Frutta che fa Dimagrire: Quale Preferire per Perdere Peso?

Frutta e verdura sono sempre consigliate quando si sceglie di seguire una dieta dimagrante. Spesso la frutta è vista come la panacea di tutti i mali quando si desidera dimagrire, ma non è così.

Alcuni frutti contengono molte calorie e anche molti zuccheri, quindi fate attenzione alla frutta che scegliete per la vostra dieta. Quali tipi di frutta fanno dimagrire e quali, invece, devono essere evitati se si desidera mantenere il peso forma? Scopriamolo subito.

Frutta per perdere peso

La frutta aiuta a dimagrire e serve per rimanere in salute, ma bisogna consumare solo quella poco calorica e soprattutto preferire le qualità poco zuccherine. Nonostante la frutta abbia fama di cibo sano e poco calorico sono tante le persone a dieta che vi rinunciano perché pensano che l’elevata percentuale di zuccheri semplici (come ad esempio il fruttosio) possa causare un aumento di peso.

Eliminare la frutta per paura di ingrassare non è una buona idea, è un grave errore soprattutto se non soffrite di patologie che possano impedirvi di consumare frutta. La frutta è ricchissima di vitamine, di antiossidanti e di sali minerali, inoltre contiene molta acqua e tantissime fibre, che aiutano a depurare il corpo, incoraggiano la la diuresi, facilitano la digestione e persino il rinnovo cellulare.

La frutta fresca non deve mai mancare in una dieta sana perché contiene vitamine e sali minerali essenziali oltre che zuccheri e tante fibre. Inoltre, contiene acqua anche oltre l’80%. L’alta quantità di acqua e fibre aumenta il senso di sazietà e vi aiuta a gestire gli attacchi di fame.

Uno spuntino a base di uno di questi frutti potrà aiutarvi a dimagrire e a consumare meno cibo durante la giornata. Ovviamente fate attenzione alle allergie, se siete intolleranti ad alcuni tipi di frutta evitate di introdurli nella dieta.

La frutta da evitare se si vuol dimagrire

Come anticipato non tutta la frutta fa dimagrire, la frutta secca ad esempio è sconsigliata se si desidera perdere peso. La frutta secca fa bene alla salute, ma va consumata in quantità molto modeste, soprattutto se si desidera dimagrire.

Anche il cocco deve essere evitato se si desidera seguire una dieta poco calorica. Il cocco contiene tantissime sostanze benefiche, ma deve essere consumato in quantità ridotte.

La frutta secca è molto calorica perché non contiene acqua, ma è ricca di minerali e fibre. La frutta oleosa contiene pochi zuccheri, ma molti grassi (buoni) e calorie. Non bisogna eliminare totalmente la frutta secca e oleosa dalla propria dieta perché contiene acidi grassi insaturi come gli omega 3, vitamine (soprattutto la E) e sali minerali come ferro, magnesio e calcio.

Frutta e calorie

Ecco un esempio delle calorie contenute nella frutta per 100 grammi di prodotto fresco:

  • Melone 50 calorie circa;
  • Albicocche 50 calorie circa;
  • Cachi 65 calorie circa;
  • Pere 50 calorie circa;
  • Ciliegie 70 calorie circa;
  • Mandarini 45 calorie circa;
  • Pesche 40 calorie circa;
  • Arancia 45 calorie circa;
  • Limone 30 calorie circa;
  • Melograno 60 calorie circa;
  • Anguria 30 calorie circa;
  • Fichi 60 calorie circa;
  • Mango 60 calorie circa;
  • More 55 calorie circa;
  • Amarene 30 calorie circa;
  • Papaya 30 calorie circa;
  • Lamponi 40 calorie circa;
  • Ananas 55 calorie circa;
  • Fragole 35 calorie circa;
  • Banane 90 calorie circa;
  • Uva 77 calorie circa;
  • Prugne 50 calorie circa.

10 frutti da scegliere per dimagrire

Ecco le qualità di frutti che vi aiuteranno a perdere peso:

  • Pompelmo: contiene pochissime calorie, ha un alto contenuto di acqua, da senso di sazietà per lungo tempo;
  • Limone: accelera il metabolismo, contiene pectina che riduce il senso di fame;
  • Arancia: contiene pochissime calorie, ha un alto contenuto di acqua, favorisce la diuresi, da senso di sazietà per lungo tempo;
  • Mela: contiene tantissime fibre e acqua e favorisce il senso di sazietà;
  • Pera: contiene molte fibre e favorisce il senso di sazietà;
  • Pesca: è ricca di fibre, vitamine e antiossidanti;
  • Melone: è ricco di acqua e di fibre, aiuta a rimuovere le tossine e aumenta il senso di sazietà;
  • Melograno: contiene pochissime calorie ed è ricco di vitamine e antiossidanti;
  • Lamponi: sono poco calorici, ricchi di antiossidanti e ottimi come spuntino;
  • Mirtilli: sono ricchissimi di antiossidanti, aiutano a rimuovere le tossine e migliorano la circolazione sanguigna.

Quanta frutta bisogna mangiare al giorno?

Bisogna mangiare frutta due volte al giorno, se possibile lontano dai pasti. È una soluzione perfetta per uno snack o per la merenda anche se il momento migliore per consumare la frutta è al mattino perché fornisce al corpo le giuste energie per affrontare al meglio la giornata. Mangiare frutta aiuta a dimagrire, ma non la si può mangiare senza alcun controllo proprio perché è ricca di zuccheri, anche se semplici.

Consumare frutta e verdura ogni giorno riducono la mortalità e il rischio di sviluppare malattie coronariche. Frutta e verdura riducono anche il rischio di infarti e ictus. Gli studi scientifici dicono che bisogna consumare 5 porzioni al giorno di frutta/verdura, che sono circa 400 grammi, una quantità minima consigliata per rimanere in salute e in forma. Scegliete frutta di colore diverso, viola blu, giallo rosso, arancio, bianco e verde sono i colori da scegliere per rimanere in forma e per ottenere tutti i benefici della frutta.

Purtroppo a causa di ritmi frenetici e pasti fuori casa non è sempre possibile assicurare al nostro corpo tutti i nutrienti presenti nella frutta (e nella verdura) per questo ti consiglio di pianificare sempre i tuoi pasti in modo tale da assicurarti la giusta assunzione dei nutrienti necessari al tuo corpo.

Come sempre vi ricordiamo che nessun alimento è in grado di farvi dimagrire senza sforzo e nonostante le sue eccellenti qualità, neanche la frutta riuscirà a farvi perdere il peso in eccesso senza che seguiate uno stile di vita attivo e una dieta sana.

Ricordate di fare attività fisica per perdere peso: sono sufficienti dai 15 ai 30 minuti al giorno per mantenersi sempre attivi, perdere peso e risvegliare il metabolismo. Per qualsiasi dubbio riguardo la dieta chiedete consiglio ad un medico e ad un nutrizionista. Evitate le diete fai da te che vi porteranno a riprendere tutti i chili persi e esporranno la vostra salute a grossi rischi.

Leggi Anche:

2 COMMENTI

    • Ciao Gerardo. Va bene tutta la frutta, ma bisogna consumare la frutta zuccherina in porzioni più ridotte. La frutta a cui prestare attenzione è: banane, uva, cachi che contengono più zuccheri. In questo discorso ovviamente non rientra la frutta secca e quella disidratata.

LASCIA UN COMMENTO