Aceto di Mele per Dimagrire: Benefici, Controindicazioni e Proprietà

Siete anche voi costantemente alla ricerca di soluzioni che vi permettano di dimagrire e bruciare le calorie in eccesso? Siete capitati sulla guida giusta!

Oggi vi proponiamo ed esamineremo insieme un ingrediente assolutamente naturale ed antichissimo: l’aceto di mele.

Dimagrire aceto di meleL’aceto di mele per dimagrire è perfetto per coloro che vogliono perdere peso, bruciare i grassi e dare una spinta ad un metabolismo troppo lento che facilità l’accumulo di adiposità localizzate.

I suoi benefici sul dimagrimento sono dovuti essenzialmente soprattutto all’alto contenuto di vitamine, sali minerali ed aminoacidi che aiutano il corpo a depurarsi dalle tossine in eccesso.

L’aceto di mele ha controindicazioni? Quali sono le sue proprietà dimagranti? Come possiamo godere dei suoi benefici? Ci occuperemo di questo e tanto altro nella guida di oggi.

Come si ottiene l’aceto di mele? Quali sono le sue proprietà? 

L’aceto di mele è prodotto dalla fermentazione dei torsoli di mela che vengono addizionati all’acqua e lasciati fermentare. Si tratta di una procedura estremamente semplice che potete realizzare anche voi in casa con pochi e semplici utensili ed ingredienti.

Clicca Qui per Scoprire I Migliori Prodotti per Dimagrire

L’utilizzo dell’aceto di mele per dimagrire ha origini molto antiche, anche se i sui reali benefici sul dimagrimento sono oggetto di discussione.

Le sostanze contenute nell’aceto di mele hanno proprietà astringenti che aiutano a tenere a bada lo stimolo della fame, rafforzano le difese immunitarie, facilitano la digestione, combattono i radicali liberi.

La composizione dell’aceto di mele è la seguente:

  • sali minerali in quantità maggiori rispetto al classico aceto di vino: calcio, zolfo, silicio, ferro, fosforo, rame, sodio, potassio e piccole quantità di fluoro;
  • vitamine idrosolubili e liposolubili, rispettivamente: vitamina B1, vitamina B6, vitamina C, vitamina E e vitamina A;
  • acido acetico che si origina dalla fermentazione;
  • beta carotene che conferisce il tipico colore aranciato del prodotto;
  • beta-idrossi acidi contenuti nelle porzioni della frutta che si utilizzano per la sua realizzazione.

Ciascuna delle sostanze presenti nell’aceto di mele ed elencate qui sono in grado di apportare benefici per l’organismo. Vediamoli nel dettaglio alla pagina successiva.

Proprietà dell’aceto di mele: quali sono?

Le proprietà dell’aceto di mele sono davvero tante ed innumerevoli. Tuttavia, per beneficiare di tutti i vantaggi offerti dalla sostanza in questione, è bene scegliere un buon aceto di mele in quanto la principale controindicazione dell’aceto di mele può essere la presenza di pesticidi presenti sulla buccia dei frutti.

Per questo motivo è consigliabile scegliere un prodotto proveniente da agricoltura biologica in modo tale da essere sicuri che la buccia non sia contaminata da sostanze chimiche e che sia privo di solfiti, sostanze chimiche che si aggiungono al prodotto come conservanti.

Scopri Subito I Migliori Prodotti per Dimagrire!

Di seguito trovate riportate le principali azioni che l’aceto di mele è in grado di svolgere se assunto con regolarità:

  • Combatte i radicali liberi: grazie alla presenza di ottimi antiossidanti come la vitamina C e la vitamina E, l’aceto di mele aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi agendo rallentando l’invecchiamento cellulare;
  • Effetto tonificante: grazie alla presenza di ottime quantità di sali minerali risulta benefico per il corretto funzionamento di tutti gli organi del nostro corpo;
  • Riduce il colesterolo: recenti studi hanno dimostrato che l’azione sinergica dei componenti dell’aceto di mele è in grado di ridurre i livelli plasmatici di colesterolo cattivo;
  • Dimagrante e snellente: se assunto con regolarità, l’aceto di mele è in grado di accelerare il metabolismo e favorire così un maggior dispendio calorico esercitando un’azione indiretta sul dimagrimento;
  • Regola il transito intestinale grazie alla presenza di buone quantità di pectina;
  • Regola la glicemia;
  • Aiuta ad eliminare le tossine grazie ad un’azione diretta sul pH del sangue;
  • Rinforza il sistema immunitario grazie al contenuto di vitamina C.

Come si assume l’aceto di mele? e quali sono le sue controindicazioni?

Come assumere l’aceto di mele? 

Il modo più pratico di assumere l’aceto di mele con frequenza è quello di sostituirlo a quello di vino nel condimento delle nostre pietanze.

Il sapore non è molto diverso dal classico aceto con qualche nota dolciastra che si sposa bene con preparazione amarognole.

Un’altra modalità altrettanto efficace è quella di assumerlo a stomaco vuoto al mattino aggiungendo nella dose di un cucchiaio da tavola a mezzo bicchiere d’acqua prima di fare colazione.

