13 Spezie ed Erbe Naturali per dimagrire: Elenco Completo!

Quello che quotidianamente mettiamo nel nostro piatto ha un ruolo centrale per la perdita di peso ed il raggiungimento del peso desiderato: questo non è un segreto ma è la vera chiave per dimagrire.

Oltre al cibo anche le spezie e le erbe che abbiamo in casa possono darci una grossa mano. Spesso sono relegate nelle nostre credenze senza avere un reale impiego nelle nostre pietanze ma sappiate che molte spezie possono davvero aiutarci nella perdita dei chili di troppo.

In questo articolo approfondito di oggi voglio presentarti 13 spezie dai molteplici benefici sul dimagrimento che puoi aggiungere alle tue pietanze. Non aspettarti miracoli, tutti sanno come si perde peso: introdurre meno calorie di quelle che si consumano, fare attività fisica e mangiare sano.

Dopo questa doverosa premessa possiamo iniziare.

Perché consiglio di utilizzare le spezie in cucina?

Il motivo è molto semplice: le spezie ci aiutano a ridurre il consumo di sale rendendo i nostri piatti comunque gustosi. L’eccesso di sale fa male, non sono io a dirlo a migliaia di studi scientifici che mettono in relazione il sale con l’aumento delle malattie cardiovascolari.

Quindi il mio consiglio è quello di buttare il sale (o iniziare a limitarlo) e tenere tutte le spezie che hai nella dispensa che hanno proprietà davvero molto interessanti.

13 erbe incredibili che possono aiutarti a perdere peso

1. Fieno greco

Il fieno greco è una spezia che appartiene alla famiglia delle leguminose. Molti studi scientifici hanno dimostrato che l’utilizzo di questa spezia può aiutare a controllare l’appetito riducendo l’introito di cibo quotidiano. Particolarmente benefica è la fibra di fieno greco che aiuta a sentirsi sazi prima.

Il fieno greco può essere utilizzato in cucina sotto forma di semi interi e non macinati e si può trovare nelle bio-botteghe oppure nei supermercati nel reparto dedicato ai cibi etnici. Del fieno greco possiamo utilizzare i semi, le foglie fresche o essiccate ed i germogli interi.

Una raccomandazione importante riguarda i semi di questa pianta che non vanno mai macinati prima dell’uso ma sbriciolati dopo averli cotti.

2. Pepe di Cayenna

Il pepe di Cayenna è una tipologia di peperoncino che si utilizza spessissimo in cucina per il suo elevato grado di piccantezza. É ricchissimo di capsaicina, il composto che conferisce il caratteristico sapore bruciante.

Moltissimi studi dimostrano che la capsaicina può aiuta ad aumentare leggermente il metabolismo incrementando la quantità di calorie bruciate durante l’arco della giornata.

Se amiamo il sapore piccante possiamo utilizzare questo peperoncino per insaporire i nostri piatti.

3. Zenzero

Lo zenzero è una spezia che si ricava dal rizoma della pianta Zingiber officinale e si trova praticamente in tutti i supermercati ed i negozi di frutta e verdura. Lo zenzero è molto utilizzato come rimedio naturale per svariati problemi e può aiutare a risolvere una serie di problematiche di salute senza per forza di cose dover ricorrere all’uso di farmaci.

Puoi utilizzare questa spezia sia per insaporire i tuoi piatti tagliando la radice a striscioline oppure grattugiarla sui tuoi piatti preferiti. Lo zenzero ha un sapore piccantino ma allo stesso tempo fresco e aromatico.

4. Origano

L’origano è una spezia che è sicuramente presente all’interno della tua credenza ed appartiene alla stessa famiglia della menta, del basilico, del timo, del rosmarino e della salvia.

L’origano è molto ricco di carvacrolo, un composto che agisce positivamente sulla circolazione. Infatti, oltre ad essere utilizzato come spezia, il rosmarino è molto efficace come olio per i massaggi linfodrenanti per contrastare la cellulite.

5. Ginseng

Il ginseng è una pianta che ha moltissime proprietà ed è considerata una delle piante più importanti nell’ambito della medicina tradizionale cinese.

Esistono diverse tipologie di ginseng: il coreano, il cinese, l’americano tutte appartenenti allo stesso genere. Gli studi effettuati su questa pianta sono moltissimi ed alcuni hanno evidenziato che il suo uso può aiutare la perdita di peso.

Molti studi hanno suggerito che questa potente pianta potrebbe aiutare la perdita di peso attraverso una riduzione dell’assorbimento dei grassi.

