LeviaProst: Opinioni, Efficacia e Prezzo. Funziona?

Contro l’ipertrofia prostatica benigna (IPB) esistono in commercio numerosi integratori alimetari, in grado di ridurre la sintomatologia di questa patologia. Uno di questi è LeviaProst® commercializzato dalla casa farmaceutica Enfarma Srl, che propone delle capsule naturali ricche di principi attivi fondamentali per contrastare le problematiche legate proprio all’IPB.

In questo articolo voglio approfondire le caratteristiche di LeviaProst®, esaminandone la posologia, il funzionamento, i benefici che può apportare e dedicare uno spazio ai possibili effetti collaterali derivanti dall’assunzione di queste capsule.

Inoltre, ti darò informazioni sul prezzo al quale è possibile acquistarlo e delle farmacie on-line che lo vendono in promozione fornendoti la possibilità di risparmiare sugli acquisti.

Quanto costa?

La prima domanda a cui voglio rispondere è quella legata al prezzo del prodotto: il prezzo di listino per 30 capsule è di 32 euro, tuttavia è spesso possibile poter usufruire di vantaggiose promozione, in quanto, trattandosi di un integratore, non è raro che il prezzo sia più conveniente grazie a campagne promozionali.

Perché assumere LeviaProst?

LeviaProst® è indicato, come già anticipato, nei casi di ipertrofia prostatica benigna: i principi attivi naturali contenuti nelle capsule, infatti, agiscono sia per la prevenzione dell’ingrossamento della ghiandola prostatica, sia in vista del ripristino delle normali funzionalità della ghiandola stessa.

Questo integratore ti garantirà:

  • l’inibizione della formazione di testosterone, ormone responsabile del principale input di replicazione per le cellule prostatiche. Tale effetto è possibile grazie al blocco dell’attività dell’enzima 5-alfa-reduttasi, il quale converte il diidrotestosterone in testosterone;
  • l’inibizione della proliferazione cellulare eccessiva del parenchima prostatico;
  • la produzione di effetti antiandrogenici e antiestrogenici;
  • proprietà antiflogistiche ed antiedemigene, grazie al blocco della cascata dell’acido arachidonico, la quale rappresenta la via metabolica con cui vengono prodotti i mediatori dell’infiammazione.

LeviaProst® è quindi un integratore adatto ad essere utilizzato dagli uomini di età superiore ai 45 anni, anche come prodotto da preventivo.

Cosa contiene LeviaProst®?

Vediamo come si compone LeviaProst®. I suoi ingredienti e principi attivi sono:

  • Serenoa repens: gli estratti oleosi di questa pianta sono ricchi di acidi grassi liberi, che garantiscono effetti migliori rispetto agli estratti secchi della pianta. Grazie ai principi attivi contenuti nell’integratore, LeviaProst® permette di diminuire i sintomi associati all’IPB, poiché la Serenoa repens svolge un’azione antiandrogena, antiestrogenica, antiinfiammatoria e antiprolattinica, oltre che un’azione modulatoria sulla morte cellulare (apoptosi);
  • Urtica dioica: la radice di ortica, stando ai test di laboratorio, sarebbe in grado di inibire il legame delle proteine che trasportano gli ormoni sessuali ai recettori solubilizzati di tessuto prostatico, con la conseguenza di poter limitare la crescita del tessuto prostatico indotta dal diidrotestosterone. Altri studi clinici avrebbero dimostrato che gli estratti della radice di ortica sono in grado di inibire l’attività dell’aromatasi prostatica, aumentando gli effetti benefici della Serenoa repens, riequilibrando il rapporto androgeni-estrogeni;
  • Scutellaria baicalensis: nota per le sue proprietà antinfiammatorie, questa pianta è studiata proprio in relazione ai suoi effetti contro il cancro alla prostata;
  • tocoferoli misti della vitamina E: essi svolgono un’attività antiossidante che si rivela molto utile nel caso di infiammazione della ghiandola.

Posologia

Si raccomanda di assumere una capsula al giorno insieme ad un bicchiere d’acqua durante i pasti. Potrebbero verificarsi sporadici episodi di nausea qualora le capsule venissero ingerite a stomaco vuoto, oppure episodi di dolori gastrici e addominali e gastrici. Per questa ragione si consiglia sempre di assumere il prodotto a stomaco pieno.

Effetti Collaterali

Per quanto riguarda gli effetti collaterali di LeviaProst®, essi sono inferiori rispetto a quelli causati da altri farmaci mirati al trattamento dello stesso problema, in quanto si tratta di un integratore. Potrebbero verificarsi sporadici episodi di nausea qualora le capsule venissero ingerite a stomaco vuoto, oppure episodi di dolori gastrici e addominali e gastrici. Per questa ragione si consiglia sempre di assumere il prodotto a stomaco pieno.

