12 integratori naturali per dimagrire con evidenze scientifiche

PREMESSA: l’articolo che stai leggendo è stato scritto da un’esperta del settore e si basa su studi scientifici pubblicati sulle più prestigiose riviste internazionali. Troverai i link di approfondimento alla fine della pagina.

Le modalità e le soluzioni per perdere tempo sono moltissime e tutte possono avere più o meno successo. Oggi ci occuperemo nello specifico di parlarvi degli integratori naturali per dimagrire a base di estratti vegetali che si possono acquistare in farmacia o erboristeria e che possono esserci d’aiuto se stiamo cercando di perdere peso.

Nella guida che ho realizzato troverai solo prodotti che hanno una valida attività documentata da studi scientifici e non troverai prodotti ritirati dal commercio o metodi non approvati dal Ministero della Salute per coadiuvare il processo di dimagrimento.

Come agiscono questi prodotti?

Se il fine ultimo di questi prodotti è quello di aiutarci a perdere i chili di troppo, il meccanismo con cui agiscono è differente ed in particolare possiamo classificarli così:

  • riducono l’appetito facendoci assumere meno calorie e raggiungendo il senso di sazietà più in fretta;
  • riducono l’assorbimento di zuccheri e grassi;
  • accelerano il metabolismo aiutandoti a bruciare più calorie a riposo. Questo tipo di integratori si chiamano termogenici ed abbiamo dedicato una guida specifica che puoi leggere qui.

Ecco i 12 integratori naturali che possono aiutarti a dimagrire.

1. L’estratto di Garcinia Cambogia

La Garcinia Cambogia ha avuto un grosso eco in tutto il mondo per essere stata fortemente sponsorizzata da personaggi televisivi americani. Si tratta di un frutto esotico di colore verde e di forma simile alla zucca la cui buccia è ricchissima di acido idrossicitrico (HCA).

All’interno degli integratori che possiamo acquistare in farmacia troviamo appunto questa sostanza che risulta responsabile della perdita di peso. Il suo meccanismo d’azione è molto semplice in quanto è stato dimostrato, prima sugli animali e poi sull’uomo, che questa molecola interferisce con la modulazione dei livelli di serotonina ed aiuta a ridurre l’appetito.

Tuttavia, il suo meccanismo d’azione non è stato del tutto chiarito e ci sono anche studi, che per correttezza di informazione vi riportiamo, che dimostrano che questo prodotto non ha determinato una significativa perdita di peso.

Anche se la sua efficacia non è stata del tutto chiarita e dimostrata, in letteratura troviamo comunque studi che dimostrano la capacità dell’acido idrossicitrico di agire sulla perdita di peso. La situazione è controversa pertanto ci conviene attendere dati più approfonditi per chiarire definitivamente le sue funzioni.

Reazioni avverse: attualmente non ci sono segnalazioni di eventi avversi gravi, ma sono stati riportati problemi gastrointestinali da chi ha assunto il prodotto.

2. La caffeina

La caffeina è una delle sostanze nervine più consumate al mondo che si trova naturalmente nel caffè, nel té e nel cioccolato fondente oltre ad essere aggiunta a numerose bevande che possiamo trovare al supermercato.

Gli effetti della caffeina sul metabolismo sono ben noti e documentati da una vasta quantità di articoli scientifici. Spesso la caffeina rientra a far parte di integratori per dimagrire insieme ad altre sostanze naturali: raramente la troviamo da sola.

Il suo meccanismo d’azione è molto semplice perché riesce a stimolare la produzione di energia incentivando il consumo di grassi svolgendo un’azione diretta sul metabolismo. In questo modo facilità la perdita di peso ed aiuta a smaltire gli accumuli di grasso presenti.

Reazioni avverse: così come sono noti i benefici della caffeina sul dimagrimento, altrettanto lo sono gli effetti collaterali che questa molecola è in grado di provocare. Per citarne alcuni: ansia, eccitabilità, difficoltà a dormire, nausea, diarrea oltre che causare dipendenza.

Quanto di positivo c’è nell’assunzione di questa sostanza, tuttavia, lo si può assumere con una tazza di un buon té verde che è anche ricco di antiossidanti e benefici per la salute. Non per forza di cose dobbiamo ricorrere all’assunzione di compresse o altri preparati.

Non ti consiglio di esagerare con le dosi perché la caffeina può dare rapidamente tolleranza.

3. Il Glucomannano

Il glucomannano è una gomma naturale capace di trasformarsi in gel a contatto l’acqua occupando spazio nello stomaco facilitando così il raggiungimento del senso di sazietà. Possiamo trovarlo all’interno delle radici di konjac, una pianta giapponese utilizzata nella cucina tradizionale.

Il suo meccanismo d’azione è di tipo meccanico in quanto non interferisce con enzimi o processi biologici in grado di stimolare il metabolismo. Oltre a ridurre l’introduzione di cibo e calorie, questo prodotto è efficace per ridurre l’assorbimento di colesterolo e facilita nello stesso tempo il transito intestinale.

