Le Lenticchie Fanno Ingrassare? Scopri Come Abbinarle alla Tua Dieta!

Seguire una dieta è un obiettivo che si prefiggono in molti: lo scopo è sempre quello di ritrovare la forma fisica perfetta e mantenerla nel tempo.

Per questo motivo coloro che hanno deciso di seguire un regime ipocalorico si trovano a domandarsi se questo o quell’alimento possano in qualche modo ostacolare il processo di perdita di peso. Ad esempio, le lenticchie fanno ingrassare? E più in generale quali sono le dosi concesse?

Questo è quello di cui ci occuperemo nei prossimi paragrafi, ma prima vogliamo sottolineare l’importanza di non far diventare quella delle calorie un’ossessione su cui basare una dieta.

Altro punto fondamentale è quello di non affidare la propria salute a diete consigliate da amici non esperti o da riviste e siti web ma quello di rivolgersi ad un nutrizionista per farsi seguire nel lungo percorso del dimagrimento.

Ma veniamo al punto centrale della nostra trattazione: le lenticchie fanno ingrassare oppure si possono tranquillamente mangiare senza troppi problemi?

Scopriamolo nell’articolo di oggi.

Benefici e proprietà delle lenticchie

Prima di concentraci sul potere calorico delle lenticchie vogliamo dedicare questo paragrafo alle proprietà delle lenticchie: fanno bene? Quando sono consigliate, quando è meglio evitarle?

Innanzitutto, vogliamo ribadire che si tratta di un legume (come i fagioli, i ceci, i piselli e le fave) e che ne esistono diverse varietà. Troviamo così le lenticchie rosse, quelle mignon, quelle rosate e così via.

I valori nutrizionali delle lenticchie sono pressoché analoghi per le singole varietà: in 100 grammi di prodotto troviamo 51 grammi di carboidrati, 9 grammi di proteine, 0,4 grammi di lipidi e 8 grammi di fibre. Inoltre sono ricche di sali minerali come potassio, ferro, calcio, fosforo e magnesio.

Lenticchie fanno ingrassare Fonte foto: medicalnewstoday.com

Tutte queste caratteristiche rendono le lenticchie adatte all’alimentazione di molti soggetti, a partire da coloro che soffrono di stitichezza: infatti, l’alto contenuto di fibre di tipo insolubile facilita il transito intestinale, sbloccando quindi le condizioni di stipsi.

La presenza di discrete quantità di ferro, invece, rende le lenticchie ideali per coloro che soffrono di anemia o per chi segue una dieta vegetariana.

Attenzione però: il ferro contenuto nei vegetali non si assimila facilmente come quello che si trova nella carne e soprattutto il suo assorbimento è limitato per la presenza dei fitati.

Per questo è consigliabile abbinare con le lenticchie alimenti ricchi di vitamina C: l’alleata perfetta per l’assorbimento del ferro vegetale.

Questo piccolo legume può essere somministrato anche ai bambini durante la delicata fase dello svezzamento.

Rispetto alla carne i legumi non contengono colesterolo, pur rimanendo un’ottima fonte di proteine anche se non complete del pool aminoacidico.

Il medico pediatra di certo vi consiglierà come cucinarle per renderle più digeribili all’intestino dei più piccoli.

Anche durante la gravidanza è consigliato mangiare le lenticchie, perché contengono molti nutrienti benefici sia per le esigenze della mamma sia per la formazione del feto.

Quante calorie hanno le lenticchie? Fanno ingrassare?

Quante calorie contengono le lenticchie? Fanno ingrassare? Una porzione di 100 grammi di lenticchie apporta circa 120 kcal, un valore piuttosto basso per chi segue una dieta ipocalorica e vuole perdere peso.

Dunque possiamo affermare che le lenticchie di per se non fanno ingrassare.

Grazie alla presenza di discrete quantità di fibra alimentare a cui abbiamo già fatto riferimento, le lenticchie favoriscono il senso di sazietà.

Tuttavia dobbiamo fare una precisazione: le lenticchie scondite hanno i pochi carboidrati che abbiamo detto, ma il condimento può causare un’impennata del valore calorico della portata; ad esempio, aggiungere olio in quantità, concentrato di pomodoro e carni che rilasciano grassi durante la cottura come il cotechino.

I legumi sono comunque prodotti straordinari, che possono essere facilmente inseriti in ogni regime alimentare: non solo lenticchie, ma anche fave, ceci e fagioli devono costituire la base per chi vuole tornare non solo al suo peso forma, ma anche in salute.

Effetti collaterali delle lenticchie

Un’altra domanda che si pongono coloro che vogliono seguire un regime alimentare ipocalorico e che si interrogano sulle proprietà degli alimenti è spesso legata agli effetti collaterali del cibo in esame.

Quali sono quindi gli effetti collaterali delle lenticchie? Questo prezioso legume può in effetti causare problemi come colite o un altro stato infiammatorio intestinale, dolori addominali o meteorismo che che causano fastidiose distensioni addominali.

Le cause sono da ricondursi alla presenza delle fibre insolubili che vengono fermentate dalla flora batterica intestinale provocando un’eccessiva produzione di gas.

Una soluzione per evitare queste controindicazioni è legata all’assunzione di finocchietto selvatico e di tisane sgonfianti oppure del carbone vegetale, utile a contrastare questi fastidi.

Anche rimuovere il tegumento esterno con un passaverdure può essere un’ottima soluzione specie per i neonati che soffrono spesso di questi disturbi durante il periodo di svezzamento.

Conclusione: le lenticchie fanno veramente ingrassare?

Sulla base di quanto detto sinora possiamo affermare che le lenticchie sono ottimi alimenti che non fanno ingrassare e che legumi in generale facciano bene alla nostra salute.

Sono, infatti, ricchi di proprietà nutritive benefiche per l’organismo e se consumate con regolarità senza eccedere nei condimenti possono essere validi alleati della nostra linea oltre che del mantenimento del nostro stato di salute.

LASCIA UN COMMENTO