Abbiamo approfondito nel dettaglio gli effetti collaterali causati da questa pianta che puoi leggere qui. Mi è sembrato importante dedicare un approfondimento su questo tema in quanto la Serenoa repens è una pianta che viene assunta da molti pazienti e che ha avuto una grossa diffusione nel trattamento di questa patologia.

Per quanto riguarda le interazioni con altri farmaci o integratori, non vi sono indicazioni al riguardo, per questo è bene rivolgersi al proprio medico di base per ottenere delucidazioni al riguardo, così come è bene chiedere un parere nel caso si fosse stati vittima di infarto del miocardio, poiché l’estratto di questa pianta contiene notevoli quantità di beta-sitosterolo, ossia un potenziale fattore di rischio per l’infarto.

Vediamo gli effetti collaterali dei singoli componenti.

Effetti collaterali della Serenoa repens

La Serenoa repens causa raramente effetti collaterali, che si manifestano perlopiù in coloro che già sono predisposti a manifestare i seguenti disturbi:

  • prurito diffuso sul corpo;
  • aumento della pressione arteriosa;
  • mal di testa;
  • riduzione della libido e del desiderio in generale;
  • diarrea;
  • vomito;
  • stitichezza.

Se si presentano questi effetti collaterali è bene chiedere subito il parere del medico.

Effetti collaterali dell’Urtica dioica

Per quanto riguarda l’ortica e i suoi estratti, anche in questo caso gli effetti collaterali sono piuttosto rari. Potrebbero tuttavia sfociare in iperidrosi e altri sfoghi cutanei o disturbi gastrointestinali come nausea, diarrea e crampi addominali.

Effetti collaterali della Scutellaria baicalensis

Infine, la scutellaria baicalensis potrebbe causare sonnolenza, in quanto si tratta di una pianta che viene adoperata come blando sedativo.

LeviaProst® Funziona? Opinioni ed Efficacia

Per concludere vediamo le opinioni e l’efficacia di chi ha fatto affidamento su questo integratore per risolvere i suoi problemi dell’ipertrofia prostatica benigna.

Possiamo dire che si tratta di un prodotto che può sortire effetti positivi su questa condizione, poiché la sua composizione si avvale di prodotti naturali utilizzati da moltissimo tempo per trattare i problemi della prostata e della minzione.

Secondo le opinioni di molti utilizzatori, LeviaProst® riesce a contrastare i sintomi associati alla IPB, purché assunto secondo le indicazioni precedentemente riportate.

Tuttavia ricordo che è sempre fondamentale rivolgersi ad un medico per avere un parere qualificato del problema, poiché tale patologia può avere complicazioni anche molto gravi.

Alcuni consigli sull’ipertrofia prostatica benigna

Ora che abbiamo approfondito tutto quello che c’è da sapere prima di assuemre LeviaProst®, andiamo ad esaminare nel dettaglio gli effetti di questa patologia che causa l’aumento delle dimensioni della ghiandola prostatica, con la conseguente compressione e deviazione del percorso dell’uretra, che si traduce nella difficoltà ad urinare.

È bene fare una precisazione: più che di “ipertrofia” bisognerebbe parlare infatti di “iperplasia”, poiché il termine “ipertrofia” si riferisce all’aumento del volume delle singole cellule che formano l’organo, mentre con “iperplasia” intendiamo l’aumento del numero delle cellule e non del volume delle stesse.

Detto questo, approfondiamo i sintomi, che possono essere di natura statica e di natura dinamica. Con i sintomi statici ci si riferisce ai sintomi legati all’ingrossamento della ghiandola e dell’organo, mentre quelli dinamici fanno riferimento al tono della muscolatura liscia di tre zone differenti, ossia il collo vescicale, la prostata e la capsula prostatica.

La staticità e la dinamicità, a loro volta, causano una sintomatologia ostruttiva oppure una irritativa, dove la prima comporta difficoltà nella minzione, intermittenza del flusso urinario, sforzo nello svuotamento della vescica, che comunque non si svuota del tutto.

L’irritazione, invece, causa pollachiuria, ossia l’aumento del bisogno urgente di urinare, bruciore nell’espletamento della funzione e infine nicturia, quindi una maggior frequenza di stimolo di svuotare la vescica durante la notte.

Trascurare tali sintomi può voler dire essere presto vittime di altri problemi, come cistite e altre infezioni del tratto urinario, calcoli vescicali e urinari e disturbi alle funzioni dei reni.

Potrebbero interessarti le recensioni di altri integratori a base di Serenoa Repens:

Leggi Anche:

2 COMMENTI

  1. avendo fatto gli esami del psa e’ risultato a 6.448 ng/ml, precedentemente lo avevo oltre 1000,da tre mesi faccio uso di prestamol ,e nel tempo e’ diminuito a 6.448,desidero sapere se esiste un altro integratore per la prostata e se la cura che sto facendo,sia idonea o lei mi puo’ consigliare un altro integratore che sia piu’ idoneo alla mia prostata

LASCIA UN COMMENTO