciare? Come possiamo rimediare a questa situazione?

In questo articolo ci occuperemo di una situazione molto particolare in cui si presentano dei tagli sulla lingua, una situazione anomala che può talvolta presentarsi in determinati momenti della vita.

Vediamo insieme di cosa si tratta e cosa comporta avere la lingua spaccata o tagliata, focalizzandoci soprattutto sui rimedi di questa condizione.

Che cosa significa avere dei tagli sulla lingua?

La condizione in cui si presentano dei tagli sulla lingua, in gergo medico viene chiamata anche lingua fissurata e generalmente non desta serie preoccupazioni.

Questa condizione, come avrete già capito, si manifesta con una lingua caratterizzata da numerosi solchi, disposti a casaccio sulla superficie dorsale di questo organo che possono essere anche abbastanza profondi.

Di solito la lingua che presenta i tagli, o i solchi, non ha un significato patologico, e può essere anche una caratteristica congenita (che si presenta sin dalla nascita), anche se, nella maggior parte dei casi, si manifesta durante il corso della vita del paziente.

La lingua, in questi casi, ha un aspetto rugoso e colpisce più frequentemente gli uomini rispetto alle donne. Inoltre, potrebbe essere anche una condizione ereditaria, cioè che si tramanda da padre a figlio.

Le caratteristiche principali attraverso le quali si può riconoscere una lingua tagliata o spaccata sono le seguenti:

  • Sulla superficie dorsale e ai lati della lingua si presentano crepe, fessure o solchi anche profondi;
  • La profondità di queste fessure può arrivare anche fino a 6 mm, ma ogni solco può avere una profondità diversa;
  • I tagli sulla lingua si trovano solo ed esclusivamente in questa zona;
  • I solchi possono anche unirsi tra loro, dando l’impressione di dividere la lingua in sezioni.

Anche se si tratta di una condizione che di solito non crea problemi e non è associata a patologie superiori (tranne in alcuni casi di cui parleremo in seguito), è utile sapere bene di cosa si tratta in modo da conoscere l’argomento nel momento in cui dovesse riguardarci.

Ci sono delle malattie associate a questa condizione?

Come abbiamo accennato in precedenza, a volte questa condizione della lingua potrebbe essere associata alla presenza di altre patologie. Questo, però, accade molto raramente.

Tra le patologie che hanno la lingua tagliata tra i propri segni e sintomi ricordiamo soprattutto le seguenti:

  • Sindrome di Melkersson-Rosenthal: una patologia neurologica che colpisce i più giovani e si manifesta anche con labbra e faccia gonfie, ed una paralisi facciale;
  • Sindrome di Down: una malattia genetica più conosciuta rispetto all’altra. In questo caso la lingua si presenta anche gonfia e sporgente, oltre ad avere i caratteristici tagli sulla lingua.

Infine, la lingua tagliata potrebbe presentarsi anche in concomitanza con la lingua a carta geografica, che si presenta con delle macchie rosse che possono desquamare.

Si tratta di una condizione dolorosa? Quali sono i sintomi?

A volte potrebbe capitare che i residui degli alimenti vanno ad accumularsi in queste fessure, provocando alcuni sintomi particolari a chi ne soffre. Tra questi sintomi troviamo anche un leggero bruciore, che, però, dovrebbe scomparire una volta spazzolata la lingua, e rimosso i detriti.

Altri sintomi comuni della lingua scrotale, sono i seguenti:

  • Sensazione di bruciore nelle zone che presentano i tagli;
  • Dolore mentre si parla e mentre si mangia;
  • Lieve perdita del gusto;
  • Lingua gonfia;
  • Secchezza delle fauci.

Da cosa sono causati i tagli sulla lingua?

Di solito le cause dei tagli sulla lingua non sono ben precise e definibili. Questa situazione può dipendere anche dall’accumulo degli alimenti e dei batteri su questi solchi, specialmente quando l’individuo non segue una corretta igiene orale quotidiana.

Oltre ad incentivare il peggioramento dei solchi sulla lingua, ricordate che una cattiva igiene orale contribuisce anche alla formazione di carie e alitosi, a causa della proliferazione batterica.

Oltre ad una cattiva igiene orale, la formazione dei solchi sulla lingua potrebbe derivare anche da alcune condizioni patologiche, e non solo, tra cui:

  • infestazione da vermi;
  • una protesi dalla qualità molto bassa;
  • malattie che riguardano il sangue;
  • malattie gastrointestinali;
  • disturbi ormonali;
  • disturbi del sistema nervoso centrale;
  • alcuni problemi al fegato;
  • glossite;
  • può essere una reazione allergica ad alcuni prodotti;
  • carenza di vitamine specie le vitamine del gruppo B che possono portare la lingua a screpolarsi.

Vista la vasta gamma di cause da cui potrebbe derivare la condizione di lingua spaccata, si consiglia sempre di chiedere un parere medico qualora se ne dovessero manifestare i sintomi.

Ci sono dei trattamenti farmacologici?

Allo stesso modo in cui ci sono diverse cause sottostanti alla lingua spaccata, così ci sono diverse possibilità per quanto riguarda il trattamento di questo problema.

In linea di massima, però, la cosa fondamentale è l’igiene orale. Infatti, oltre ad eventuali farmaci, si consiglia anche di fare sciacqui frequenti con un buon collutorio disinfettante e di spazzolare i denti dopo i pasti. In questo modo si evita che i detriti si posizionino nelle fessure.

Talvolta il problema potrebbe essere connesso ad una carenza di vitamine, per cui il medico vi sottoporrà alle analisi del sangue (per vedere qual è la vitamina che manca) e vi prescriverà degli integratori, anche se potrebbe essere sufficiente apportare delle modifiche all’alimentazione.

Se , invece, il problema deriva da una determinata condizione patologica come quelle che abbiamo già citato, ovviamente, la terapia della malattia in questione sarà la stessa che risolverà il problema della lingua scrotale.

Si consiglia, inoltre, di limitare il fumo di sigaretta e i cibi troppo acidi o troppo piccanti, nel momento in cui si sono formati questi fastidiosi tagli sulla lingua.

Quali sono i possibili rimedi naturali?

Quando alla base dei tagli alla lingua non ci sono particolari patologie, si potrebbe anche pensare di ricorrere ad alcuni rimedi naturali, almeno per quanto riguarda la riduzione dei sintomi dolorosi.

Tra i rimedi naturali ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • Aloe vera: questa pianta ha delle ottime proprietà lenitive, aiuta a ripristinare la circolazione del sangue;
  • Miele: l’antibiotico naturale per eccellenza;
  • Bicarbonato di sodio: è utile per fare gli sciacqui disinfettanti, basta mescolarlo con un po’ di acqua a temperatura ambiente;
  • Radice di liquirizia: rafforza il sistema immunitario;
  • Foglia di olivo: accelera la guarigione se il suo estratto viene applicato sulla parte interessata.

Infine, anche il ghiaccio aiuta ad alleviare i sintomi di questa particolare condizione, basta tenerlo sul punto che ci crea dolore e fastidio per qualche minuto, ma senza esagerare.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

5 COMMENTI

  1. Mia madre ha lo stesso problema… Profonde spaccature sulla lingua,consultato il medico quest’ultimo ha diagnosticato o una mancanza di vitamine o stress…

    • Ciao Serena, potrebbe essere una carenza vitaminica. Ti consiglio di andare dal medico di famiglia per un controllo ed eventualmente eseguire un check up generale.

LASCIA UN COMMENTO