Inoltre, riesce efficacemente a ridurre i picchi glicemici che incentivano l’ingestione di cibo e svolge una funzione prebiotica costituendo nutrimento per i batteri buoni che vivono nel nostro intestino. Pertanto, i suoi benefici vanno anche oltre il semplice dimagrimento.

É consigliata l’assunzione mezz’ora prima dei pasti in associazione con un abbondante bicchiere d’acqua in modo da favorire il suo rigonfiamento.

Gli effetti collaterali connessi alla sua assunzione sono: gonfiore addominale, produzione di feci molli, flatulenza. Inoltre, è necessario prestare attenzione alla contemporanea assunzione di farmaci che possono risultare inefficaci.

4. L’acido linoleico coniugato (CLA)

L’acido linoleico coniugato, o CLA, è un integratore molto utilizzato e prescritto nelle diete per perdere peso. Rientra nella categoria dei “grassi buoni” che si possono trovare naturalmente all’interno dei cibi come formaggi, carne e burro.

Come riportano molti studi scientifici, il CLA è in grado di ridurre l’appetito e stimolare contemporaneamente la perdita di grasso corporeo. É un prodotto che spesso ritroviamo anche nella preparazione di integratori per sportivi in quanto è in grado di modificare la struttura corporea ridefinendo la muscolatura.

Tra gli effetti collaterali che si possono manifestare vi è sicuramente quello di causare alterazioni digestive, i classici disturbi gastrointestinali ai danni dello stomaco e dell’intestino. Inoltre, ben più gravi ed utili da segnalare sono gli effetti nocivi a lungo termine che possono contribuire a causare la steatosi epatica, l’insulino-resistenza ed aumento dello stato generale di infiammazione.

5. L’estratto di arancio amaro

L’estratto di arancio amaro contiene una molecola strutturalmente simile all’efedrina: la sinefrina che ha un meccanismo d’azione simile ma è molto meno potente e quindi può rientrare nella preparazione di integratori naturali per dimagrire.

É bene ricordare che l’efedrina è stata vietata dalla FDA e dall’AIFA per la preparazione di rimedi per la perdita di peso a causa di gravi effetti collaterali che questa pianta può provocare.

Se on-line trovi siti che vendono questa sostanza sappi che sono illegali e ad essere messa in pericolo è la tua salute!

La sinefrina è in grado di ridurre l’appetito e facilitare lo smaltimento dei grassi, esercitando quindi un’azione termogenica.

Attenzione agli effetti collaterali. Parliamo comunque di una molecola che strutturalmente ricorda l’efedrina e, pertanto, a dosi elevate possono manifestarsi gli stessi effetti collaterali come problematiche cardiache e dipendenza.

L’estratto di arancio amaro si trova in molti oli essenziali per uso orale che puoi acquistare in farmacia o erboristeria. La dose consigliata è di 1-3 gocce da assumere fino a 3 volte al giorno.

6. Estratto di tè verde

Il tè verde, come ti accennavo prima, è un ottimo alleato per la nostra salute e anche per la perdita di peso. I benefici di questa bevanda sono da attribuire ai numerosissimi antiossidanti presenti nelle foglie: su tutti l’epigallochatechinagallato (EGCG) che ha una interessante azione termogenica.

La funzione dell’EGCG è quella di aumentare l’attività della norepinfrina, un ormone in grado di agire sul metabolismo del tessuto adiposo in particolare quello localizzato sull’addome.

L’estratto di tè verde è abbastanza tollerato e raramente da origine ad effetti collaterali. Tuttavia, dobbiamo segnalare che contiene caffeina che lo rende poco adatto alle persone sensibili a questa sostanza.

Per godere dei suoi benefici è necessario assumere due tazze da 200 mL di infuso al giorno oppure utilizzare un integratore in compresse in associazione ad altri estratti naturali.

7. Bromelina 

La bromelina è la sostanza ad azione proteolitica che si trova all’interno del gambo d’ananas, quella parte dura e coriacea che tendiamo a gettare via quando mangiamo questo frutto.

La bromelina ha tantissime proprietà che vanno anche oltre il semplice dimagrimento. La sua attività proteolitica viene generalmente sfruttata per combattere la cellulite e la ritenzione idrica essendo una sostanza dall’azione anti-edemigena.

Inoltre, grazie alla capacità di scindere le proteine viene utilizzata per contrastare i disturbi gastrici digestivi favorendo una buona digestione.

Attenzione agli effetti collaterali. La bromelina può incrementare l’effetto di farmaci ad azione anticoagulante, può causare frequenti eruttazioni e reflusso gastrico.

Gli integratori a base di bromelina si possono trovare in compresse oppure in forma liquida da sciogliere in acqua.