Attenzione però: il ginseng non il caffé al ginseng che ha veramente poco delle proprietà di cui possiamo beneficiare di questa pianta.

6. Caralluma fimbriata

La Caralluma fimbriata è un’erba che è spesso inclusa in molti integratori per il controllo dell’appetito. Probabilmente, il suo meccanismo d’azione che non è stato del tutto chiarito è quello di aumentare i livelli di serotonina, un neurotrasmettitore che gioca un ruolo molto importante nei meccanismi dell’appetito.

Infatti, viene spesso prescritta nei regimi alimentari dimagranti per gestire l’appetito e placare gli attacchi di fame improvvisi.

7. Curcuma

La curcuma è una spezia molto apprezzata soprattutto per il suo sapore e per il colore vivace che è in grado di apportare ai nostri piatti. Questa spezia, inoltre, ha potenti proprietà medicinali che ho ampiamente trattato in questo articolo con tutti i riferimenti bibliografici.

Il componente attivo di questa spezia è la curcumina, un componente che è stato studiato per i suoi effetti sull’infiammazione e sulla perdita di peso. Il problema di questa spezia è che ha una scarsa biodisponibilità, cioè è necessario assumerne grandi quantità per avere un effetto. Per questo motivo viene quasi sempre venduta come capsule abbinate alla piperina in modo tale da potenziarne gli effetti.

8. Pepe nero

Il pepe nero è una spezia che è praticamente presente all’interno della credenza di tutti. Contiene al suo interno un composto chiamato piperina che è responsabile del suo sapore pungente e dei suoi potenziali effetti sulla riduzione del peso.

Il pepe nero ha un effetto termogenico ovvero aiuta bruciare i grassi anche a riposo ed una sua integrazione è spesso consigliata da moltissimi nutrizionisti per favorire la perdita di peso, sia da sola che in associazione con la curcuma.

9. Gymnema Sylvestre

Gymnema sylvestre è un’erba che viene spesso utilizzata come rimedio naturale per ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

Tuttavia, alcune ricerche hanno dimostrato che l’assunzione di questa pianta può essere benefica anche per coloro che hanno la necessità di perdere peso grazie alla presenza dell’acido gymnemico che aiuta ad aumentare la percezione di dolcezza degli alimenti riducendo la voglia di assunzione di zuccheri.

10. Cannella

La cannella è una spezia aromatica ricavata dalla corteccia interna degli alberi del genere Cinnamomum ed è ricchissima di antiossidanti benefici per la nostra salute.

La cannella ha riconosciute proprietà ipoglicemizzanti ed aiuta a stabilizzare la glicemia riducendo così gli attacchi di fame. Inoltre, molti studi dimostrano che al suo interno vi è un composto specifico che aiuta a trasportare gli zuccheri dal sangue alle cellule per essere utilizzato come energia.

11. Estratto di chicco di caffè verde

L’estratto di caffè verde si ritrova in moltissimi integratori per la perdita di peso grazie alla presenza dell’acido clorogenico, che è responsabile dei suoi effetti sulla riduzione del peso corporeo.

In particolare, questo composto aiuta a bruciare il grasso accumulato sulla pancia che è quello più difficile da eliminare.

12. Cumino

Il cumino è una spezia ricavata dai semi essiccati e macinati di Cuminum cyminum, una pianta che appartiene alla stessa famiglia del prezzemolo. É molto apprezzato il suo particolare sapore di nocciola ed ha moltissimi benefici per la salute tra cui la possibilità di velocizzare la perdita di peso e bruciare i grassi.

13. Cardamomo

Il cardamomo è una spezia molto pregiata, ricavata dai semi di una pianta appartenente alla stessa famiglia dello zenzero. Viene utilizzato moltissimo in cucina e in pasticceria per il stati effettuati sugli animali ed ancora non si hanno dati certi sull’uomo.

Perché e come usare le spezie?

Utilizzare le spezie in cucina ha un duplice vantaggio che non dobbiamo assolutamente sottovalutare. Come prima cosa i nostri piatti saranno più gustosi ed avremo bisogno di aggiungere pochi condimenti e sale con un notevole beneficio per la nostra linea e per il nostro apparato cardiovascolare. In secondo luogo potremmo godere di tutti i benefici che queste preziosità che la natura ci offre ad un costo molto basso.

Se decidete di utilizzare queste erbe come integratori vi raccomando di seguire scrupolosamente la dose raccomandata e concordata con il proprio medico.

Leggi Anche:

LASCIA UN COMMENTO