Il nostro corpo, al risveglio è molto più pronto ad assimilare ciò che gli viene fornito. In questo modo è possibile godere di tutti i benefici dell’aceto di mele.

Per rendere meno acre questa bevanda potete aggiungere del miele oppure un dolcificante naturale a vostro piacimento.

Questa operazione può essere effettuata anche prima di pranzo e di cena, l’unica controindicazione di questa procedura riguarda la salute dei nostri denti in quanto l’acidità del prodotto rischia di erodere lo smalto dei nostri denti.

Per questo motivo si consiglia di bere la soluzione con una cannuccia in modo tale che non venga a contatto con i nostri denti.

Scopri Ora I Migliori Prodotti per Dimagrire

Aceto di mele: controindicazioni

L’aceto di mele è un prodotto 100% naturale che difficilmente ha controindicazioni. Nel corso dell’articolo via abbiamo già accennato una serie di accortezze a cui prestare attenzione come ad esempio la presenza di solfiti, pesticidi, contaminanti e i possibili effetti sulla salute dei nostri denti.

In questo specifico paragrafo vogliamo cercare di capire se l’aceto di mele ha controindicazioni per alcune condizioni patologiche nelle quali sarebbe meglio evitare la sua assunzione.

Sicuramente si tratta di un prodotto acido controindicato per chi soffre di disturbi gastrici ed esofagite. Pertanto si consiglia di evitare il suo utilizzo puro per condire gli alimenti e di utilizzarlo diluito in sufficiente acqua.

Altra controindicazione riguarda la presenza di patologie caratterizzate da squilibri di sali minerali. L’aceto di mele, infatti, risulta particolarmente ricco di potassio che può interferire con i normali processi fisiologici dell’organismo come può essere la contrazione cardiaca.

Ultima controindicazione riguarda la sensibilità individuale ai componenti del prodotto che possono scatenare reazioni allergiche pericolose. Inoltre, si consiglia di acquistare sempre un aceto di mele biologico in quanto anche gli additivi che si aggiungono nelle varie fasi della preparazione possono dare origine a fenomeni allergici.

In alternativa, potete preparare dell’ottimo aceto di mele fatto in casa in modo da essere sicuri di ciò che andrete ad assumere.

Aceto di mele fatto in casa: la ricetta

Sapete che è possibile preparare l’aceto di mele fatto in casa? Vi servono davvero poche cose.

Oltre ad un contenitore con rubinetto che utilizzerete per il processo di fermentazione, vi servirà una centrifuga, delle mele, del bicarbonato di sodio e dell’acqua.

Per prima cosa è necessario, con l’aiuto del bicarbonato, lavare le mele accuratamente, tagliarle in piccoli pezzetti e centrifugarle.

Il succo derivato dovrà essere filtrato e versato all’interno del contenitore dove sarà poi lasciato riposare chiuso e al buio. Saranno necessari un paio di mesi per portare a termine il processo di fermentazione e poter usufruire delle proprietà dell’aceto.

In alcuni casi può essere necessario filtrare nuovamente il composto prima di imbottigliarlo.

Clicca Qui per Scoprire I Migliori Prodotti per Dimagrire

L’aceto di mele fa dimagrire? Funziona?

Riuscire a dare una risposta univoca alla domanda è abbastanza difficile in quanto sappiamo bene che il processo di dimagrimento dipende da svariati fattori e non sarà certo l’assunzione un solo alimento ad incidere su di essi.

L’aceto di mele, viste tutte le sue proprietà, può dare certamente una mano nel processo di dimagrimento per i seguenti motivi:

  • riducendo la glicemia evita gli attacchi di fame;
  • le pectine riducono l’assorbimento dei gassi intestinali;
  • l’acido acetico è in grado di “spegnere” i segnali di accumulo del grasso.

Tuttavia, ed è bene sottolinearlo, i benefici di questa sostanza possono realmente dare una mano alla nostra perdita di peso se inseriamo l’aceto di mele in un regime alimentare sano e pratichiamo una regolare attività fisica: da solo (purtroppo) non può fare miracoli!

In commercio esistono numerosi prodotti naturali che racchiudono le proprietà dell’aceto di mele con altri estratti vegetali dall’azione termogenica. Il più noto è sicuramente AppleTrim, un prodotto 100% naturale a base di aceto di mele, glucomannano, alga Kep e fibra di Pompelmo.

Acquista Subito la Tua Confezione!

I vantaggi che offre questo prodotto sono molteplici: non si avverte il sapore spesso sgradevole dell’aceto di mele, favorisce l’attivazione del metabolismo, è totalmente naturale.

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice del blog Salutarmente.it. Laureata in Farmacia con lode, da sempre appassionata da tutto ciò che riguarda la salute, l'alimentazione e il benessere.

1 COMMENTO

  1. Vorrei continuare a prendere visione dei contenuti di questa ricerca ora non posso. Eccellente molto interessante grazie

LASCIA UN COMMENTO