8. Caffè verde

Il caffè verde non è altro il caffè non tostato: i chicchi di caffè crudi, infatti, sono verdi. Se non tostati, questi semi sono ricchissimi di caffeina ed acido clorogenico che svolgono un’azione sinergica.

Mentre la caffeina è un termogenico, l’acido clorogenico è capace di ridurre la scissione dei carboidrati a livello dell’intestino svolgendo un’azione positiva sul controllo dei livelli di zuccheri nel sangue. Quest’azione sinergica può essere sfruttata per perdere peso.

Gli effetti collaterali sono i medesimi visti per il tè verde ed il caffè, quindi se sei molto sensibile alla caffeina ti sconsiglio di utilizzare questo integratore.

Come funziona: la caffeina può aumentare la combustione dei grassi e l’acido clorogenico può rallentare la disgregazione dei carboidrati nell’intestino.

9. Fermenti probiotici

I batteri buoni presenti nel nostro intestino svolgono numerosissime funzioni tra cui quella recentemente scoperta del ruolo che hanno nel controllo dell’obesità.

La nostra flora intestinale viene costantemente messa a dura prova dall’ingestione di alimenti che sono in grado di debilitarla alterando le normali funzioni che svolge nel nostro organismo. Si è visto che l’ingestione di zuccheri semplici e raffinati, la farina bianca e grassi saturi danneggia fortemente il nostro intestino ostacolando la perdita di peso.

Per nutrire la nostra flora intestinale e mantenerla sempre in salute dovremmo preferire cibi ricchi di fibre come i cereali integrali, la frutta, la verdura, i semi ed assumere alimenti ricchi di probiotici come yogurt e kefir.

10. Fucus

Il fucus è un’alga bruna che contiene buone quantità di iodio, un minerale essenziale per il corretto funzionamento della tiroide. La tiroide, infatti, ha un ruolo cruciale nel metabolismo e problematiche a questo organo possono causare seri problemi per la nostra salute.

Gli ormoni prodotti da questa ghiandola necessitano di sufficienti quantità di iodio che possiamo attingere dagli alimenti che assumiamo oppure dagli integratori. Il meccanismo con cui il fucus agisce nel processo di dimagrimento è strettamente connesso alla produzione degli ormoni T3 e T4 che vengono prodotti dalla tiroide.

Infatti, questi due ormoni svolgono un’azione termogenica accelerando il metabolismo generale e la conversione dei grassi in energia.

Attenzione: non è un prodotto che possono assumere tutti a causa degli effetti diretti sulla tiroide. Se soffri di problematiche tiroidee ti consiglio fortemente di chiedere il parere al tuo medico.

11. Forskolina

Anche se gli studi a favore degli effetti dimagranti di questa sostanza sono scarsi, voglio parlartene perché spesso si ritrova in moltissimi integratori che vengono sponsorizzati come dimagranti.

La Forskolina si estrae da una pianta che appartiene alla stessa famiglia della menta che usiamo per cucinare. Da studi ancora in fase di validazione, sembra che sia capace di indurre il processo di dimagrimento mediante l’incremento della produzione di AMP ciclico, una molecola coinvolta nei meccanismo di stimolazione e combustione dei grassi.

Tuttavia, gli studi riguardo le sue funzioni sono molto scarsi nel momento in cui scriviamo per questo risulta molto difficile parlarvi degli effetti collaterali e delle reazioni avverse che possono manifestarsi.

12. Piperina

La piperina è un alto integratore naturale termogenico usato per dimagrire che si trova in natura nel pepe nero.

Gli studi effettuati sulla capacità di questo alcaloide di incentivare il dimagrimento hanno dimostrato che la piperina è in grado di bloccare la formazione di nuove cellule adipose nel grasso corporeo e di ridurre i livelli ematici di grassi (colesterolo e trigliceridi nel sangue).

La piperina, inoltre, svolge un ruolo significativo nei processi di secrezione dei succhi digestivi prodotti dallo stomaco, dal pancreas e dall’intestino accelerando così l’intera digestione.

Raccomandazioni finali

Gli integratori proposti devono costituire un aiuto nel processo della perdita di peso e non considerati come la soluzione. Possono senza dubbio aiutarti a stimolare il metabolismo, ma il loro effetto termina qui perché nessuno ha dirette conseguenze sul processo di perdita di peso generale.

Le raccomandazioni da seguire per smaltire i chili di troppo e raggiungere il peso forma restano quelle di seguire una sana alimentazione ponderata sui propri bisogni ed una regolare attività fisica.

Inoltre, raccomando sempre di acquistare prodotti reperibili in farmacia o erboristeria in moda tale da essere certi del contenuto e della sicurezza del prodotto che ci apprestiamo ad assumere.

Fonti: 

Condividere su:

Leggi Anche

mm
Autrice e fondatrice di Salutarmente.it. Laureata con lode in Farmacia ed esperta di salute, alimentazione e benessere.

LASCIA UN COMMENTO